La tennista Vinci beffata: i ladri le rubano i trofei

La campionessa pugliese su Instagram: "Gesto vile, ma i ricordi non riusciranno a portarmeli via"

"Non sono solita condividere troppi dettagli della mia vita personale perché preferisco parlare di sport ma mi concederete uno strappo alla regola in questa occasione. Qualche giorno fa nella mia casa di Taranto ho ricevuto la spiacevole visita di un gruppo di ladri che mi ha rubato oggetti di valore economico più o meno grande". Lo ha rivelato la campionessa mondiale di tennis, Roberta Vinci, in un post su Instagram. "Tra le cose che mi sono state sottratte però - continua amareggiata l'unica tennista italiana ad aver vinto almeno un torneo su tutte le superfici di gioco - ce n'erano alcune il cui valore economico per me non è nemmeno paragonabile a quello affettivo: i trofei che ho vinto nel corso della mia carriera".

"Dal giorno in cui ho preso in mano la racchetta per la prima volta fino ad oggi - ha ancora scritto nel post - ho lavorato, fatto fatica, sudato per il tennis e per realizzare i miei obiettivi in questo sport. Quei trofei, nonostante siano un semplice simbolo, mi ricordano ogni giorno perché ancora mi alleno, scendo in campo e provo a migliorarmi in ogni occasione". "Rubare questi trofei - ha concluso - è stato un gesto di viltà e stupidità ma mi piacerebbe far sapere a chi ora ne è in possesso che i ricordi, le lacrime, il sudore, la fatica, i sorrisi, l'impegno, i sacrifici per raggiungere questi obiettivi non potrà portarli via nessuno, né a me né alle persone che con me hanno camminato lungo questo pezzo di strada".

Perché quando rubano un pezzo della propria vita, è come se rubassero i ricordi. Passano davanti alla mente tutti i momenti, in sequenza, che anche l'ultimo oggetto in casa ricordava.
Così ora la campionessa azzurra non può che aggrapparsi all'immagine dei trofei rubati, al ricordo indelebile dei suoi trionfi internazionali. Che sono stati i trionfi di un intero paese.

Commenti

OneShot

Dom, 06/08/2017 - 22:12

successo anche a me come a molti italiani.Hanno rubato pure le fedi, i ricordi, violato la casa. Sono andati avanti per mesi a rubare sistematicamente in tuttelevie, in tutte le case. Denunciato, chiesto più volte informazioni... nulla "ci spiace". Purtroppo viviamo in un paese che tollera la criminalità,l'abusivismo e che fa leggi per garantire e mantenere questo stato di cose. Tutela i delinquenti e qualsiasi forma di illegalit, clandestini compresi non tutela i lavoratori onesti e gli imprenditori. Un suggerimento, se ne vada all'estero.

Ernestinho

Lun, 07/08/2017 - 13:34

Questi vigliacchi meriterebbero almeno venti anni di galera. Ma i giudici li proteggono!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 10/08/2017 - 14:05

Una abbraccio alla campionessa che rimane tale anche senza i trofei!

curatola

Mar, 15/08/2017 - 15:48

ma avere un sistema di sicurezza e di allarme costava troppo ?

Ritratto di laghee100

laghee100

Mar, 15/08/2017 - 18:35

l'importante e' che non le abbiano svuotato il conto corrente !!!!