Lo studio: cosa accade al nostro corpo quando moriamo

Cosa accade al nostro corpo quando moriamo? Alcuni esperti, tra medici legali e scienziati, hanno provato a spiegarlo

Cosa accade al nostro corpo quando moriamo? Alcuni esperti, tra medici legali e scienziati, hanno provato a spiegarlo sul Daily Mail. Subito dopo la morte il corpo si svuota dell'ossigeno e i neuroni cessano la loro attività. Di conseguenza i muscoli si rilassano e il cervello non produce più gli ormoni che regolano le funzioni corporali. Dopo circa 20 minuti cambia il colore del viso. Il cuore fermo non pompa più ossigeno e il sangue comincia a defluire nelle parti periferiche del corpo. In dodici ore il copro di fatto assume un altro colore. Il rigor mortis si verifica dunque tra le 3 e le 6 ore dopo il decesso. Poi il corpo si contrae ancora di più nelle successive 24-48 ore. A questo punto il corpo va in putrefazione.

Le larve si nutrono del tessuto finché non maturano. Tra venti e 50 giorni dopo la morte - ma il processo può durare anche un anno - avviene la fermentazione butirrica, che attira larve di scarafaggi, protozoi e funghi. Infine va fatta una distinzione tra la morte naturale e quella violenta. Se il decesso arriva a seguito di ferite il cervello manderà segnali al corpo per proteggersi da ulteriori lesioni. Ed è in questo caso che potrebbero verificarsi alcuni spasmi.

Commenti

Divoll

Sab, 28/04/2018 - 00:05

Allegria!