Telemarketing, più privacy e addio numeri fantasma

La commissione Comunicazione del Senato ha approvato all'unanimità la proposta della Lega Nord contro le telefonate che offrono servizi commerciali

Le telefonate per televendite e promozioni commerciali disturbano? Chi vorrà evitarlo, potrà chiedere l'esclusione dei numeri di tutte le proprie utenze, sia fisse che mobili, e negare l'utilizzo dei dati personali attraverso l'iscrizione al registro per le opposizioni.

Inoltre, potrà anche contare sul divieto per gli operatori di ricorrere a compositori telefonici per la ricerca automatica di numeri non inseriti negli elenchi pubblici, mentre sarà creato un prefisso unico che consentirà di individuare immediatamente la telefonata del call center, riservando così la facoltà di rispondere o meno.

E' il senatore della Lega Nord Jonny Crosio a mettere in luce così le linee guida della legge, di cui è primo firmatario, relativa a "modifiche alle modalità di iscrizione e di funzionamento al registro delle opposizioni", approvata oggi dalla commissione Lavori pubblici e Comunicazioni, in sede deliberante.

"La soddisfazione personale è enorme: perchè grazie a questa legge i cittadini saranno più tutelati. E' un aiuto concreto ai cittadini che si potranno difendere da proposte e vendite telefoniche che spesso rasentano lo stalking, ma che, al contempo, salvaguarda le aziende di un settore che dà lavoro a decine di migliaia di persone", spiega il senatore della Lega.

"Ringrazio anche per il sostegno, non scontato, tutti i gruppi parlamentari". Ha presenziato ai lavori, spiega una nota, il sottosegretario con delega alle Comunicazioni Antonello Giacomelli, mentre relatore è stato Raffaele Ranucci del Pd.

La proposta approvata all'unanimità dalla commissione Lavori pubblici e Comunicazioni arriva al termine di un lungo dibattito sul fenomeno delle telefonate a numeri fissi e mobili per proporre servizi commerciali. All'inizio del 2017 l'Unione europea aveva lanciato l'idea di un prefisso unico per tutti i teleoperatori. Proposta che però non si è mai concretizzata.

Commenti
Ritratto di sonia08

sonia08

Mer, 02/08/2017 - 16:38

E molto interessante la notizia, ma vorrei chiedere se non esistono lavoratrici italiane da fotografare, siamo in italia insomma ...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 02/08/2017 - 17:27

...Era ora!!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 02/08/2017 - 17:47

Il Registro delle opposizioni è una gran presa per il di dietro. Sono 5 anni che ho aderito e sono 5 anni che mi rompono gli zebedei. Forse sarà servito a pagare qualche cospicuo stipendio!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 02/08/2017 - 17:48

Io sono già iscritto al registro delle opposizioni...e non ci penso due volte a staccare telefono fisso e cellulare se voglio dormire in santa pace. Altro che balle!

Ritratto di Luponero

Luponero

Mer, 02/08/2017 - 18:07

Il registro delle opposizioni non funziona in quanto le aziende per accedere ai database devono pagare una quota che molto spesso invece decidono di risparmiarsela. Un prefisso unico sarebbe invece una genialata. Anche se immagino che i call center non staranno a guardare ma faranno del loro meglio per aggirare la norma. Diversamente, mi sembra ovvio, i call center chiuderebbero. E' vero che sono posti di lavoro, ma è anche vero che non si può lavorare rompendo l'anima al prossimo

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 02/08/2017 - 18:58

@sonia08, lavoro nero...ha, ha, ha !

Ritratto di llull

llull

Mer, 02/08/2017 - 19:35

Ottima notizia !!!!! Ora però è necessaria un'altra legge che vieti ai call-center che chiami di farti pagare salatamente anche quando ti fanno restare a lungo in attesa ad ascoltare la musichetta. Recentemente ho avuto necessità di chiamare l'Alitalia (892010); sono rimasto in attesa quasi mezz'ora e poi il colloquio con l'operatrice (peraltro infruttuoso) è durato meno di un minuto. Costo della telefonata circa 31 Eur. Dirgli LADRI non è un'offesa bensì una constatazione.

Blueray

Gio, 03/08/2017 - 08:26

L'unica arma infallibile è la black list che, non si sa perché, con i cordless di linea fissa anche fibra non è prevista, (con Tim solo per le anonime), mentre con i cellulari si. Le difese a monte (registro opposizioni, prefisso unico) vengono aggirate e violate. La black list personale invece è inviolabile e infallibile, e poi evita la scocciatura enorme di dover sentir suonare in continuazione. Chi ha la fibra può collegare lo smartphone al modem e filtrare le chiamate sgradite nella black list del medesimo