Taranto, aggredita in ospedale: donna in morte cerebrale

Una donna di 73 anni ricoverata ieri sera all'ospedale "Santissima Annunziata" di Taranto si trova adesso in stato di morte cerebrale

Una donna di 73 anni ricoverata ieri sera all'ospedale "Santissima Annunziata" di Taranto si trova adesso in stato di morte cerebrale dopo aver subito una presunta aggressione. A far pendere le indagini in questa direzione sarebbe il racconto di uno dei familiari della donna. A quanto pare dopo averla accompagnata, l'uomo ha raccontato di essersi allontanato un attimo dalla stanza. Al suo ritorno ha trovato la donna con una ferita alla testa da cui usciva un rivolo di sangue. Immediatamente l'uomo ha dato l'allarme. È subito intervenuto il personale medico ed infermieristico per dare aiuto alla povera donna. Dai primi accertamenti è stato rilevato un trauma cranico provocato da un corpo contundente che al momento non è stato identificato. La Squadra Mobile adesso sta analizzando le registrazioni delle telecamere di sorveglianza presenti all'interno dell'ospedale per capire l'esatta dinamica dell'aggressione.

Commenti

titina

Mer, 09/08/2017 - 11:34

Uno si allontana un attimo e la donna viene aggredita, così, senza motivo. Questa storia mi puzza.