Tabaccheria "vietata" agli italiani: il bando è riservato ai profughi

Diritto di prelazione particolare per l'esercizio messo a disposizione dai Monopoli di Stato a Magione

AAA tabaccaio cercansi. E il profilo ricercato è quello, possibilmente, di un profugo. La Nazione racconta del singolare bando lanciato dai Monopoli di Stato a Magione, comune di 15mila abitanti in provincia di Perugia.

Qui, a breve, dovrebbe aprire una nuova e particolare tabaccheria. La locazione dell'esercizio è già stata stabilita, così come il profilo del suo gestore. Qui la trovata: "Il concorso è riservato alle seguenti categorie di persone: profughi già intestatari di generi di monopoli nei territori di provenienza; invalidi di guerra, orfani di guerra, vedove di guerra e categorie equiparate per legge; decorati al valore militare, altri profughi, mutilati e invalidi del lavoro con riduzione della capacità lavorativa non inferiore al 40%, vedove di caduti sul lavoro".

Niente da fare per tutti quei cittadini e imprenditori nostrani che non rientrano in tale identikit. La preferenza, come si legge nello stesso avviso, va tutta verso i profughi : "Le persone appartenenti alla categoria “a” (profughi) sono preferite a quelle della categoria “b” (invalidi, orfani e vedove di guerra)". E ancora: entrambe sono preferite a quelle della categoria C (decorati al valore militare, mutilati, invalidi). Il bando scadrà a fine marzo: un mese che gli italiani, tagliati fuori, impiegheranno come spettatori impotenti.

Commenti

NON RASSEGNATO

Dom, 01/03/2015 - 13:17

Lo fanno per valorizzarli

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 01/03/2015 - 13:28

La cosa divertente sarebbe, una volta aperta la tabaccheria, che non ci andasse nessuno.

Dako

Dom, 01/03/2015 - 13:34

Il contagio delle risorse Boldrini.

moshe

Dom, 01/03/2015 - 13:45

E poi ci sono gli idioti che criticano la LEGA perchè sostiene il principio di "prima gli italiani" !!! Dire che questo è un governo di idioti, equivale ad un complimento !

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 01/03/2015 - 14:21

Profughi istriani anche, sembra.........

Ritratto di chris7

chris7

Dom, 01/03/2015 - 14:33

Ormai non c'è più nemmeno la forza di indignarsi di fronte a certe porcherie.

Ritratto di Umibaldone

Umibaldone

Dom, 01/03/2015 - 14:38

E' improprio identificare un profugo come non italiano. Esistono tantissimi italiani che per motivi diversi risultano profughi. Un bando del genere non è insolito, se ne fanno si simili sin dalla fine della prima guerra mondiale.

honhil

Dom, 01/03/2015 - 14:46

Gli italiani, per lo stesso Stato (italiano), hanno meno diritti degli extracomunitari. Ed un motivo c’è, senza di loro come farebbe le sue primarie il Pd?

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Dom, 01/03/2015 - 15:01

Invalidi di guerra? Di quale guerra. La seconda guerra mondiale o anche le campagne d'Africa? Profughi? Quali, quelli dell'esodo Giuliano Dalmata o sono compresi anche quelli dalla Libia? E poi di quale nazionalità? Il non essere Italiano è titolo di preferenza? Non facevano prima a scrivere: "Bando riservato a Pinco Pallino."

Blueray

Dom, 01/03/2015 - 15:13

La notizia in se non dice molto. Bisognerebbe chiedere spiegazioni al ministero delle Dogane e Monopoli. Il livello di approfondimento del giornalista de La Nazione è zero

Raoul Pontalti

Dom, 01/03/2015 - 15:24

E' UNA BUFALAAAAAAAAAAAAAA! La legge 22 dicembre 1957, n. 1293 concernente Organizzazione dei servizi di distribuzione e vendita dei generi di monopolio, tuttora in vigore, limita ai soli cittadini italiani (e degli Stati membri dell'Unione europea) la gestione delle rivendite di generi di monopolio e quindi i profughi in questione sono solo cittadini italiani e si tratta di fatto di profughi giuliani, istriani, dalmati e italiani di Libia cacciati da Gheddafi. Sono i nostri profughi cui dobbiamo rispetto e riconoscenza per avere sopportato l'indifferenza dei governi democristiani che hanno anche svenduto le Terre Orientali alla Jugoslavia. BASTA BUFALE RAZZISTICHE E ANTI ISLAMICHE!

gatiper

Dom, 01/03/2015 - 15:32

Scusate ma a me pare evidente che il bando è stato costruito su misura per un unico candidato. Il più probabile è evidentemente un orfano di guerra, visto che oramai di profughi, mutilati, decorati... non se ne trovano più

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 01/03/2015 - 16:02

Scusate tanti ??? Perchè non diamo fuoco a quel negozzio ??? Cosa dicono Boldrini, Kyenge e Alfano ??? Ora li faremo i re Magi, anche loro venivano dall`oriente. HA!HA!HA!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 01/03/2015 - 16:14

Questi sono i veri RAZZISTI in Italia. Quelli contro gli Italiani.

Raoul Pontalti

Dom, 01/03/2015 - 16:23

I soliti bananas si inventano anche machiavellici bandi-fotografia pur di non riconoscere che si tratta semplicemente di una bufala, ignorando che si tratti di bandi dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli identici per tutta Italia (cambiano solo la sede della rivendita e la descrizione delle dimensioni) e che semplicemente riportano norme risalenti ai temi in cui Berta filava ma che sono ancora in vigore. Ignorano altresì i bananas che sono contemplati i figli dei profughi nel bando e il bando stesso prevede altre categorie, oggi numerose, come quelle dei mutilati e invalidi del lavoro e delle vedove di caduti sul lavoro (e qui ricadono anche le vedove di poliziotti, carabinieri, etc. caduti in servizio). Se smanettate un po' sulla tastiera di bandi ancora aperti ne trovate a dozzine e potete verificare quanto affermo.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Dom, 01/03/2015 - 16:24

tipiche "cose" italiane.

Roberto Casnati

Dom, 01/03/2015 - 16:31

Definire il governo attuale IDIOTA è un insulto per gli idioti!

paco51

Dom, 01/03/2015 - 16:34

prima e sempre i nazionali poi gli indigeni, gli altri zero!

marcomasiero

Dom, 01/03/2015 - 16:44

stica ... basta che nessuno ci vada e buonanotte alla prelazione !!! RAZZISMO al contrario dei kattokompagni schifosi.

magnum357

Dom, 01/03/2015 - 17:06

Questa è palese discriminazione verso gli italiani !!!!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 01/03/2015 - 17:12

Orfani di guerra? Ma il più giovane orfano di guerra ha 70 anni! Chiè quel demente funzionario che scrive certi bandi!

plaunad

Dom, 01/03/2015 - 17:13

NON CI POSSO CREDERE !!! Cosa si aspetta a denunciarli per "discriminazione razziale" ?

plaunad

Dom, 01/03/2015 - 17:17

Raoul Pontalti, innanzi tutto lasci in pace le banane. Secondo: dato che di profughi italiani non ce ne sono piú questo significa che la tabaccheria andrá ai "profughi" o pseudo tali attuali, quelli cioé che piacciono tanto alla Boldrini, Kienge ed ai vari .....Pontalti.

Libertà75

Dom, 01/03/2015 - 17:29

La nostra costituzione vieterebbe ogni forma di razzismo, ma basta che al potere ci sia la sinistra che subito si scade in un regime.

FRANZJOSEFF

Dom, 01/03/2015 - 19:08

CHIARO INIZIOI DELLE CONDIZIONI CHE DOVRANNO SUBIRE GLI ITALIANI IN CASA PROPRIA. ORA E' IL MONOPOLIO ENTE PUBBLICO, POI SARANNO GLI ENTI ED ALTRI. ITALIANI DOVRANNO STARE ZITTI PIANGERE QUANDO SARANNO SCACCIATI DAGLI UFFICI DI COLLOCAMENTO E DAGLI UFFICI PUBBLICI PERCHE' ITALIANI BRAVI SxxxxxI CATTOCOMUNISTI BRAVI ELETTORI CHE ANCORA ANDATE A VOTARE COME IN SICILIA E SARDEGNA ELEZIONI DI IERI. E POI NON VI LAMENTATE SE NON TROVATE POSTO NEANCHE PER PULIRE I SARDIGNOLI NELLE STALLE O I SCECCHI SIGNIFICA ASINI O CIUCHI O CIUCCIARIELLO. CxxxxxxI QUESTO E' L'INIZIO COME HO GIA' DETTO MOLTE VOLTE

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 01/03/2015 - 19:53

La nazione? Dici quel cartaceo dove sono così forti da riuscire a intervistare i morti dispersi? E comunque ora i teroni capiranno cosa vuol dire avere sfortunati avvantaggiati in mezzo alle cose, ti levano l'opportunità di espandere opportunità

Ritratto di Svevus

Svevus

Dom, 01/03/2015 - 20:07

Assegnatela pure . Gli italiani la faranno fallire !

PierpaoloCecchi

Dom, 01/03/2015 - 20:17

E' LA SOLITA BUFALA, MA NON VI VERGOGNATE??? Per gestire una tabaccheria è obbligatorio essere cittadini italiani o della comunità europea, quel bando parla di profughi italiani (o comunitari), cioè italiani che sono andati a vivere in altri Paesi e poi sono scappati come profughi.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Dom, 01/03/2015 - 22:39

...Italiani! Bistrattati all'estero ed in patria! Già, ma dov'è più la patria!

buri

Dom, 01/03/2015 - 22:55

razzismo e discriminazione alla rovescia, così si porta acqua al mulino di chi non vuole più accogliere profughi

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Lun, 02/03/2015 - 07:56

Essendoci ancora quelle categorie vittime della guerra penso che il bando si riferisca agli italiani. Ma quel timore di privilegiare i clandestini resta fondato!

achispd

Lun, 02/03/2015 - 09:09

Delle due l'una: o qualcuno finanzierebbe un profugo straniero (che, si presume, non è titolare di grandi fortune finanziarie) per consentirgli di aprire un'attività commerciale; oppure chi ha redatto il bando presume - o sa - che in fin dei conti i profughi propria male non se la debbono passare...

Jacopo_

Lun, 02/03/2015 - 12:02

Articolo tanto inutile quanto superficiale: i bandi delle concessioni per la gestione delle rivendite di generi di monopolio sono regolati da una legge che prevede la possibilità di partecipazione ai soli cittadini italiani (i cinesi che gestiscono tabaccherie hanno in qualche modo ottenuto la cittadinanza italiana). Nell'immediato dopoguerra i vecchi testi per tali bandi facevano, effettivamente, riferimento a categorie particolari quali orfani e vedove di guerra, invalidi...profughi... profughi si, ma italiani con particolare attenzione ai dalmati rientrati. È quindi possibile che il bando citato sia stato stilato con un linguaggio quantomeno desueto, ma sicuramente aderente alle prescrizioni normative.Quindi tranquilli, morirete di cancro per intercessione di un connazionale.

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 15/03/2015 - 11:45

a pontalti,pensi di avere la conoscenza assoluta,quarda che io forse ho girato e rigirato per il globo piu'di te. e i musulmani puoi ospitarli tutti a casa tua!Mona!!!e non menarmela come erano 2000 anni fa.