Tema choc alle elementari: "Uccideresti mamma o papà"?

Il pm: "Atti inopportuni, ma non c'è reato". In una scuola vicino a Ivrea le maestre facevano strani riferimenti sessuali e chiedevano massaggi agli alunni

La storia è incredibile e inquietante allo stesso tempo: bimbi di terza elementare chiamati a scrivere un tema dal titolo "Chi uccideresti prima, tua madre o tuo padre?" Succedeva nella scuola elementare di un paese vicino ad Ivrea, in Piemonte, dove due insegnanti sono finite nella bufera per il loro comportamento nei confronti degli alunni.

Già, perché, come racconta La Stampa, le strane richieste delle maestre non si fermavano a quel titolo di tema fuori luogo: le due si sarebbero rivolte ai bimbi con strani riferimenti alla sessualità dei loro genitori ("Succede quando papà si intrattiene con le prostitute lungo la strada") e una delle due avrebbe anche chiesto agli alunni di massaggiarle il collo, dandosi il cambio ogni dieci minuti.

Questi ed altri episodi - documentati anche dalle telecamere nascoste installate dai carabinieri, da aprile in poi -  hanno spinto i genitori di alcuni dei piccoli studenti a presentare diverse denunce.

Ma qui arriva il particolare che forse colpisce di più in tutta questa vicenda: la Procura ha ritenuto che non ci fosse alcun elemento penalmente rilevante e ha chiesto di archiviare il caso.

Il pm Chiara Molinari, spiega il quotidiano torinese, ha ritenuto solamente "inopportuni" gli atteggiamenti delle due insegnanti, senza ravvisarvi alcun illecito penale. I comportamenti delle due maestre, insomma, dovrebbero essere giudicati solo dal Provveditorato, a cui sarebbe spettata la decisione relativa ad eventuali provvedimenti disciplinari.

Contro questa decisione è arrivata immediatamente un'istanza, presentata dagli avvocati delle famiglie, contro la richiesta di archiviazione. Ora toccherà al Tribunale di Ivrea decidere se le due maestre vadano effettivamente "cacciate", come chiedono a gran voce i genitori degli alunni.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 17/10/2014 - 12:27

Il solito "buonismo" della magistratura italiana,sganciata completamente dal senso comune,della maggioranza delle persone.Vanno eletti TERRITORIALMENTE,ogni 5 anni!!!!

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Ven, 17/10/2014 - 12:27

Non ho parole.

Graziano1948

Ven, 17/10/2014 - 12:46

Sono piuttosto indeciso a chi delle due figure dare la palma del peggiore: il giudice o l'insegnante...

mar75

Ven, 17/10/2014 - 13:01

@Zagovian: eleggendoli territorialmente ogni 5 anni non cambierebbe niente, se il reato non c'è non c'è e basta. Secondo lei che reato hanno commesso con quel tema?

Luigi Farinelli

Ven, 17/10/2014 - 13:25

"Ma non c'è reato". Insegnano ai bambini a masturbarsi in classe ma "non è reato"; fanno recitare i bambini in commedie dove i maschietti debbono dichiarare il loro "amore" per i compagni di banco (maschi) e le feminucce per le compagne, "ma non c'è reato"; leggono in classe un raccondo su un rapporto omosessuale descrivendo anche "sapori ed odori" ma "non c'è reato". Dicono ai bambini di non sentirsi né maschi né femmine (classificazione "costruita" non dalla natura ma "dalla società" ) perché "decideranno loro stessi da grandi", ma "non c'è reato". Condannano un padre che ha impedito a suo figlio quattordicenne di frequentare adulti di qualsiasi età (efebo-filia) senza il suo consenso ma "il padre è contro ciò che sancisce la legge e la protesta del genitore è reato". Fanno uscire una mamma che allatta al seno la propria creatura (evidentemente "è reato") ma mettono in croce i carabinieri cha hanno SOLO imposto a due omosessuali di slinguazzarsi in pubblico davanti ai bambini, perché "i carabinieri si sono permessi un abuso omofobo". Recitano ai bambini in classe la favola della "Bella addormentata" dove la fanciulla si risveglia con un bacio lesbico ma questo "va bene", secondo l'ideologia gender scritta da pervertiti e imposta alle nazioni da ONU e EU; Attaccano in chiesa fedeli che recitano il rosario mandando avanti sottospecie di rappresentanti del genere femminile che bestemmiano in chiesa, irridono, si slinguazzano in rapporti lesbici per pura furia iconoclasta e bestiale ma questo va bene e non viene fermato mentre chi pacificamente, in silenzio, manifesta il proprio dissenso contro il precipitare della società al livello degli istinti più ferini, malthusiani, ultralaicisti, ma questo viene lasciato fare "in nome della LIBERTA' DI PENSIERO!!!!". Andiamo proprio bene. Basta partire da questo per capire cosa ne sarà dei nostri nipoti (ma anche dei figli) in preda ai deliri luciferini dei creatori di "Uomini Nuovi" e "Repubbliche Universali". "Repubbliche Universali Totalitare, assoggettate alla dittatura del pensiero unico! E la maggior parte della gente neanche si accorge della maniera con la quale è presa per il culo dai media di regime

Luigi Farinelli

Ven, 17/10/2014 - 13:27

A quale circolo femminista appartiene il pm Chiara Molinari? Mi denuncerà perché ho scritto "il Pm" anzichè "la Pm"?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 17/10/2014 - 13:42

Si fanno buonismi per coprire maeste o insegnanti 68ttine.Proporrei di far sapere ed insegnare il ventennio di Benito.E poi farci fare un tema del tipo cosa ne pensate di cio che fece il fascismo ?Sarebbe piu istruttivo , ne sono sicuro.

berserker2

Ven, 17/10/2014 - 13:48

Ammappa Luigi......complimenti, non avrei saputo scrivere meglio!

tersicore

Ven, 17/10/2014 - 13:52

Un giudice che non e' diventato tale per per le 'promozioni' all'ammasso degli anni '60 e '70 ( A bologna, ricordo, in Giurisprudenza passavano tutti con gli esami collettivi: Uno, che aveva studiato, parlava per altre 30 persone, che non avevano letto neanche il titolo dei libri di testo, e venivano tutti promossi, normalmente con 30 TRENTESIMI!)UN GIUDICE CHE HA UN MINIMO DI CONOSCENZE E DI SENSIBILITA', INSOMMA,E LIBERO POLITICAMENTE, NON PUO' NON VEDERE IN QUESTO COMPORTAMENTO L'ISTIGAZIOMNE A DELINQUERE!

berserker2

Ven, 17/10/2014 - 14:12

marforio......anche maestrine 69novine....... quelle dalla "penna rossa"....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 17/10/2014 - 14:21

@mar75:lo laci decidere a giudici,eletti,ed intonati con il "senso comune della magioranza",se c'è o non c'è reato,non a "personaggi",sostanzialmente legati ad un "progressismo permissivo" ipocrita,di derivazione 68tina.

Mechwarrior

Ven, 17/10/2014 - 14:24

Avete delegato l'educazione dei figli allo stato per lavorare come muli e andare in palestra per postare le foto dei muscoli su fbtweetistagminchiate? non vi lamentate prego ;-P

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 17/10/2014 - 14:27

@tersicore:gia! Il "famoso" "voto di gruppo"!!!Ricorda?...."l'utero è mio"...Oggi si sono adeguati "progressivamente",anche con l'..no è mio"!!....Che boiate!!!Poi ci ritroviamo con "insegnanti" e "giudici" di questo tipo!!!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 17/10/2014 - 14:54

...Questi signori hanno evidenziato, senza ombra di dubbio, che hanno molto di più da imparare e pochissimo o niente da insegnare. Non prenderei il provvedimento di radiazione dal mondo della scuola, solo perché un Magistrato lo reintegrerebbe. Figuriamoci, reintegrano coloro che hanno fatto sabotaggio o che sono stati sorpresi a rubare.

buri

Ven, 17/10/2014 - 15:03

e queste sarebbero le educatrici alle quale affidare i bambini? rinfrazop il cielo per non aver più figli in eà scolastica

mar75

Ven, 17/10/2014 - 15:11

@Zagovian: e da quando in qua i giudici devono prendere decisioni in base al volere della maggioranza delle persone? Applicano le pene in base alle leggi che esistono. Chiedete ai parlamentari di fare una legge che consideri reato quel tipo di tema e le maestre verranno punite in base a quella legge. Difficile da capire.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 17/10/2014 - 15:25

@mar75:non si arrampichi sugli specchi!Lo sanno anche i bambini,quanto sia grande, il margine discrezionale di un giudice(irremovibile pure)!!!

massapino

Ven, 17/10/2014 - 15:31

trattamento sanitario obbligatorio per le maestre e per il pubblico ministero. Chiedere ad un bambino chi preferisca uccidere ta papà o mamma è demenziale per me è istigazione a delinquere. In quanto ai riferimenti sessuali dei genitori denota una malattia mentale. Il pubblico ministero aspetta che un bambino scriva chi dei due genitori vuole uccidere per intervenire?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 17/10/2014 - 16:01

berserker2-Fenomeno, mi rendi allegro sapendo che esisti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 16:25

@mar75 - Non c'è reato, secondo lei e il magistrato di turno,però ai bambini bisognerebbe far svolgere anche il tema "Uccideresti le maestre?" Roba da matti, tentare di far sembrare normale ai bambini l'assassinio dei genitori.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 16:27

@ Zagovian - Mi sembra che i genitori abbiano sporto denuncia, quindi così distratti non sono.

Romolo48

Ven, 17/10/2014 - 16:41

mar75 .. a parte il tema, io mi incazzerei se mio figlio venisse impegnato a massaggiare il colo della maestra. SE soffre di cervicale, andasse a farsi curare nelle sedi preposte non usi gli scolari. O lei sembra normale?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 17/10/2014 - 16:45

@Euterpe:non ho parlato dei genitori.Solo di magistrati ed insegnanti.

baio57

Ven, 17/10/2014 - 16:53

@ redazione - Il titolo testualmente era :" Chi uccideresti per primo,tuo padre ,tua madre o tuo fratello ?" Non che cambi di molto la sostanza ,ma volete documentarvi prima di scrivere o no ,e che caZZ.. !

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 17/10/2014 - 17:04

Comunque questa e la scuola Italiana... uno stipendificio di sinistrati , una aggregazione di parassiti statali battuti solo dalla congregazione dei magistrati...

lamwolf

Ven, 17/10/2014 - 17:07

garantismo e buonismo da noi da parte della magistratura solerte con i deboli. Qui l'imbecillità tocca il fondo specie trattandosi di terza elementare. A cosa stanno a fare i presidi e i provveditorati? soldi come molti altri buttati!

Joe Larius

Ven, 17/10/2014 - 17:26

Caro Marforio, ho vissuto la scuola di Benito con insegnanti che erano "Donne" e "Uomini" con le iniziali maiuscole e sono ancora grato a loro perchè mi hanno insegnato a vivere e a comportarmi da uomo ovunque e con chiunque anche in mezzo al letamaio in cui il moderno culturame ci sta precipitando. Ho timore per ciò che aspetta i miei figli ed i miei nipoti: ma in mezzo a tanta amarezza, la sola cosa che mi dà un lieve conforto è che sto iniziando a vivere il mio 90° anno di età.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 17/10/2014 - 17:40

joe larius-Le auguro di vivere abbastanza per riuscire a vedere l Italia libera dalla feccia che la sta rovinando .Auguri.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 17/10/2014 - 17:48

Non c'è reato? Accipicchia se c'è reato !! Una domanda del genere, specialmente posta a giovanissime coscienze, induce a considerare l'omicidio come un'azione da potersi compiere senza troppe remore; a mio avviso è "quasi" un'instigazione. Se lo scopo finale del tema era quello di capire a chi volesse più bene il bambino, la domanda doveva essere posta al positivo, cioè; - Nel caso di grandissimo pericolo chi salveresti prima, la mamma o il babbo ? Maestre di questo tipo devono essere declassate a bidelle (con tutto il rispetto per quest'ultime).

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 17/10/2014 - 17:50

ma come si fa a dare un tema del genere?? ma con tutti gli argomenti che ci sono al mondo proprio questo?????? licenziare in tronco e senza liquidazione i 2 insegnanti.2 parassiti statali in meno da mantenere

mar75

Ven, 17/10/2014 - 17:53

@Markos: "Comunque questa e la scuola Italiana...." e già, detto da uno che non scrive la "e" verbo con l'accento.... "tue a cale iscola sese andadu? Mi parese unu pagu ignorante"

mar75

Ven, 17/10/2014 - 17:54

@Markos: se vuole criticare la scuola italiana scriva almeno la "e" verbo con l'accento....

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 17/10/2014 - 18:18

@mar75 - Non perdete il vizio di sottolineare insignificanti errori grammaticali, quasi sempre errori di battitura,invece di argomentare. Markos avrebbe comunque ragione,perché, se il suo non fosse involontario errore,allora dimostrerebbe che la scuola italiana , da lei tanto difesa, sarebbe veramente scadente. Quindi lei non si creda un accademico della Crusca perché conosce regolette elementari, ma si dia allo studio della Logica.

michele lascaro

Ven, 17/10/2014 - 18:28

I ragazzini, specie quelli delle prime classi, non solo sono ingenui, ma non pensano che nella vita possano esistere dei malvagi che sono contemporaneamente stupidi. Io, che non sono più un ragazzino, faccio la mia domanda a questi stupidi insegnanti: E voi, chi avreste voluto uccidere tra i vostri? E c'è stato qualcuno che l'abbia fatto? Poi, more solito, il buonismo, altrettanto stupido degli italiani, fa decidere alla magistratura (Dio ci salvi!), nel senso che conosciamo.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 17/10/2014 - 18:35

niente di nuovo sul fronte occidentale....la realta' ci dice che moltissimi giudici usano il guanto di velluto nei reati contro i bambini...

fafner

Ven, 17/10/2014 - 18:49

Lamwolf : non mi dica che ha nostalgia dei presidi e direttori didattici autoritari dopo che la vigliaccheria dei governanti e la demagogia della Triplice amorosamente abbracciati hanno spe so sudori e lacrime dai lontani anni '70 per renderli finalmen te del tutto inoffensivi al punto che per spostare una sedia da un canto all'altro devono preventivamente sentire il parere di un sacco di Organi in svariate riunioni !!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 17/10/2014 - 18:58

Ma che bel campionario d'imbecilli. Se questa è l filosofia imperante, mi spiace, ma non è neppure lontanamente condivisibile. Queste insegnanti e questi magistrati fanno semplicemente pena, come ancor più pena mi fanno questi bambini costretti a subire simili insegnanti.

leo_polemico

Ven, 17/10/2014 - 19:58

Mi piacerebbe conoscere il comportamento e le decisioni del giudice, pubblico ministero, o delle maestre se un tale tema o tale richieste fossero stati degli insegnanti dei PROPRI figli. Questi rischi forse non erano in ballo perchè i figli di costoro erano allievi di scuole più serie, private e cattoliche?

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 17/10/2014 - 20:15

C' è di peggio : convincere a scuola i bambini a ...chiedere la donor card ( il ticket della lotteria della morte ) e donare ( sic ! ) gli organi in caso di incidente ( con conseguente squartamento e macellazione ). Non sarebbe meglio insegnare loro a seguire le regole della strada e a prevenire gli incidenti ?

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 17/10/2014 - 23:35

mar75 Un errore di battitura può' sempre capitare compagno statale ... .. omo aheti coddare dae unu poleddu ....

vince50_19

Sab, 18/10/2014 - 06:55

Non ho e da tempo più figli in quell'età, ma se mi accadesse all'oggi non denuncerei le maestre semmai proporrei a loro due, tramite uno dei miei figli un tema, questo: «Signore maestre mio papa suggerisce questo tema.. "Quale delle due maestre prenderesti per prima a calcinculo e farle fare il giro dell'istituto sempre a pedate nel sedere?". Sono sicuro che mi beccherei una denuncia per istigazione alla violenza.. Così, oltre al tanto ventilato pensiero unico di chi vuole educare i figli in siffatta maniera e considerare i genitori solo dei semplici "riproduttori", potrebbe sussistere un solido ed efficace pensiero "biunivoco".

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 18/10/2014 - 08:10

JOE LARIUS E MARFORIO, QUESTO FETENTISSIMO LERCIUME COMUNISTA E' RIUSCITO A FARCI RIMPIANGERE OGNI GIORNO DI PIU' IL VENTENNIO (PUR COSTELLATO DI CORRUZIONE ED ALLEANZE BALORDE). PER QUANTE NEFANDEZZE CATTIVERIE E TRAGICI ERRORI ABBIA COMMESSO IL REGIME LO SQUALLORE E LA DECADENZA IN CUI VERSA LA NOSTRA POVERA ITALIA CI FA RIMPIANGERE QUELL'EPOCA.

scala A int. 7

Sab, 18/10/2014 - 08:48

Risposta al tema di un bimbo napoletano : Nessuno dei due ma o' Zi'( zio ) Gennarino ......nu pensiero ce lo farei

nino47

Sab, 18/10/2014 - 09:13

Tema: "Uccideresti mamma o papà?" svolgimento: di sicuro per prima, la maestra!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/10/2014 - 11:23

questo è scioccante dovrebbero dirl loro, cari fareste fuori tutti i governanti che governano la Italia?I comunisti? Tutti in coro direbbero penso io si iniziamo dal sindaco di Torino Fassino siiii.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 18/10/2014 - 16:14

@ markos - Traduzione?