La sua edicola chiude per i danni del sisma. E lui si toglie la vita

Adriano Pieretti, proprietario di un'edicola a Camerino, si è tolto la vita dopo aver letto che il suo comune era stato escluso dalla lista dei Comuni gravemente colpiti, stilata dal governo nel decreto sulla ricostruzione

Si è tolto la vita a 31 anni dopo che ha dovuto chiudere l’edicola a causa del sisma dello scorso 24 agosto scorso. Adriano Pieretti, 31 anni, residente a Camerino ma originario di Osimo, titolare di un’edicola davanti alle scuole della città marchigiana, attraversava un momento di grave crisi economica.

La chiusura delle scuole, determinata dal sisma che ha distrutto anche la vicina Arquata, ha portato a un netto calo delle vendite. Anche la sua fidanzata aveva di recente smesso di lavorare presso un salone di bellezza dato che anche questo esercizio commerciale è stato chiuso dopo il terremoto. Proprio due giorni fa Pieretti si è sfogato su Facebook dopo aver letto e condiviso la notizia dell’esclusione di Camerino dalla lista dei Comuni gravemente colpiti che avrebbero beneficiato degli aiuti del decreto del governo per la ricostruzione. “Che dire… ho la ragazza che dal 24 agosto non lavora, per il negozio distrutto, con un mutuo dietro .- aveva scritto -, e sti pagliacci ci hanno messo fuori….è proprio un’Italia di m….”. Sull'accaduto indagano i carabinieri.

Commenti

mariod6

Gio, 13/10/2016 - 15:26

Pover'uomo!! Forse a camerino non ci sono stati abbastanza danni per far intervenire una cooperativa, vero Errani e Renzi e Poletti??? Tanto a voi che ve ne frega. Mica ci vanno di mezzo le vostre finanze, o no???

chebarba

Gio, 13/10/2016 - 15:40

non è giusto non è giusto

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 13/10/2016 - 15:41

Povero. Ma cavolo aspetta prima di fare un gesto del genere. Comunque se non si sta attenti non sarà l'ultimo, qui non c'è bisogno di passerelle come ho visto fare a Renzi, la gente gli parla ma lui ha fretta, si vede che non è interessato.

peppino51

Gio, 13/10/2016 - 18:22

Ma tanto, non avrebbe avuto un bel niente come sarà per tutti gli altri.

Martinico

Ven, 14/10/2016 - 19:32

R.I.P caro ragazzo. Nessun giudizio ma tanto dispiacere.

Alessio2012

Ven, 14/10/2016 - 23:47

Questo governo è troppo attento a correre dietro a chi i soldi ce li ha... Quelli che sono senza soldi non gli interessano! Li lascia morire...