Tebe, bimba di 4 anni cade in una fogna e muore

La piccola era stata data per scomparsa nella giornata di ieri; dopo le ricerche, la terribile scoperta

Una terribile tragedia quella accaduta quest’oggi all’interno del campo profughi di Tebe, in Grecia. È stato infatti scoperto il cadavere di una bimba di nazionalità irachena di soli 4 anni, che era stata data per scomparsa nella serata di ieri. Le ricerche all’interno del campo si sono attivate immediatamente ed hanno, purtroppo, condotto al triste ritrovamento di stamani: la piccola, per cause ancora da accertare, è infatti stata rinvenuta incastrata in fondo ad un condotto fognario, peraltro collocato al di là di una zona recintata.

Subito si sono attivate le operazioni di soccorso, e la piccola è stata estratta dalla trappola in cui era caduta; tuttavia, al momento dell’arrivo delle ambulanze sul posto, non c’era già più nulla da fare per lei, il suo cuoricino aveva già smesso di battere.

Già dopo il rinvenimento del cadavere della bimba erano nati degli episodi di tensione fra gli occupanti del campo profughi di Tebe, che protestavano con le autorità per le precarie condizioni di vita all’interno della struttura, rifiutandosi di consegnare loro il corpicino senza vita . Solo l’arrivo della polizia in tenuta antisommossa ha permesso di riportare l’ordine; sul cadavere della piccola, poi riconsegnato, sarà effettuata l’autopsia per comprendere le cause del decesso.