Taormina contro De Marchi "Fatti stuprare se ti piace l’integrazione"

L'avvocato Carlo Taormina ha attaccato Diana De Marchi in diretta televisiva. L'uomo ha accusato la donna di difendere a spada tratta gli immigrati

Il famoso avvocato Carlo Taormina si è scagliato in diretta televisiva contro l'esponente del Pd lombardo, Diana De Marchi, che durante un intervento ha difeso a spada tratta l'integrazione.

Ieri sera, durante il programma “Iceberg”, l'avvocato Taormina si è rivolto contro la De Marchi con parole molto dure. I due stavano discutendo sul tema dell'immigrazione, quando il legale ha attaccato con parole violente la donna. Taormina, noto per essere stato protagonista in alcuni dei processi più importanti della storia, da Ustica a quello sulle Fosse Ardeatine, ha detto alla De marchi: "Vai a farti stuprare se ti piace l’integrazione. Fai le corna a tuo marito e fatti ingravidare”.

La donna ha registrato il fatto su Facebook e lo ha commentato così: “Sono sconvolta per la violenza verbale e per i contenuti inaccettabili di quelle frasi . Mi sono rivolta alla mia avvocata perché non si può essere aggrediti con tanta veemenza e odio. Nel nostro Paese, fortunatamente, la libertà di ‎opinione e di religione è ancora un valore fondante”.

Taormina ha concluso il suo discorso accusando la De Marchi di "fomentare il terrorismo" e a causa di persone come lei "si verificano fatti simili a quelli di Parigi e Bruxelles".

Annunci

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Sab, 26/03/2016 - 17:16

Perfettamente d'accordo con l'avvocato Taormina. E' l'unico politico che fin da sempre aveva fatto presente all'allora Capo del Governo Amato, con una lettera pubblica, dell'impossibilità d'integrazione con la cultura islamica e chiaramente detto che il Coraqno era contro tutti i principi legali e costituzionali italiani e europei.

cgf

Sab, 26/03/2016 - 18:40

siamo molto piu' sconvolti noi dalle affermazioni della De Marchi e non solo da oggi.

swiller

Dom, 27/03/2016 - 08:50

Aapetta con ansia che avvenga d'accordo che basta che respiri ma un simile c***o meglio l'astinenza.

Anonimo (non verificato)

giacomominella@...

Dom, 27/03/2016 - 14:13

ma neppure un arabo la vuole stuprare!!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 29/03/2016 - 12:27

Il problema è che le varie De Marchi, stanno facendo stuprare noi e la nostra Nazione... le nostre terre e le morti dei nostri avi che hanno dato la vita per liberarci dagli invasori.

raffaelefarina

Sab, 02/04/2016 - 13:56

Sono sgomento dal tenore dei vostri commenti e provo un certo disagio a leggervi. Possibile che non vi rendiate conto che l'argomento sollecitato dalla giornalista non è quello dell'immigrazione (o integrazione che sia)? Stiamo parlando di violenza qui, pur verbale ma molto pesante, perpetrata ai danni di una donna, inoltre, da persona istituzionalmente rappresentativa e per professione molto consapevole del significato e degli effetti che le parole possono provocare. Ma voi parlate così alle vostre donne? argomentate in questo modo le vostre ragioni con le donne con cui discutete? Questa è violenza! e in Italia ci possiamo ancora permettere di agirla (e assisterla anche!) impunemente nelle piazze mass-mediatiche e nei luoghi/e da parte di persone deputate istituzionalmente alla difesa e alla tutela dei diritti umani.