Teramo, banchetto choc della rom: cucina gatto e lo mangia

Una zingara nota nella zona della stazione di Giulianova, in provincia di Teramo è stata ripresa mentre cucina e mangia un gatto

Una denuncia che ha lasciato i carabinieri a bocca aperta. Con un video anonimo poi autenticato dalle forze dell'ordine, i residente della zona della stazione di Giulianova, in provincia di Teramo, hanno denunciato una zingara, ripresa mentre cucina e mangia un gatto.

Il filmato choc

Gli autori del video amatoriale (clicca qui per vederlo) hanno sporto denuncia ai militari sostenendo che "la zingara ha cotto il gatto e se l’è mangiato". E spiegando che "tutti i felini nella zona vicino a quella casa abbandonata - in cui vive la nomade - sono spariti".

L'anziana donna che si vede nel filmato è nota in paese: è una zingara che si è accampata alla bell'e meglio nel giardino di un'abitazione abbandonata. Nelle immagini consegnate anche ai carabinieri la si vede seduta davanti a una pentola con in mano un animale, che secondo i residenti sarebbe proprio un gatto.

Sulla vicenda i carabinieri hanno aperto un'indagine:prima hanno indiviudato la persona che aveva inviato il video in caserma in forma anonima. Una volta rintracciato l'individuo hanno proceduto ad autenticare le immagini. L'uomo insieme a un amico che ha ripreso la scena ha confermato la veridicità del file. Inoltre hanno spiegato che "da tempo nella zona non si è visto più un gatto".

Commenti
Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 16/05/2018 - 15:43

Mio padre giovanottello, anni '30, l'umido di gatto era un piatto normale e nessuno se ne preoccupava. Siamo diventati delicati. In oriente mangiano topi e cani!

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 16/05/2018 - 15:47

I gatti sono protetti dalla legge! Che la magistratura si muova e sbatta in galera questa delinquente!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 16/05/2018 - 16:05

---da chi l'avrà imparato?---da qualche vicentino legaiolo?---swag

mariolino50

Mer, 16/05/2018 - 16:54

Fanno bene i cinesi, mangiano tutto, dipende solo dalla fame, qui siamo tutti signori, in teoria.

Silvio B Parodi

Mer, 16/05/2018 - 17:01

prof Malafede.... ahahaha la magistratura??? ahahahahah la barzelletta vuol dire? ahahahahah la magistratura italiana?? ahahahahah mi sto pisciando addosso dal ridere ahahahah il capo della magistratura, Mattarella???? ahahahahaha ahahahah ahahaha adesso mi sto cagando addosso ahahah dai Malafede, smettila di far ridere gli italiani, ti risulta che in carcere ci siano rom??? ahahahahahah,??? ci sono rom con 50 e passa denunce, ma sono fuori a mangiar gatti e rubare portafogli!!!

pasquinomaicontento

Mer, 16/05/2018 - 17:01

Era er 1944,giorni de guera e de fame.Le tessere annonarie colorate,200 grammi de pane ar giorno...quanno c'era.Una candela ar mese,2 decilitri d'ojio ogni 4 mesi,la pasta dava sur nero sporco, il latte ce dovevi avè conoscenze pe' comprallo,la chiamavano "Borsa nera"insomma te dovevi d'arancià,li gatti poi,nun se sentiva più un miagolio pe' tutto Trestevere.M'aricordo 'na notte sentimmo come un sono de campanacci, erano i pastori abbruzzesi che trasmigravano pe' trovà un po' d'erba vicino Roma...C'attrippata d'abbacchi, c'era un pastore ogni 200 metri pijavamo le pecore e le buttavamo de sotto ar Tevere, cascavano e schiattavano, nun c'era bisogno manco der corpo de grazia pore bestie...questo è quanto,se volete sapenne deppiù fàteme un fischio...a la pecorara.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 16/05/2018 - 17:25

ha ragione elkid, in veneto li hanno sempre mangiati!

Ritratto di eIkid

eIkid

Mer, 16/05/2018 - 17:46

--- comunque una volta l'ho assaggiato fatto al forno e non era male ---- swag

27Adriano

Mer, 16/05/2018 - 18:01

Concordo con Silvio B Parodi. Noi abbiamo i "magistrai" più..@#@..del mondo e Mozzarella è il loro capo!!!

santecaserio55

Mer, 16/05/2018 - 18:04

Attendiamo con trepidazione il commento della Brambilla

manfredog

Mer, 16/05/2018 - 18:42

..mah..sicuramente era un gatto italiano, perché se fosse stato un gatto migrante, sai le manifestazioni sinistre che ci saremmo dovuti sorbire..!! mg.

Reip

Mer, 16/05/2018 - 18:44

Beh anche in Veneto, e in tutta l’indocina si mangiano i gatti! Evviva il multiculturalismo!

Ritratto di laghee100

laghee100

Mer, 16/05/2018 - 18:55

chissa' quanti gatti ci fanno mangiare al posto dei conigli !

ondalunga

Mer, 16/05/2018 - 19:06

elkid, sfigato finto tutttologo, prima prendi per il cxxo i magnagatt, poi dici che l' hai assaggiato...al forno ??? Dai dimmi di cosa sa il gatto, vediamo se ci azzecchi (lascia stare il web per "informarti" però). Ma va a ciapà i ratt, minga i gatt !

ziobeppe1951

Mer, 16/05/2018 - 19:37

In oriente mangiano topi e cani....pensate che a napuli è usanza a Natale, mangiare o’capitone (femmina dell’anguilla) è un pesce in via di estinzione, a causa della pesca intensiva, è poco sensibile all’inquinamento, per questo è ancora possibile trovarlo e pescarlo alla foce del fiume Sarno (uno dei più inquinati d’Europa) nelle cui acque sono presenti elementi estremamente tossici...siccome a napuli è motivo di superstizione....sono nelle mani di san gennaro

ondalunga

Mer, 16/05/2018 - 20:23

Egregio Ziobeppe, non solo a Napoli, anche al nord si mangia l' anguilla e/o capitone, io personalmente non l' apprezzo molto, una volta nel Polesine rappresentava una buona fonte di reddito e sostentamento per tanta gente, veniva pescata e per riempire la panza a lungo veniva affumicata nei capanni da pesca lungo i canali.

scorpione2

Mer, 16/05/2018 - 21:02

vogliamo parlare dei gatti bergamaschi? ce' una nota trattoria nella bassa che cucina degli ottimi can-gatti.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 16/05/2018 - 21:20

----ondalunga----sono talmente importante in questo blog di minus --che ho due tre gasteropodi a seguito che si divertono a copiare foto e nick per tentare--imitandomi malamente---di confutare le mie tesi---tu o sei minus che non capisci il giochino --oppure sei uno degli stupidotti imitatori---ti avverto che il maalox si vende anche in compresse masticabili gusto limone od arancia---swag ganja

Ritratto di eIkid

eIkid

Mer, 16/05/2018 - 22:02

----ondalunga---- se voglio mi mangio anche i ratt, te capì?? ---swag ganja

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 16/05/2018 - 22:37

Azz... mai che si possa fiatare in pace che ti fregano con la storia della magistratura!

akrancic

Gio, 17/05/2018 - 00:07

Nell'antico Egitto i gatti erano considerati animali sacri. Chi era responsabile della loro morte veniva giustiziato. Il compagno El kid insieme agli altri idioti che blaterano di gatti in salmì o al forno non sarebbero sfuggiti a questa giusta punizione.

emigrante

Gio, 17/05/2018 - 09:05

Dal mio punto di vista il considerare un animale commestibile o meno è soltanto una questione culturale. E questa varia a seconda delle Popolazioni, e anche delle epoche; ma non vi sono regole etiche universali che possano stabilire se un cane, un sorcio, una foca o un maiale di per sé debbano essere esentati dal divenire cibo. Vi sono poi speci in via d'estinzione, giustamente protette, ed animali tutelati per il fatto di avere un proprietario. Nel caso riportato, credo che vada soltanto indagato se l'animale fosse randagio o se sia stato rubato.