Taranto, per sottrarsi ai controlli aggredisce carabinieri: arrestato

Si tratta di un 21enne pregiudicato del posto che è stato trovato in possesso di 1,5 grammi di hashish. Ora il giovane si tova agli arresti domiciliari

È accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale un 21enne pregiudicato di Taranto finito in manette. Ad arrestarlo i carabinieri della sezione radiomobile del capoluogo pugliese.
I militari, durante un servizio perlustrativo per la prevenzione e la repressione dei reati, si sono insospettiti dell’atteggiamento del giovane che, alla vista della pattuglia, ha tentato di allontanarsi. I carabinieri hanno, così, deciso di fermarlo per procedere ad un controllo, ma per tutta risposta sono stati aggrediti dal 21enne che è stato bloccato e condotto in caserma.

Il giovane, al termine delle formalità di rito, è stato arrestato, come detto, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e, su disposizione dell'autorità giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
In seguito ad una perquisizione, il giovane è stato anche trovato in possesso di un involucro contenente 1,5 grammi di hashish ed è stato segnalato alla prefettura di Taranto.