Lo strano addebito sulle carte quando si fa benzina

Fate molta attenzione se siete in viaggio a far benzina usando la carta di credito. Diversi utenti hanno riscontrato alcuni problemi sul conteggio della quota versata nel distributore

Fate molta attenzione se siete in viaggio a far benzina usando la carta di credito. Diversi utenti hanno riscontrato alcuni problemi sul conteggio della quota versata nel distributore. Di fatto il caso è stato segnalato da un automobilista che aveva fatto rifornimento per 20 euro di benzina. Dopo aver usato la carta di credito per il pagamento self-service, sul conto corrente gli hanno addebitato una transazione in più, di 103,29 euro. Oltre ai 20 euro per il carburante. Totale: 123,29 euro.

Un operatore della stazione carburanti Enercoop spiega al Corriere Adriatico: "Lo fanno alcuni circuiti di carte di credito che, per una questione di eccessiva prudenza nel verificare l’effettiva disponibilità della cifra stabilita proprio in 103,29 euro, potrebbero generare automaticamente un controllo sulla carta dell’utente, avvisandolo anche con un sms”. Tali circuiti bancari nel verificare la liquidità del cliente avrebbero quindi bisogno di una liquidità sul conto non inferiore a 103 e rotti euro.

Se ce ne sono solo 100, quindi, anche per un rifornimento di 20 euro, la banca non approva. Il presidente di Enercoop Adriatica spiega: "Gli utenti sono su tutte le furie e alcuni vogliono sporgere denuncia per appropriazione indebita? Fanno bene, hanno tutte le ragioni. Ma noi come Enercoop non siamo responsabili".

Commenti

franco-a-trier-D

Sab, 23/04/2016 - 12:58

C'è CHI HA 100 EURO SOLAMENTE NEL CONTO? MA ANDATE A PIEDI PRIMITIVI SIETE 50 ANNI IN DIETRO RISPETTO ALLA EUROPA, IN LUXEMBURGO OLTRE AD ESSERE UN PREZZO BASSISSIMO DIESEL EURO 0,75 SU UNA CARTA PLASTICATA METTONO I LITRI E QUANDO UNO VUOLE HA UN REGALO PIù LITRI PIù VALORE FINITO IL PIENO C'è LA MACCHINETTA DEL CAFFè O DEL CAPUCCINO GRATIS, VOI A QUESTI PUNTI ARRIVERETE NEL 2100..

Anonimo (non verificato)

cgf

Sab, 23/04/2016 - 13:02

forse forse che Enercoop si appoggia ad un coop-circuito che, tanto la coop sei tu, di primo chito ti addebita 200mila del vecchio conio (123,29 euro)e se poi va... va? Hanno voluto risparmiare sul software e per risparmiare ancora di più non hanno provato oppure, peggio, la coop che lo ha fatto ha voluto troppo ed hanno bisogno di rivalersi, tanto la coop sei sempre tu. Mi spiegate per tramite una coop tutto costa di più? non solo alimentari!