Tenta di violentare donna incinta: ​nei guai senegalese nel Cara di Mineo

Finisce in manette un senegalese uscito dal Cara di Mineo che ha provato a violentare una donna incinta

Tentato di violentare una donna incinta e finisce in manette un senegalese appena uscito dal Cara di Mineo. Ad arrestarlo gli agenti di polizia di Caltagirone e il personale della Questura di Salerno in servizio presso il Centro Richiedenti Asilo in provincia di Catania. L'uomo è accusato di tentata violenza sessuale e violenza privata.

In particolare, il senegalese, uscito dal Cara l'11 febbraio del 2015, dopo il rilascio del permesso provvisorio di soggiorno, verso le 03.00 di ieri notte è tornato e si è introdotto in una sezione femminile del centro, dove si è sdraiato nel letto di una donna incinta e ha provato a molestarla sessualmente. La donna si è immediatamente alzata dal letto e ha chiesto aiuto alle compagne di stanza, che sono riuscite a bloccare il senegalese, fino all'arrivo degli agenti, intanto intervenuti.

La vittima, con una delle donne che l'ha aiutata, è finita in ospedale, dove i controlli hanno per fortuna scongiurato qualsiasi rischio all'incolumità di suo figlio. Il senegalese, invece, è stato accompagnato in carcere.

Commenti

blackindustry

Lun, 24/04/2017 - 18:27

Eh vabbeh, ha solo applicato in maniera ortodossa i dettami del suo profeta, dove la donna e' un oggetto da usare... qualcuna ha detto che i loro costumi diventeranno i nostri, quindi le donne saranno contente di perdere le conquiste sociali ottenute con dure lotte...

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 24/04/2017 - 19:21

Fin che dura...