Roma, suv travolge 4 ciclisti, uno muore. Donna alla guida si costituisce

Si è costituita una donna, conducente del Suv che ha investito un gruppo di ciclisti sull’Aurelia. A seguito dell'incidente è morto un uomo di 76 anni

Stamani un gruppo di quattro ciclisti è stato investito da un Suv sulla via Aurelia, a Roma, al chilometro 17, all'altezza di Castel di Guido. Uno è morto. L'autista del Suv che li ha travolti, di colore bianco, non si è fermato a prestare soccorso. E dopo poco è scattata la caccia all'uomo da parte delle forze dell'ordine. Dopo poche ore una donna di 52 anni si è costituita dai carabinieri di Montespaccato (Roma), dicendo di essere lei alla guida del suv pirata.

La vittima, Roberto Giacometti, aveva 76 anni. Era stato portato in condizioni disperate, in elicottero, all’Aurelia Hospital. Altri due ciclisti, uomo di 68 anni e un altro di 69, sono stati portati all'ospedale San Camillo. Uno ha riportato lievi escoriazioni, l'altro, invece, aveva un raggio della bici infilato nel braccio e una commozione cerebrale. Un'ambulanza che trasportava in ospedale uno dei due feriti ha avuto un incidente: ferito in modo lieve un motociclista.

I vigili urbani stanno eseguendo alcol e drug test alla donna che si è costituita presso la caserma dei carabinieri di Montespaccato. Nel caso gli esami dessero esito positivo potrebbe essere incriminata per omicidio stradale, primo caso a Roma dall’entrata invigore della legge pochi giorni fa.

Commenti
Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 26/03/2016 - 16:33

Ben fatto. Poteva fermarsi. peró mi sorge un dubbio spontaneo ossia che lei non si trovasse alla guida, bensí un'altra persona che lei vuole coprire. Peró quando le si apriranno le porte del carcere ........ salterá fuori la veritá.

Augusto9

Sab, 26/03/2016 - 16:33

Con la bella stagione aumentano gli incidenti fra i ciclisti e motociclisti.Io guido molto per lavoro, però non vedo mai sanzionare i ciclisti che viaggiano appaiati (e anche peggio) fregandosene di tutto il codice stradale, anzi anche insultadoti se osi dare un colpo di clacson, per chiedere strada

Augusto9

Sab, 26/03/2016 - 16:33

Con la bella stagione aumentano gli incidenti fra i ciclisti e motociclisti.Io guido molto per lavoro, però non vedo mai sanzionare i ciclisti che viaggiano appaiati (e anche peggio) fregandosene di tutto il codice stradale, anzi anche insultadoti se osi dare un colpo di clacson, per chiedere strada

il sorpasso

Sab, 26/03/2016 - 16:36

Non tiriamo alla lunga: la donna va condannata e basta!

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Sab, 26/03/2016 - 16:36

Spesso vedo donne al volante di suv che viaggiano spedite e allo stesso momento parlano o smanettano al telefono. Sarebbe meglio che smanettassero altro e su auto di dimensioni modeste.

linoalo1

Sab, 26/03/2016 - 16:53

Brutta specie i ciclisti!!Specie quando sono in Gruppo!Loro si credono i Padroni della Strada e guai a suonare il Clacson per avvisarli che stanno per essere sorpassati da un mezzo a motore!!!Come minimo ti becchi corna,insulti ed improperi!!!

Una-mattina-mi-...

Sab, 26/03/2016 - 17:21

Mai visto ciclisti insultare automobilisti, il contrario purtroppo è frequente, e parlo da automobilista.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 26/03/2016 - 18:31

----quelli che guidano i suv sembrano di una razza a parte---sono un razzista suvvofobo--- tutti in galera---prosit

filder

Sab, 26/03/2016 - 18:38

I ciclisti si sentono padroni della strada e ad esempio viaggiano sulla 106 una delle piu' pericolose strade d'Italia, in coppia e molte volte i tre appaiati ma guai suonare il claxson perche'se ti va bene ti mostrano il dito medio ed in molti casi sara' meglio tagliare la corda per evitare qualcosa di brutto: adesso come la mettiamo con il codice della strada?

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Sab, 26/03/2016 - 19:50

Non entro in merito sull'incidente in questione, in quanto non conosco la dinamica. So pero' che i gruppi di ciclisti costituiscono un grosso pericolo e una costante turbativa alla circolazione. Mi piacerebbe veder distribuire qualche multa a questi rompipalle che piu' sono, piu' si permetton0 di occupare le strade a loro piacimento, infischiandosene delle piu' elementari norme della circolazione.

fer 44

Sab, 26/03/2016 - 21:35

Una-mattina-mi-...Ma tu la Domenica mattina dormi fino a 1/2 giorno o vai in giro solo in autostrada??? hai mai provato a viaggiare su strade comunali o provinciali??? Beh provaci e poi vedrai quanti ciclisti appaiati o addirittura a tre stanno in mezzo alla strada e ti insultano se provi a dare un colpetto di clakson!

Pigi

Sab, 26/03/2016 - 23:10

D'accordo sulla pericolosità dei ciclisti. Le luci sono quasi invisibili, guidano a passo d'uomo e in gruppo, vanno sulle strisce pedonali, scendendo a piedi, poi inforcano e vanno nelle corsie. Mi chiedo, se consentiamo la circolazione ai ciclisti che vanno a 5 chilometri all'ora, perché non permettiamo anche ai pedoni e ai monopattini di circolare liberamente nell'asfalto?

Ritratto di pigielle

pigielle

Dom, 27/03/2016 - 07:17

Il bello è questi "atleti..!" della domenica sono sicuramente anche automobilisti (non esiste più qualcuno che non abbia uno straccio di patente e una automobile). Mi domando cosa trasformi questa gente in esseri sprezzanti di qualsiasi regola di circolazione ( non dimentichiamo che per loro i semafori rossi non hanno alcun senso di esistere). Comunque, rispettando con umana pietà la disgraziata fine di questo "sportivo", sarebbe utile che, la maggior parte di questi personaggi, ricordassero di essere anche ...automobilisti, con le dovute considerazioni del caso.

mariolino50

Dom, 27/03/2016 - 09:18

IO conosco quella strada, ed è una quattro corsie, mi risulta che tutte sono vietate ai ciclisti e ai motorini sotto 150cc, che ci facevano i cxxxxxi in bicicletta da corsa, anche se potevano è pericolosissimo per loro e per gli automobilisti, che ora rischiano la galere, per un incidente, ma loro rischiano la pelle per cose inutili.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 27/03/2016 - 09:23

"Costante turbativa alla circolazione". Non viene in mente che anche i ciclisti sono "circolazione"? Quindi anche gli automobilisti possono essere turbativa nei loro confronti? Scommetto che gli automobilisti, dietro ad un TIR che procedesse a 15 km rari, se ne starebbero buoni buoni senza fiatare. Ultima considerazione, è difficile da capire che le forze a confronto sono clamorosamente impari, quindi il buon senso dovrebbe essere usato (da ambo le parti)?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 27/03/2016 - 09:30

@PIGIELLE. Deduco che Ella sia solo un misero "automobilista" (magari della domenica) e come tale usi un metro fasullo. Un ciclista-automobilista, con le dovute e rare eccezioni, non è certo come Ella tanto saccentemente lo pensa e descrive. Buona Pasqua.

Ritratto di Operator

Operator

Dom, 27/03/2016 - 09:39

Personalmente trovo piuttosto stupido avventurarsi sull'Aurelia in bici, del pari e'folle che cio' sia permesso.

Ritratto di llull

llull

Dom, 27/03/2016 - 10:12

E' stato travolto un "gruppo" di ciclisti. Significa che i ciclisti viaggiavano in gruppo. Il codice stradale prescrive che i veicoli (biciclette comprese) debbano viaggiare il più possibile vicino al margine destro della carreggiata e quindi è vietato marciare parallelamente. Se i ciclisti avessero rispettato le norme di circolazione sicuramente non sarebbero stati travolti "in gruppo". Ci sta un concorso di colpa?

Ritratto di pigielle

pigielle

Dom, 27/03/2016 - 10:59

@wilfredoc47 ...e io deduco che "Ella" sia un pedone del sabato sera, se non ha mai usufruito della maleducazione dei cosiddetti sportivi (magari della domenica) che, ripeto e affermo, se ne fanno un baffo della segnaletica e, ripeto, principalmente dei semafori. Scenda dal suo marciapiede e ....cambi occhiali..

piertrim

Lun, 28/03/2016 - 09:36

Io credo che alcuni gruppi di ciclisti non solo siano molto indisciplinati ma a volte anche minacciosi e possano far paura.