Stufo di attendere il referto: tunisino colpisce con un pugno il medico

Stamattina, è comparso davanti al giudice monocratico del tribunale di Imperia, per lui: una condanna a 6 mesi di reclusione con la sospensione della pena

La pazienza non era proprio il suo forte. Stufo di attendere il referto di una radiografia al piede, un tunisino di 29 anni ha pensato “bene” di aggredire il medico con un pugno, prendendo a testate una porta. Alla fine è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

I fatti sono avvenuti ieri al Punto di Primo Intervento dell'ospedale Saint Charles, di Bordighera, dove il giovane si era recato per un dolore al piede. Il personale sanitario lo ha subito assistito: dopo una prima visita, infatti, gli hanno assegnato un “codice bianco”, quindi lo hanno sottoposto ad alcuni accertamenti radiologici.

Tutto bene, se non fosse che nell’attesa di ricevere il referto, probabilmente contrariato dall’attesa e, probabilmente, ignaro del fatto che i medici non dovevano seguire soltanto il suo caso, ha cominciato a dare di matto, seminando il panico nel pronto soccorso. Dopo aver insultato il personale sanitario, si è scagliato con calci e testate contro la porta interna dell’ambulatorio e, per finire, ha colpito con un pugno il medico di turno.

A quel punto, allertati da alcuni presenti, sono accorsi i militari che lo hanno bloccato, arrestato e portato in cella di sicurezza. Stamattina, è comparso davanti al giudice monocratico del tribunale di Imperia, per lui: una condanna a 6 mesi di reclusione con la sospensione della pena. Sono sempre più frequenti le aggressioni da parte di stranieri a medici o infermieri. Diversi i casi avvenuti in provincia di Imperia dall'inizio dell'anno.

Commenti

venco

Ven, 10/05/2019 - 16:24

Rimpatrio forzato subito.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 10/05/2019 - 17:06

poverino scappa dalla famosa guerra di tunisia