Orrore a Teramo, studentessa sfugge a stupro: arrestati due pakistani

La giovane è stata bloccata dai due stranieri vicino l’ascensore del condominio e palpeggiata in varie parti del corpo. Gli aggressori son stati fermati poco dopo dalla polizia in una via adiacente al palazzo

Esperienza da incubo quella vissuta da una studentessa universitaria la scorsa notte all’interno del condominio in cui vive. La giovane, infatti, è stata seguita, bloccata con forza e palpeggiata con insistenza da due immigrati pakistani. La vittima ha reagito e con la forza della disperazione ha iniziato ad urlare mettendo, così, in fuga gli aggressori.

Il grave episodio si è verificato intono alle 3.30 nel centro storico di Teramo. Gli stranieri avevano notato la ragazza di 27 anni che stava facendo rientro a casa. Contando sul fattore sorpresa e sulle strade deserte, hanno prima pedinato la giovane e, poi, l’hanno bloccata mentre stava per entrare nell'ascensore del condominio. A quel punto è scattata la violenza. I due extracomunitari, in preda a perversi ed incotrollabili impulsi, hanno iniziato a palpeggiare la ragazza in varie parti del corpo.

Ques’ultima, spaventata, ha urlato a squarciagola riuscendo ad attirare l’attenzione di un passante. I malintenzionati, ormai scoperti, per evitare di essere fermati si sono allontanati di corsa dal palazzo.

Sul posto è arrivata subito una pattuglia dei carabinieri di Teramo che, grazie alla descrizione fornita dalla vittima e di un testimone, è riuscita a rintracciare i due pakistani mentre vagavano in una via adiacente. Gli aggressori, poi identificati come A.U 22 anni e A.H.. di 41, ora dovranno rispondere di violenza sessuale.

Commenti

oracolodidelfo

Dom, 09/06/2019 - 12:02

Informate la Boldrini che provvederà immediatamente a redarguire i pakistani e a lenire il dolore della vittima.........

Una-mattina-mi-...

Dom, 09/06/2019 - 12:11

UNA BELLA RAMANZINA NON GLIELA TOGLIE NESSUNO... PROPRIO COME NEL TERZO REICH DI CUI VANEGGIA LERNER

DRAGONI

Dom, 09/06/2019 - 12:22

ERANO E SONO ABITUATI ALLA LEGGE DELLA GIUNGLA!!

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 09/06/2019 - 12:29

Ovviamente verrà denunciata la ragazza per abbandono di risorse e ostacolo alla cultura sboldriniana

Anticomunista75

Dom, 09/06/2019 - 17:00

ormai fatti del genere sono quotidianità...

bruco52

Dom, 09/06/2019 - 17:37

pakistani? basta leggere le notizie da quel paese e da quelli vicini, India, Afghanistan, Bangladesh, dove le donne sono solo oggetti sessuali, da abusare e poi da gettare via, magari morte....non c'è niente da fare, agli uomini di quei paesi, infarciti, intossicati dai dettami della religione islamica, serviranno mille anni prima di imparare il rispetto verso gli altri, specialmente verso le donne e si continua ad accogliere chiunque voglia arrivare qui da noi....

Reip

Dom, 09/06/2019 - 18:15

ASPETTEREMO DI LEGGERE CHE QUALCHE GIUDICE LI HA SCARCERATI DOPO DUE GIORNI!

pilandi

Dom, 09/06/2019 - 18:24

Se fosse stato un autoctono era lei che se l'era cercata, vero?

pilandi

Dom, 09/06/2019 - 18:30

@bruco52 non facciamo tanto gli evoluti, nella Treccani edizione degli anni 60 la definizione di donna era femmina dell'uomo, e nella formula del matrimonio cattolico la donna doveva seguire l' uomo senza avere voce in capitolo, quindi al massimo sono indietro di 40 anni.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 09/06/2019 - 19:11

Mannaggia, ma perchè non ho fatto il poliziotto. Poi avrei voluto accanto a me un altro collega della mia risma e non so se vedevano in faccia il giudice. I tempo fa mi prendevo i lavori più pericolosi, in confronto ai miei colleghi, perchè non avevo famiglia. Pensate che mi avrei avuto degli scrupoli su questa gente?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 09/06/2019 - 19:35

Cena Halal in questura, per non offendere la loro Cultura, e poi liberi domattina dopo l'annoiata firma e timbro della Toga di turno.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Dom, 09/06/2019 - 20:27

fossero stati due italiani a palpeggiare una pakistana, ia famiglia della vittima avrebbe tagliato loro gli attributi. invece i pakistani se la caveranno con una notte in guardina e uno scappellotto.

lappola

Dom, 09/06/2019 - 22:28

Il miglior giudice del mondo dirà che non c'è stato reato consumato, che è stato solo un apprezzamento verbale e che se i due hanno gesticolato è perché non conoscevano la lingua, dopodiché saranno liberi di ricominciare. E se questo dice il miglior giudice del mondo, credete nella magistratura.

Ritratto di mailaico

mailaico

Dom, 09/06/2019 - 23:03

peccato!