La super dieta è tutta una truffa: ​condannata 57enne di Bergamo

Condannata a Bergamo truffatrice seriale: la sua super dieta era solo un raggiro che le ha fatto incassare 700 mila euro

La condanna a 2 anni e 2 mesi per circonvenzione d'incapace è solo l'ultima di una lunga serie. Virginia Meroni, di 57 anni, truffatrice seriale bergamasca questa volta ha inventato una finta super dieta, con cui ha raggirato una donna gravemente malata. In tutto, la 57enne ha collezionato condanne definitive per 7 anni di reclusione, che sta scontando nel carcere di Bergamo: dal 2007 mette a segno truffe, furti aggravati e appropriazioni indebite per un valore complessivo di 700mila euro.

La vicenda che si è conclusa ieri in tribunale - scrive Il Giorno - riguarda la circonvenzione ai danni di un'invalida psichica al 100%, obesa, a cui la 57enne, tra l’aprile e il luglio del 2016, ha garantito l'efficacia della sua finta dieta, grazie a un integratore alimentare e ha promesso anche di trovarle un lavoro da psicologa. Una sfacciata presa in giro nei confronti di una donna ricoverata in una comunità di cura.

Per quelle promesse, la 57enne è riuscita a farsi dare 1.500 euro, per poi sparire con i soldi. La cosa, però, non è passata inosservata al personale della casa di cura, che ha subito avvertito i familiari dell'invalida. Immediatamente è scattata la denuncia ai carabinieri che, dalla descrizione della vittima, hanno subito individuato l'identità della truffatrice, già nota alle cronache. Una donna che, a causa delle truffe messe a segno in passato, si trovava già in carcere, dove le è stata notificata la nuova ordinanza cautelare.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 15/11/2017 - 11:00

questo è il vannamarchismo italiano , in televisione ce ne sono a centinaia , compresi quelli della beneficenza e delle malattie rare , con una certa "sigla" alle spalle . in italia ci vorrebbero un pool di magistrati , solo , per controllare la porcherie e nefandezze che pubblicizzano per televisione.