Terni, annullata la recita di Natale in una scuola elementare: "Disturba le altre religioni"

La decisione di una elementare di Terni su volontà del dirigente scolastico. La Lega: "Delusione e amarezza"

"No alla recita di Natale perché disturba le diverse culture religiose presenti nell'istituto. Questa la decisione di una dirigente scolastica di Terni che ha vietato lo svolgimento di una iniziativa natalizia legata alla messa in scena di quadri viventi con protagonisti i bambini e a tema la nascita di Gesù". Valeria Alessandrini, assessore della Lega del comune di Terni, denuncia così la decisione di una scuola elementare di Terni.

L’esponente del Carroccio protesta basita: "Inutile sottolineare la delusione e l'amarezza che ho provato nell'apprendere la notizia. Mi auguro ci sia un ripensamento in tal senso in considerazione del rispetto di quei valori cristiani che fanno parte della nostra storia e del nostro patrimonio culturale. Rispettare chi professa altre religioni non significa dover rinunciare per forza a riconoscere le nostre radici, anzi".

Dunque, la Alessandrini chiosa: "Solo rispettando quello che siamo stati e, quindi, quello che riusciremo a far capire agli altri che ognuno è libero di professare la propria fede, ma è anche tenuto a rispettare la storia e la cultura del paese dove vive. Spero venga consentito a bambini e ragazzi dell'istituto di vivere e condividere con i compagni e i propri genitori i momenti più belli, intensi e significativi del Natale".

Commenti

Giorgio5819

Sab, 17/11/2018 - 16:04

I colpi di genio dei soliti maledetti comunisti...

Cheyenne

Sab, 17/11/2018 - 16:09

D'ALTRA PARTE CON UN PAPA ISLAMICO CHE PRETENDIAMO?

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 17/11/2018 - 16:14

AHHHH CECCO CHE DICI??? I TUOI PREDECESSORI L'AVREBBERO FATTA DIVENTA' COME N'ABBACCHIO AR FORNO!!

manson

Sab, 17/11/2018 - 16:14

e si ricomincia con la rottura di balle da parte dei kompagni... e basta! a me i maomettani danno fastidio ogni giorno, la vista delle loro barbette puzzolenti e delle loro fattrici col cencio in testa mi ripugna e allora? sono costretto a vederli e loro dovranno rassegnarsi al nostro Santo Natale. se no nel periodo natalizio restino a casa e ci tengano la loro numerosa prole che tanto usurfruiscono senza aver pagato le tasse dei nostri servizi

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 17/11/2018 - 16:16

Salta la preghiera in strada, disturba le altre religioni. Salta, le moschee in città, disturba le altre religioni. Nessuna donna con velo, disturba altre religioni. Che strano a noi non disturba mai niente.

agosvac

Sab, 17/11/2018 - 16:18

A volte resto sbalordito dalle decisioni di alcuni dirigenti scolastici. La Festa del Natale è una tradizione che in Italia dura da sempre. Volerla eliminare perché dispiace a persone che non sono neanche italiane o, se lo sono, lo sono da pochi anni, è il colmo dell'idiozia. C'è di più: è rinnegare le tradizioni che ci hanno fatto quel che siamo. Io questi dirigenti li metterei in galera, il danno fatto ai bambini italiani è tale che forse neanche la galera è sufficiente.

diesonne

Sab, 17/11/2018 - 16:19

diesonne arriva natale e cominciano le polemiche che non vengono dai mussulamani ma dagli insegnanti laicisti italiani .e si parla di integrazione. i musulmani alunni esorissero le loro usanze religiose e gli insegnanti italiani laicisti con gli insegnjati di breligione rendessero conto della loro cultura,per questo sono pagati e i genitori regissero alle diposizioni contrarie

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 17/11/2018 - 16:19

Ottant'anni fa queta dirigente sarebbe in una caserma a digerire olio di ricino. Avevano ragione, che certi elementi sono proprio delle teste dure. Non ce la fanno proprio, più forte di loro.

vince50

Sab, 17/11/2018 - 16:21

Il rispetto bisognerebbe meritarlo,pare che a causa di quattro stramaledetti sinistrati lo perderemo tutti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 17/11/2018 - 16:22

Nome, cognome e indirizzo del dirigente scolastico!

01Claude45

Sab, 17/11/2018 - 16:22

"Spero venga consentito a bambini e ragazzi dell'istituto di vivere e condividere con i compagni e i propri genitori i momenti più belli, intensi e significativi del Natale". In caso contrario LICENZIAMENTO DELLA DIRIGENTE, assolutamente ANTITALIANA.

giosafat

Sab, 17/11/2018 - 16:23

Ma cavolo, protestate, insorgete, occupate la scuola, fate per una volta gli 'antagonisti': o si ripristina la festa o tenete a casa i figli. Gli appartenenti alle altre religioni si adeguano o emigrano. E chiedete la testa del dirigente.....

Ritratto di ilmax

ilmax

Sab, 17/11/2018 - 16:24

Ormai sono più provocazioni che altro.

cesare caini

Sab, 17/11/2018 - 16:26

L'inizio della Nostra fine !

Ritratto di nordest

nordest

Sab, 17/11/2018 - 16:28

Siamo o non siamo a casa nostra ? Perché dobbiamo subire questi invasori? Se i prof comunisti non sono d’accordo si ritirino per questa gente un lavoro nei campi è meno dannoso per la nostra società.

Ritratto di Daniele Milan

Daniele Milan

Sab, 17/11/2018 - 16:29

Da ateo e anticlericale sostengo che bisogna cacciare immediatamente con una grossa dose di calci nel sedere questa dirigente antitaliana!

HARIES

Sab, 17/11/2018 - 16:29

Dunque, esaminiamo la situazione: se in quella scuola elementare sono tutti atei, compresi i bambini, è ovvio che fare la recita di Natale è una coercizione. Propongo allora che a quel dirigente scolastico venga assegnato il premio Nobel per la letteratura e suggerisco a lui/lei di preparare, per Natale, la recita anticipata per sua moglie/marito della Befana/Befano.

michele lascaro

Sab, 17/11/2018 - 16:32

Non esistono motivi per restare sbalorditi, questa non è solo mancanza di cultura religiosa, ma di cultura storica; mi chiedo dove alcuni abbiano studiato.

Ritratto di mv2sicilie01

mv2sicilie01

Sab, 17/11/2018 - 16:33

Chi ha preso la decisione di vietare l'iniziativa natalizia a scuola dovrebbe candidarsi a sindaco dalla città cosi da vietare addobbi - mercatini - vendita di prodotti che richiamano il Natale , vietare ai concittadini l'albero e il presepe e anche le vacanze di Natale e vietato anche accendere la tv quando trasmettono i film di Natale.

lavieenrose

Sab, 17/11/2018 - 16:36

ma santo cielo, un mio dipendente musulmano nero come la pece fa da anni il Re Magio nel presepe vivente della scuola della figlia e ne è ben contento. Tante volte gli italiani sono peggio degli stranieri

disalvod

Sab, 17/11/2018 - 16:38

SIAMO ORMAI ALLA FOLLIA SE NON ALLA PAZZIA!!! TUTTI COLORO CHE RINNEGANO LE TRADIZIONI DEL NOSTRO PAESE E SI SENTONO ANTI ITALIANI NON POSSONO RAPPRESENTARE IL NOSTRO PAESE NELLE ISTITUZIONI A QUALSIASI LIVELLO. RINNEGATI E TRADITORI CHE SPUTANO NEL PIATTO DOVE MANGIANO E SI INGOZZANO SENZA VERGOGNA E COSCIENZA.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 17/11/2018 - 16:41

@manson, do-ut-des, agosvac: concordo totalmente. Altrimenti, e forse con l'odierno andazzo pontificio sarebbe pure giusto, denunciare i Patti Lateranensi, RENDERE LO STATO ESCLUSIVAMENTE ATEO ED IMPEDIRE CHE QUALSIASI RELIGIONE METTA BECCO NELLE ISTITUZIONI. Con questo, e` vietato in pubblico, E SANZIONATO, l'uso di abbigliamento, simboli e usanze DI QUALSIASI RELIGIONE.

deluso.57.

Sab, 17/11/2018 - 16:47

Ma cosa si aspetta ad eliminare tutti quei vincoli che ci impediscono di vivere le nostre tradizioni? La recita va fatta e se qualcuno e' contrario non mi pare che sia obbligato ad assistere.

Fjr

Sab, 17/11/2018 - 16:48

Volendo essere pignoli dovrebbero essere gli altri a rispettare le nostre usanze religiose ma visto che in Italia funziona tutto al contrario facciamoci sodomizzare perché tanto lo dicono i rossi

forzanoi

Sab, 17/11/2018 - 16:48

se ci dobbiamo anche vergognare della nostra religione di stato allora è proprio finita! ma per fortuna che c'è qualcuno che ancora ci tutela!

5stardust

Sab, 17/11/2018 - 16:49

quado dovremo fare il ramadan -

Fjr

Sab, 17/11/2018 - 16:50

Doutdes16,16 se è per questo saltano anche le chiese cristiane nei territori islamici ma sembra che non interessi a nessuno nemmeno a papapampero

massmil

Sab, 17/11/2018 - 16:53

Dopo tanti troppi anni di condizionamento comunista o di sinistra, siamo diventati un povero paese d'imbecilli, non tutti intendiamoci ma una gran parte si, come la dirigente scolastica di Terni. Se un funzionario importante per la formazione dei nostri figli arriva a vietare una celebrazione come la nascita di Cristo, lascio pensare, sia ai credenti che ai non, quale certezza d'imparzialità, di giudizio, d'insegnamento e di cultura, potrà mai trasmettere alle future generazioni italiane, perché signora cara noi apparteniamo ad una certa etnia che da " qualche anno" ha le sue tradizioni, usi, costumi, religione ecc.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 17/11/2018 - 16:55

Ideona! Aboliamo il Natale e cosi non disturbiamo nessuno!

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Sab, 17/11/2018 - 16:58

Ricominciamo già? Ma stavolta non c'è gentiglione, nemmeno renzo, è andato a farsi benedire finalmente. - Sì, stavolta la vedo dura per le solite scelleratezze da suk. Terni? Ma chissenefrega dei conigli di Terni? - Stavolta i sinistri per Natale, mi sa tanto che se lo pigliano lì, anche se per i sinistrati è normale. Sennò che sinistrati sarebbero!?

Silpar

Sab, 17/11/2018 - 17:01

a me disturbano le altre religioni.... eliminiamole che siano bandite dal suolo italiano!!

venco

Sab, 17/11/2018 - 17:02

Fanno di tutto per distruggere la nostra cultura fondata sul cristianesimo, sono massoni, massoni globalisti anticristiani.

il sorpasso

Sab, 17/11/2018 - 17:03

Ma il

il sorpasso

Sab, 17/11/2018 - 17:04

Ma il pampero cosa dice? Se non interviene fa una figura di m.......

venco

Sab, 17/11/2018 - 17:05

Bercoglio e suoi galoppini vaticani e della Cei sicuramente stanno zitti e approvano.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 17/11/2018 - 17:06

Il RIDICOLO di fatti come questo e che NON sono i genitori dei bambini di altre religioni, a RIchiedere tali iniziative. Ma sono (E) la solita che si dice Italiana nata, battezzata,cresimata e se va bene anche sposata in CHIESA!!!! Solo NOI ITALIANI siamo cosi "capaci" di farci del male con le nostre stesse IDEEE!!! AMEN.

Cergi01

Sab, 17/11/2018 - 17:07

Decisione partigiana, indegna, inegenerosa, miope, anti-italiana, meschina, irriverente, antisociale, fascista, razzista verso gli esponenti delle altre religioni, ignorante, comunista, pretestuosa, provocatoria, censurabile, violenta, settaria, anti-integrazionista, pericolosa, negazionista, vile, codarda, sfascista, antitradizionalista, anticattolica, antistorica, illogica. In sintesi: pericolosa.

Zizzigo

Sab, 17/11/2018 - 17:09

"una dirigente scolastica"... sì, perché non abbiamo il coraggio (il permesso) di chiamarla con il vero nome. Questo è quello che si intenderebbe insegnare ai bambini: la sudditanza italiana agli estremismi stranieri! BELLA ROBA!

pier1960

Sab, 17/11/2018 - 17:10

dopo 5 anni di cattocomunisti al governo, provo ripugnanza per tutto ciò che attiene a riti che servono soltanto a confermare e rafforzare le gerarchie ecclesiastiche che ammorbano la vita di un paese che dovrebbe essere laico....

Lucmar

Sab, 17/11/2018 - 17:11

... certo che, quanto all'esser sxxxxxi, credo che abbiamo pochi rivali nel mondo.

gedeone@libero.it

Sab, 17/11/2018 - 17:12

Nulla di nuovo. I kompagni hanno occupato i gangli vitali della società, dalla scuola al giornalismo, dalla magistratura alle banche ed nella Pubblica Amministrazione nella quale i dirigenti sono quasi tutti di sx. Non parliamo poi dei sindacati; persino negli alti gradi delle Forze Armate e di Polizia sono riusciti a piazzare i loro uomini e donne. Prima di perdere il potere hanno avvelenato i pozzi. Ci vorranno anni ed anni di dura lotta per estirpare la gramigna.

dakia

Sab, 17/11/2018 - 17:13

Ci risiamo con il Natale e feste comandate, usi, carne di maiale e nuovi arrivi di italiane cresciute al sole di hallà che faranno scuola ai nostri piccoli...Salvini!!!ci siamo sbagliati di nuovo o la nostra è una maledizione?

tormalinaner

Sab, 17/11/2018 - 17:13

Tutte storie, la dirigente è comunista ed atea, vuole solo fare male ai Cattolici per il gusto di fare cattiverie contro chi crede. Rimuovetela!

bruco52

Sab, 17/11/2018 - 17:13

è solo una invenzione delle zecche rosse, che i fedeli delle altre religioni siano disturbati dal Natale...covano rabbia per una ricorrenza che sollecita la Pace, la vera Pace, che ricorda al mondo l'arrivo di un vero Profeta; riservano il loro rancore verso la Religione Cristiana, perché ha sconfitto la loro religione rossa, crollata sotto il peso della Storia, anche grazie ad un costruttore di Pace, come San Giovanni Paolo II, che veniva da un paese che viveva sotto un regime comunista....i comunisti odiano tutto ciò che non è conforme alle loro idee....

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 17/11/2018 - 17:14

Una buona responsabilità di queste vaccate che stanno cancellando tradizioni centenarie messe in pratica da dei criminali talebani di sinistra della pubblica DISTRUZIONE, è della chiesa , Famigli Cristiana, e l'Avvenire stanno da anni nel giro della sinistra appoggiando iniziative come questa fatte per non irritare i musulmani

Klotz1960

Sab, 17/11/2018 - 17:15

Ma chi e' questo scoppiato, esaurito e fulminato?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 17/11/2018 - 17:18

Questo dirigente scolastico e tutti i suoi simili sono solo dei deficienti che offendono la maggioranza degli italiani. Pertanto deve essere rimosso e mandato in Africa a dirigere le scuole africane dove potrà sbizzarrirsi a fare tutte le scemenze che crede. Per balordi simili qui non c'è posto.

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 17/11/2018 - 17:19

al dirigente scolastico hanno passato una sostanziale bustarella,non vedo altro motivo, tu paghi ed io obbedisco, stile compagni

maurizio50

Sab, 17/11/2018 - 17:21

Ormai in Italia i Comunisti, quelli sinceri e bolscevichi, spadroneggiano in tutte le pubbliche amministrazioni: giustizia, affari pubblici, governi locali. Tutti instradati e disciplinate da CGIL e organizzazioni similari che spalleggiano il Partito (sedicente) Democratico. La parola d'ordine per i presunti democratici è importare beduini con cui rimpolpare le schiere di Italiani che hanno voltato le spalle alla Sinistra. E siccome i beduini non sono nè ortodossi, nè luterani, nè taoisti o buddisti, ma in massima parte musulmani, ecco le attività promosse nelle scuole Italiane dai capoccioni di sinistra: contrastare il Cristianesimo e favorire i beduini seguaci di AllaH, Comunque le porcate provengono SEMPRE da adepti della Sinistra!!!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 17/11/2018 - 17:22

per quanto dovremo sopportare queste schifezze islamiche.

steluc

Sab, 17/11/2018 - 17:22

Ma che vaccata !!!

nopolcorrect

Sab, 17/11/2018 - 17:25

Ma chi è questo scemo di questo Direttore?

Controcampo

Sab, 17/11/2018 - 17:26

C'è chi confonde le religioni dettate da Dio ed i culturismi inventati dall'uomo. A quali religioni si riferisce la "dirigente scolastica" di Terni? Dovrà pur indicare a quale comunità religiosa, ammettendo che di tale si tratta, può disturbare una semplice a abituale recita natalizia che, tra l'altro, è cultura nostra e non degli ospiti asiatici o arabi in Italia!

pilandi

Sab, 17/11/2018 - 17:26

Che le recite religiose vengano fatte in chiesa, la scuola deve essere laica e scevra da condizionamenti religiosi.

camucino

Sab, 17/11/2018 - 17:27

Spero sinceramente che si tratti di una bufala. Se non lo fosse, inviterei i genitori di quei bambini che dovranno rinunciare alla loro recita a scrivere e firmare, tutti insieme, una letterina di questo tipo: “Cara signora dirigente scolastica, lei disturba la nostra cultura religiosa e perfino il nostro sacro ateismo ai quali abbiamo diritto da sempre. Si tolga dai piedi. Vada a fare un altro mestiere. Ottemperi!”.

VittorioMar

Sab, 17/11/2018 - 17:29

..SE IL NATALE "DISTURBA" che la DIRIGENTE SCOLASTICA ABOLISCA ANCHE LE FESTIVITA' NATALIZIE e ..che LAVORI e TENGA APERTA LA SCUOLA e FARE LEZIONI il giorno di NATALE...oppure DECURTARE IL SUO STIPENDIO per tutti i giorni di..... VACANZE non GIUSTIFICATE...!!!..troppo comodo essere RETRIBUITI SENZA LAVORARE ...!!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 17/11/2018 - 17:31

ue, va che nazaret mica è in provincia di como, basta farsi comandare da tutte le religioni che passano di qua. tassare le religioni e gli accattoni industriali.

antonmessina

Sab, 17/11/2018 - 17:33

questo dimostra a chi sono in mano le scuole.. come plagiano le menti dei bimbi e raccontano bufale al posto della storia vera

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 17/11/2018 - 17:35

e dire che il "dirigente" che ha preso questa posizione,ha un introito da tale.l'intelligenza?? un opzional

lonesomewolf

Sab, 17/11/2018 - 17:36

Questa "dirigente" non sarebbe buona nemmeno a dirigere il traffico!!

Griscenko

Sab, 17/11/2018 - 17:37

La scuola deve occuparsi di istruire e formare gli alunni. Le feste e le festicciole non vanno fatte nelle scuole.

Ritratto di Evam

Evam

Sab, 17/11/2018 - 17:39

Ma chissenefrega se disturbano o sollazzano, invece dovremmo far notare che tollerano, e non è poco, tutte le altre, perfino l'obbrobrio musulmano. Cosa questa da farci rischiare di essere tolleranti o collusi con il Satanismo. Speriamo che Cristo su decida di venire giù e spazzi via tutto, con la violenza e la furia promessa!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 17/11/2018 - 17:41

ma chi se ne frega delle altre religioni, cancellare il Natale ai bambini è da dementi.

zadina

Sab, 17/11/2018 - 17:47

Se i nostri rappresentanti di qualunque categoria usano quel ragionamento di non fare le nostre usanze religiosi e comportamentali per esempio in spiaggia le donne e gli uomini in costume da bagno anche in quelle circostanze qualcuno si può disturbare e offendere?...chiedo a quella dirigente tanto perspicace siamo noi Italiani a doverci integrare alle usanze di clandestini o migranti o rifugiati?.... chiamateli come volete ma sono sempre quelli, oppure sono loro che debbono integrarsi alle nostre usanze e regole, sono venuti senza essere richiesti o invitati a venire nel nostro paese?...alla sua intelligenza la RISPOSTA

Ritratto di mailaico

mailaico

Sab, 17/11/2018 - 17:48

cercate sugli altri giornali e scoprirete che è UNA DIRIGENTE e non un uomo. Gli avete dato i diritti maledetti leoncini senza palle ? ora subite debosciati!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Sab, 17/11/2018 - 17:50

Non c’é bisogno che ci mettano la testa sul capestro, siamo così correttamente sottomessi che ce la metteremo da soli. Bella eredità che lasceremo alle generazioni a venire! Tutti e sette i vizi capitali: superbia, avarizia, lussuria, ira, gola, invidia, accidia, portati all’ennesima potenza da una politica scellerata. Politica che parte proprio dalla scuola,a cominciare dall’asilo, spandendosi poi nella società e che ha insozzato la nostra umanità ad un livello tale, da portarci alla viltà e al disonore.

dot-benito

Sab, 17/11/2018 - 17:52

MA QUESTO DIRIGENTE IDIOTA COME SI PERMETTE . BASTARDO COMUNISTA FALSO BUONISTA

daniel66

Sab, 17/11/2018 - 17:53

E QUESTA SAREBBE INTEGRAZIONE? MA AVEVA RAGIONE IL POVERO BONANNO QUANDO DICEVA CHE CI STANNO DISINTEGRANDO.

Divoll

Sab, 17/11/2018 - 17:53

E come li integrate i bambini, allora?? Urge un cambio di legge per rendere OBBLIGATORIA la prevalenza delle tradizioni ITALIANE. Sono loro che si devono integrare a noi, non noi a loro!

Divoll

Sab, 17/11/2018 - 17:55

La prossima volta che un muezzin si mette a stranazzare la chiamata alla moschea, o che i sottanati si mettono a pregare in strada sui loro tappetini, diciariamo che disturbano noi e la nostra religione e chiudiamoli.

bobots1

Sab, 17/11/2018 - 17:56

Le religioni sono tutte oppio per i popoli. Ma sottomettersi in questa maniera per non disturbare...ma non disturbare chi? I nostri ospiti? Loro non rinunceranno alle loro feste...statene pur certi.

APPARENZINGANNA

Sab, 17/11/2018 - 17:57

Vergogna! A questi comportamenti contribuisce anche il nostro papa, col suo ecumenismo rinunciatario volto ad accattivarsi le simpatie ed il consenso anche dei nemici del Cristianesimo.

Divoll

Sab, 17/11/2018 - 17:57

Per ottenerre rispetto, bisogna farsi rispettare, non calarsi le braghe. Per questo gli immigrati ci disprezzano, lo dicono perfino loro stessi: se voi non rispettate la vostra religione e le vostre usanze, perche' dovremmo farlo noi?

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 17/11/2018 - 18:02

Scemo + scemo due

caren

Sab, 17/11/2018 - 18:02

Non sono cattolico. L'incazzatura però è grande nel vedere italiani che si fanno calpestare consenzienti, coinvolgendo altri italiani che non sono d'accordo. Comportamenti ripugnanti pur di andare contro qualcosa o qualcuno. Allora lo stipendio se lo facciano pagare da quelli lì, anzi si trasferiscano nei loro Paesi.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Sab, 17/11/2018 - 18:03

Ora si fa tutto per le minoranze. Basta! Qui siamo in Italia e chi entra a far parte di questa "comunita'" si deve adattare o se ne sta fuori e rinuncia a tutti gli aiuti che gli italiani stanno pagando per loro... se penso che manteniamo anche tanti genitori di immigranti che grazie al ricongiungimento famigliare ricevono una pensione mentre i nostri pensionati che hanno contribuito una vita lavorando fanno fatica a sbarcare il lunario.

antonmessina

Sab, 17/11/2018 - 18:04

ma bercoglio. dice nulla.. e non è una domanda ma una affermazione

Papocchia

Sab, 17/11/2018 - 18:04

Non disturba le altre religioni ma il dirigente scolastico comunista. Meglio che cambi mestiere. Che qualcuno intervenga.

Ritratto di gammasan

gammasan

Sab, 17/11/2018 - 18:04

Giusto. non bisogna turbare chi la pensa diversamente! (Qui va a finire che per non offendere i fr..i sarà vietato fare la corte alle donne...)

Ritratto di Flex

Flex

Sab, 17/11/2018 - 18:05

Allora quando gli Islamici celebrano il "Ramadam", in luoghi pubblici come strade e piazze, inginocchiandosi col sedere in aria, disturbano molto di più e dovremmo procedere di conseguenza.

follettodispettoso

Sab, 17/11/2018 - 18:06

Quando il cervello va in ferie non c'è niente da fare. Ma poi mi chiedo: da quando la sola volontà del dirigente può determinare l'attuazione o no di attività didattiche? Non c'è un consiglio di istituto in quella scuola? Non c'è un consiglio di classe? Non c'è un collegio dei docenti? E' tutto molto strano!! Non sarebbe il caso di approfondire la notizia?

ilrompiballe

Sab, 17/11/2018 - 18:12

Ogni anno si ripete la stessa storia :il solito dirigente scolastico che non avendo il coraggio di appellarsi alla laicità dello Stato, si nasconde dietro il rispetto per le altre religioni ovvero quella islamica. D'altro canto quelli che si dichiarano cristiani e si scandalizzano, quante volte vanno in chiesa? Il Natale ormai si festeggia al centro commerciale con la famiglia felice che si distribuisce telefonini. Della nascita di Gesù Cristo importa a pochi vecchi come me.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 17/11/2018 - 18:12

@Griscenko - 17:37 "La scuola deve occuparsi di istruire e formare gli alunni.", secondo lei....E formarli a conoscenza e tolleranza per usanze, credenze e tradizioni altrui (nella fattispecie dei PADRONI DI CASA) NO, eh, compagno? "Le feste e le festicciole non vanno fatte nelle scuole...", stabilisce lei d'autorità. Tuttavia, in TUTTO IL MONDO, si fanno: hanno un contenuto di socializzazione, quindi altamente educativo. Ma solo da QUESTA parte del mondo, si regalano agli alunni gomme e matite a marchio PD......

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 17/11/2018 - 18:14

Dicono che c'è libertàdiespressione, che nessuno deve essere obbligato a seguire la religione. Peccato però che gli antagonisti obbligano agli stessi compagni di fare sciopero e seguire loro nelle manifestazioni, altrimenti ci sarebbero delle vessazoni contro chi prende altra strada. Guardateli quando camminano truccati e bardati, hanno un altro Dio, seguono le loro riunioni come fossero lezioni di cateschismo. Guardate la loro libertà, soggiogati da un ideologia, schiavi. Quella è la loro religione. Animali!

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Sab, 17/11/2018 - 18:18

il sorpasso Sab, 17/11/2018 - 17:04 Il pampero interviene? E a dire, fare cosa!? Bergoglio ha affermato che "c'è un solo Dio ma ha tanti nomi". Ergo, non disturba minimamente Bergoglio, se i Laicisti o i "religiosisti" vogliono la "par condicio" anche a Natale. "Se Maria, Peppe e il Bambino a me "mi" offende la loro presenza, a scuola, in ufficio, o lungo la via, è giusto che i Cristiani ne prendano atto, punto". El pampero su questo "ragionamento" gli da pienamente ragione, mica gli da dei fondamentalisti e blesfemi impuniti. No, Bergoglio dorme sonni tranquilli, tanto lui s'è vestito da Papa, ma mica lo è sul serio Vicario di Cristo, colui che gli ha ordinato di convertire tutte le Genti in Suo Nome. Bergoglio altamente se ne frega.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 17/11/2018 - 18:24

Arriva Natale e la dirigente cerca notorietà. Un docente o dirigente scolastico che rinnega la storia e le tradizioni del proprio paese non dovrebbe insegnare. Con la scusa di non ledere altre culture si fa politica e per fare politica ci sono altre sedi ma non le scuole. Nel rinnegare la propria cultura si fa male ai bambini perché vengono proiettati ad accettare, di conseguenza, le culture diverse fino alla futura sottomissione loro malgrado. Questa dirigente cosa vuole dimostrare? Di essere più colta? Mi faccia il piacere...

lachiarezza

Sab, 17/11/2018 - 18:32

Mi sono registrato solo per commentare questa notizia. Questa dirigente é deficiente! Il Natale non disturba nessuno, per le atre religioni (Ebraica, Musulmana, ecc...) Gesù non è riconosciuto come figlio di DIO, ma come un profeta. La nascita e vita di Gesù è un fatto storico è documentato. Quindi festeggiare il Natale non disturba nessuno. Per la cronaca i Musulmani affermano che Gesù avrebbe annunciato l’arrivo di un altro dopo di lui, che loro identificato in Maometto. Quindi sarebbe opportuno che certe persone come questa dirigente al posto di dire cavolate, dice semplicemente che lei non vuole che nella scuola che lei gestisce per conto dello stato venga festeggiato il Natale, tenendo presente che la scuola non é di sua proprietà lei è una dipendente dello stato Italiano e prima di prendere una qualsiasi decisione si consulti con gli uffici del ministero della pubblica istruzione.

stefano erbonio

Sab, 17/11/2018 - 18:36

Ma la CEI, sempre pronta ad intromettersi negli affari italiani, cosa dice? Il Papà sta forse valutando di non far fare il Presepe in piazza San Pietro?

leopard73

Sab, 17/11/2018 - 18:39

E pura IMBECILLITÀ politica, altre religioni vanno a casa loro senza nessun URTO.

Ritratto di bet_65

bet_65

Sab, 17/11/2018 - 18:48

Basta far uscire dalla classe tutti i bimbi di altre religioni, e per quel tempo li deve accudire lei, così non rompe più i cogl##ni

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 17/11/2018 - 18:50

(si) Dietro l'ennesima idiozia contro le regole di Dio, si sente, forte, il lezzo dei progressisti. Contro simile feccia, urge cominciare a usare il principe delle armi: sua maestà il Manganello.

Tommaso_ve

Sab, 17/11/2018 - 18:57

Ma quali altre religioni??? Gli ebrei vivono stabilmente in Italia da secoli, come gli ortodossi... per quanto mi da di conoscere non ho mai sentito protestare un Indù contro la religione cristiana. Ditemi un po'... animisti, scintoisti? Oppure...

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 17/11/2018 - 18:57

Caro gattomannaro 18e12. Ma tu pensi che un TROLL come il Griscenko, sia in grado di capire quello che hai spiegato nel tuo postato!!! Se ci credi sei un'illuso. Quelli come il Griscenko o il Pirlandi, vengono a scrivere in questo FORUM per PROVOCARE solamente,non per fare un tranquillo scambio di opinioni. Saludos.

XDoc

Sab, 17/11/2018 - 19:09

ennesima idiozia. Le scuole elementari hanno sempre fatto le loro piccole recite, giusto continuare a farle. Dopodiché, se la dirigente la pensa così, faccia come me che sono ateo e rinuncio a qualsiasi festività natalizia.

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 17/11/2018 - 19:11

Disturba ? ma se non vanno alla recita , come disturba ? Tutte le mamme dovrebbero ribelarsi con chi decide queste IDIOZIE

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 17/11/2018 - 19:13

Ci facciamo pestare con i piedi da persone(?) che pensano siano al di sopra della ragione. I Genitori dovrebbero protestare

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 17/11/2018 - 19:17

Resto sempre dell'idea che, a forza di buonismo peloso come questi, i disturbati (mentali) non siano "quelli che praticano altre confessioni religiose".

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 17/11/2018 - 19:20

@hernando45 - 18:57 Caro Hernando, 'troll' è definizione nobile, fa presumere un barlume d'intelligenza, seppur usata male. Ma quando uno è solo un compagno cretin8, forse è meglio farglielo rimarcare....Saludos anche da parte mia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 17/11/2018 - 19:34

Anche la sola presenza di tutti i musulmani in Italia disturbano tutte le alrte religioni. in più commetton oreati a dismisura e con efferatezza. Doppio motivo per cacciarli indietro.

Franz Canadese

Sab, 17/11/2018 - 19:44

il/la dirigente cerca una candidatura per le prossime elezioni, honoris causa. Licenziandola in tronco gli/le si darebbe piu' tempo per preparare la campagna elettorale...

Santippe

Sab, 17/11/2018 - 19:48

L'imbecillità italiana, nel senso di debolezza e inclinazione al servilismo, non perde mai l'occasione di manifestarsi.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 17/11/2018 - 19:53

---vorrei ricordare a tutte le pecorelle belanti che l'attuale ministro dell'istruzione- dell'università e della ricerca è un tal marco bussetti in quota lega---pertanto rivolgete i vostri strali verso questo figuro legaiolo oppure tacete per sempre---se manco con un ministro del vostro colore in carica riuscite a farvi rispettare--ritiratevi in buon ordine---swag

Trinky

Sab, 17/11/2018 - 20:09

WWW MMARTIN LUTERO.........!!!!!!!!! fUORI DALLE BALLE VATICANO E SUOI RAPPRESENTANTI.......

19gig50

Sab, 17/11/2018 - 20:10

Ma che andasseroafareinculono???

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 17/11/2018 - 20:34

Musulmano ? peggio del peggiore cancro. Non si capisce il motivo per cui una piccola feccia di cittadini italiani deve cancellare tradizioni e usanze di un popolo nel nome di un islam che vede sempre quel popolo obbligato da una feccia politica ad accogliere islamici che hano nel loro dna la sopressione dell'infedele occidentale. Poi dai salotti televisivi si lamentano se aumenta l'intolleranza verso gli stranieri e sopratutto gli islamici ? Ma benissimo, vuole dire che gli italiani veri stanno tirando fuori le palle !!!

pilandi

Sab, 17/11/2018 - 20:35

@Griscenko è inutile postare commenti sensati, i qui presenti hanno ancora vivo il ricordo dei "regalini" che il prete di turno faceva loro dopo la farsa natalizia, per quello ora sono così attaccati alle "tradizioni", si chiama sindrome di Stoccolma.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 17/11/2018 - 20:48

hernando45, 17:06: O Herny, ma che ti sta succedendo? Nel giro di pochi giorni, lungi dall'unirti al belato del gregge, sei riuscito a stupirmi positivamente con commenti sensati. Vediamo se anche stavolta riuscirai a farmi ricredere con uno dei tuoi strafalcioni.

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 17/11/2018 - 20:56

Il carcinoma maligno rosso con le sue mestatesi ereditate sono dappertutto. Sono i cittadini in primis che devono farsi sentire e mettere a tacere questi cog….ni.

scorpione2

Sab, 17/11/2018 - 21:01

NON SCRIVETE SxxxxxxxE E CHE GUEVARA NON DICA PURE LUI SxxxxxxxE, L'ANNO SCORSO ABBIAMO ASSISTITO ALLA RECITA DEL PRESEPE VIVENTE CHE HANNO FATTO I BAMBINI DELL'ASILO ZONA BARONA, VOGLIO RICORDARE AI PATONIONI CHE ALLA RECITA HANNO PARTECIPATO ANCHE I BAMBINI DI COLORE, QUINDI NON FATE TERRORISMO CHE CI PENSA GIA' IL CHE GUEVARA PATANO.

routier

Sab, 17/11/2018 - 21:18

Idiozia in libera uscita.

scorpione2

Sab, 17/11/2018 - 21:21

EGREGI TERRORISTI SCRIBACCHINI, SONO NONNO DI SEI NIPOTI E ACCOMPAGNAMO LA NIPOTINA ALL'ASILO, QUESTO E' IL SESTO ANNO CHE LA FREQUENTIAMO, LO SO' CHE MAGARI A VOI E HAI VOSTRI LETTORI PATANI NON INTERESSA NIENTE DI QUELLO CHE SCRIVO, MA VI POSSO GARANTIRE CHE IN QUESTI SEI ANNI NON HO AVUTO MODO DI ASSISTERE A SCENE DI RAZZISMO E TANTO MENO CHE LE MAMME DEI BAMBINI STRANIERI NON HANNO MAI INSCENATO FATTI CHE SPESSO VOI METTETE IN EVIDENZA. PER QUANTO RIGUARDA IL PRESEPE VIVENTE CHE I BAMBINI AVEVANO RECITATO L'ANNO SCORSO,PARTECIPAVANO TUTTI I BAMBINI ANCHE QUELLI DI COLORE E ANCHE LE LORO MADRI ASSISTEVANO ED ERANO MOLTE CONTENTE PER I LORO FIGLI. LO SO' CHE A VOI NON VE NE FREGZ NA CIPPA, MA CI TENEVO A RAMMENTARVI CHE SCRIVETE UNA MAREA DI SxxxxxxxE.

effecal

Sab, 17/11/2018 - 21:22

I parassiti rossi traditori dei valori nazionali.

Tranvato

Sab, 17/11/2018 - 21:56

Vi immaginate la fine che farebbe questa direttrice didattica in un paese islamico, se provasse ad abolire il Ramadan: quaranta nerbate sulla pubblica piazza e poi sgozzata come una capra! A parte il piccolo, insignificante dettaglio che una femmina non potrebbe fare la direttrice di nulla in un paese islamico. A casa, a fare la calzetta, sempre ne sia capace!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 17/11/2018 - 21:57

Ci vorranno due generazioni per rimediare ai danni fatti dalle sinistre. Per amore di completezza: c'è anche chi sostiene che basterebbe una nottata.

killkoms

Sab, 17/11/2018 - 22:02

i soliti imbecilli!

Amazzone999

Sab, 17/11/2018 - 22:30

I - Il paese che rinnega la propria cultura, le proprie tradizioni, cedendo alle demenziali suasioni del ''politicamente corretto", rinuncia a se stesso, precipita nel caos del vuoto e del nulla, in una sorta di buco nero in cui tutto si rimescola vorticosamente, distruggendo e disintegrando ogni cosa. Se il male è il nulla, allora siamo nel suo regno. Io sono fieramente agnostica, ma difenderò sempre, strenuamente, con orgoglio, il nostro retaggio di civiltà e cultura, che ha prodotto un'arte, una letteratura, una musica straordinarie, permeate di dolenti crocifissi, chiese campestri e maestose cattedrali, mistici chiostri e risonanti campane, celebrazioni pasquali e Natività in cui il divino si sacrifica per l'umano, magnifiche pale d'altare, splendi affreschi e mosaici, scene bibliche e storie evangeliche, teorie di santi, angeli, simboli classici, ebraici e cristiani. Chi le rigetta rifiuta la bellezza, la propria storia, perdendo l'anima e la ragione.

Ritratto di chiri

chiri

Sab, 17/11/2018 - 22:36

Non possiamo soddisfare i loro capricci devono capire che devono abituarsi alle nostre abitudini se vogliono restare in Italia: questo non è razzismo è la verità!

Controcampo

Sab, 17/11/2018 - 22:57

@Griscenko 17/11/2018 - 17:37: nel nostro paese le scuole insegnano ai bambini ciò che la nostra civiltà condivide. In altri paesi, soprattutto islamici, nelle scuole istruiscono i bambini all'odio e a usare il fucile.

Ritratto di mailaico

mailaico

Sab, 17/11/2018 - 23:08

Dopo aver bruciato le bandiere della lega e il pupazzo di salvini i cerebrolesi (+ di voi) milanesi hanno dato il via alla stagione a cinque stalle: l'ateismo (stato laico di merxa) diffuso. Siamo appena all'inizio. La rivoluzione armata e relativa dittatura di qsi colore e' alle porte.

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 17/11/2018 - 23:11

e a me disturba l'islam e tutto quello che riguarda questa sottospecie di setta....allora come la mettiamo? visto che io sono a casa mia è forse meglio che si rispetti la religione cristiana? Fuori dalle balle chi discrima la religione cristiana e chi non avra' mai il piacere di mangiare una bella braciola di maale!

apostrofo

Dom, 18/11/2018 - 00:56

Questi sono i costumi di questo paese dove loro sono arrivati non invitati. Se hanno qualcosa in contrario, si facciano i loro riti nelle loro abitazioni, e noi ce li facciamo dove li abbiamo sempre fatti. Servilismo, neanche buonismo ! Che cosa hai contro la cultura del tuo paese, signor dirigente scolastico. Noi non andiamo in giro per il mondo a vietare pratiche religiose o tribali. Se mai i nostri missionari hanno portato aiuti e medicine ed insegnato a leggere e scrivere, oltre che supporto sociale, non certo prepotenza e invadenza

Amazzone999

Dom, 18/11/2018 - 01:00

II - Non leggete "le altre religioni". nessuna si offende, si indigna, vuole prevaricarci, tranne una, l'Islam , la sola che ha intenti imperialistici globali, di conquista e sottomissione, che disprezza le altre leggi, culture e religioni, perché ritiene unica e superiore la propria, la sharia, che vorrebbe imporre urbi et orbi, ritornando a un mondo vetusto, retrocesso di mille anni. Laddove si riscontra, l'infiltrazione musulmana provoca dolorosi sconvolgimenti, nevrosi, turbative, conflitti. Gli islamisti sono penetrati persino nei Caraibi e nell'America latina, un tempo rifugio di gerarchi nazisti. Ora tenta di imporsi anche in Asia meridionale, Thailandia, Birmania, Sri Lanka, costringendo i misericordiosi e compassionevoli monaci buddhisti a difendersi. Se crescono di numero, ci chiederanno di censurare o bruciare la Commedia di Dante che nel XXVIII canto dell'Inferno (IX Bolgia, VIII Cerchio), immette Maometto e Ali tra i dannati che seminarono discordie e divisioni.

tonycar48

Dom, 18/11/2018 - 01:06

Purtroppo questa è la conseguenza dell'okkupazione della scuola da parte di personaggi sinistri che governano il mondo della cultura.

apostrofo

Dom, 18/11/2018 - 01:09

Chiaramente è persona di sinistra erede, più di quel che appare in generale, di quel divieto sovietico di professare religioni (ricordo che a Mosca solo una chiesa fu lasciata al culto, le altre tutte musei e così nel resto dell'Unione Sovietica). Bisognava fare posto nei cervelli solo alla "religione" del marxismo -leninismo. Lo sfascio di un paese comincia con quello culturale, prima ancora della corsa alla miseria democraticamente garantita a tutti, eccetto che all' intellighenzia del partito

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Dom, 18/11/2018 - 01:12

forse sono gli insegnanti a non volerla fare e danno la colpa alle altre religioni.

apostrofo

Dom, 18/11/2018 - 02:06

Elkid. Vorrei collaborare alla sua preparazione culturale, visto che si atteggia a tuttologo in cattedra, dalla quale pare non scenda mai. I cristiani in Italia sono in tutti i partiti, non solo nella Lega, ai quali lei si rivolge esplicitamente. Questa non è una rubrica della Lega, né tantomeno del ministro della Pubblica Istruzione e lascia spazio, persino a sapientoni come lei, di esprimere la propria opinione personale sui vari accadimenti del giorno, quale che sia il loro orientamento politico. A me , pur non essendo un elettore della Lega, fatti come questi cui ci riferiamo, fanno girare i cxxxxxxi (scusi la pignolesca scelta dei vocaboli, freschi di Crusca)

Ritratto di depil

depil

Dom, 18/11/2018 - 05:49

togliere le scuole dai residui dei maoisti sessantottini è un urgente obbligo morale. Mandarli tutti in pensione nel Niger o in Congo assieme all'abbronzata ex ministro.

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 18/11/2018 - 06:43

Rosella 17:50 – Che sorpresa, ben tornata. A parte ciò, non aggiungo altro perché lei ha già esposto egregiamente (comme et plus que d'habitude) quanto avrei commentato. Mi permetto solo di riprendere il mio commento del 4 dicembre 2017 su pari argomento : "A Abidjan (Costa d'Avorio), sul Ponte Charles De Gaulle, uno dei 3 ponti che unisce due versanti della città, sin del 31 ottobre ad ogni lampione e per una lunghezza di 2 km, hanno installato un grandissimo angelo illuminato, con tromba e stella cometa. Eppure è un paese che conta più musulmani 39% che cristiani 31%. Peccato non possa mostrare qui la foto" - - - Dimostrazione che certi cosiddetti dirigenti scolastici italici (solo all'anagrafe) sono dei piccoli, tristi, patetici e penosi nonché insulsi complessati. – Ciao et . . . Joyeux Noël.

Popi46

Dom, 18/11/2018 - 07:19

Ma ‘sti presidi o dirigenti scolastici che siano e che prendono queste squallide decisioni non possono essere emarginati?

routier

Dom, 18/11/2018 - 07:38

Come sarebbe bello se tutti (compresa codesta dirigente scolastica) si facessero i fatti loro lasciando perdere ingerenze improprie!

titina

Dom, 18/11/2018 - 08:04

I cristiani fanno la recita e i musulmani assistono semplicemente, se vogliono. Nessuno li costringe a credere al Signore. Così facendo rispettano la nostra religione. Oppure noi dobbiamo rispettare gli altri e gli altri devono calpestarci?

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Dom, 18/11/2018 - 08:36

@scorpione2 - 21:21 Certo, in tante scuole con dirigenti normodotati avviene ciò che lei racconta. Ma a Terni sta accadendo esattamente il contrario e l'articolo ne fa denuncia....Ma lei, prima di rivolgersi "HAI" lettori "patani" lo ha letto, oppure si accontenta del titolo e di sbrodolare il suo odio?

Tranvato

Dom, 18/11/2018 - 08:39

@Amazzone999 Parole giuste, ma è un po' come il seme: bisogna vedere su che terreno cade. Una mentalità rozza ed ignorante è come concimata col sale: non può dare alcun frutto, purtroppo.

lento

Dom, 18/11/2018 - 08:47

La prima regola dell'accoglienza forzata Non disturbare i primitivi .....

Ritratto di romoloromaniko

romoloromaniko

Dom, 18/11/2018 - 09:05

"con le vostre leggi vi invaderemo, con le nostre vi domineremo" Atto secondo. A invasione ormai compiuta non rimane altro che inserirsi dentro i gangli della vita sociale e politika, e la faranno da padrone a breve! A proposito, per non urtare la loro suscettibilità dovremo chiudere anche la miglior produzione di insaccati che abbiamo, quelli di maiale! Quando questi 'poveri' invasori lo vorranno, ci faranno chiudere un bel po' di luoghi di produzione di carni suine, addio ai prosciutti umbri, emiliani e del nord est! ... ed altre migliaia di lavoratori finiranno per strada!! Vogliamo scommettere?? Il confine tra buonismo e koglionismo è talmente labile che noi lo abbiamo superato da un bel pezzo .. senza nemmeno accorgesene!! chi vivrà ... vedrà --!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 18/11/2018 - 09:07

Forse siete voi komunisti che disturbate la nostra religione ed il pampero kompagno quando deve difendere il cristianesimo TACE. Senza pudore.

gabriella.trasmondi

Dom, 18/11/2018 - 09:31

le religioni, tutte, sono il cancro dell'unanità.

montenotte

Dom, 18/11/2018 - 09:34

"La rabbia e l'orgoglio" di Oriana Fallaci, mai più attuali come in questo momento: noi dobbiamo aver rispetto per "loro" e "loro" non devono rispettare noi. La Dirigente Scolastica di Terni provi ad andare in un paese musulmano per vedere come stanno le cose.

rudyger

Dom, 18/11/2018 - 09:49

Piano piano da parte dei Komunisti arriverà anche una proposta di legge per la eliminazione della festività del Natale. Come fecero i signori Pannella e & con la legge delle "festività soppresse" che eliminarono alcune feste religiose con la scusa dei "ponti" e per rilanciare - dicevano loro - loro , salvo poi aumentare le giornate delle ferie ai lavoratori. Ma i Komunisti sono più diabolici e vedrete che ci riusciranno . Quel giorni però i lavoratori andranno a lavorare .

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 18/11/2018 - 10:18

§abj14§ Caro amico di cucù, sono molto presa con la famiglia ed inoltre la situazione in Italia mi fa cadere le braccia. E’ una bella sorpresa anche per me ritrovarci sui post. Ed il suo è la conferma di quanto siamo stati indottrinati fin dall’asilo. Inutile, la maggior parte delle scuole è governata da sessantottini fuori di testa. Non ci resta da fare che trovare in noi la forza di ribellarci, ma penso che solo un calcione negli stinchi dato da Dio in persona possa muovere questa Nazione ormai dormiente sul politicamente corretto. Non è più in grado di dire pane al pane e vino al vino. Che il Natale ormai vicino ci faccia ricordare di chi sia veramente la festa e che il Bambinello ci faccia ricordare tutti i bimbi morti per il nostro egoismo. Auguri anche a te di tutto cuore e che ogni giorno ti riservi un cantuccio di serenità. Rosella

Reip

Dom, 18/11/2018 - 10:22

Giusto rispettare le tradizioni Cristiano Cattoliche, del resto Paese che vai usanze che trovi! Tuttavia non so fino a che punto sia giusto. Oramai nelle scuole, in particolare elementari e medie, la maggioranza degli scolari proviene da altri Paesi di cultura e religione differenti! I Governi precedenti di sinistra per interessi vari hanno sponsorizzato l’africanizzazione e gli italiani per anni non si sono ribellati affatto. Addirittura la Chiesa ha difeso l’invasione africana clandestina! I maghrebini che vengono qui, figliano cinque volte piu’ degli italiani! E’ normale che si vedranno in giro tante piu’ moschee, tante piu’ donne in burka, ci saranno sempre piu’ africani e col tempo la cultura e la religione predominante in Italia sara’ quella mussulmana! Ora perche’ bisogna imporre a queste persone, che presto saranno la maggioranza, una religione diversa dalla loro? E poi, ma cosa vi lamentate a fare? Del resto ve li siete fatti entrare voi in casa!

routier

Dom, 18/11/2018 - 10:50

romoloromaniko - 09:05 Sottoscrivo parola per parola ed aggiungo che chi non difende la propria identità sociale, culturale, religiosa, politica, territoriale, culinaria, ecc, è lo schiavo ideale per il predatore seriale.

Franco Ruggieri

Dom, 18/11/2018 - 11:00

Io sono diventato ateo, vi risparmio il perché, quindi non mi interessa festeggiare il Natale, ma abolirlo perché potrebbe dare fastidio a chi è in combutta con i jihadisti, questo proprio no! Lo dico da anni ormai: leggete il cor-ano e capirete che l’islam non è una religione: è una balla inventata da maomer[CENSURA] per potersi costruire versetti come questo (24, 51): “Quando i credenti sono chiamati ad Allah e AL SUO INVIATO affinché egli giudichi tra loro”: cioè Allah ha bisogno di avere maometto vicino per aiutarlo a giudicare gli uomini? Per non parlare degli incitamenti a combattere e uccidere i non maomettonzi! Andate sul sito www.thereligionofpeace.com e vedrete.

routier

Dom, 18/11/2018 - 11:19

Una lettera di CENSURA a codesta dirigente scolastica da parte dei suoi superiori, ci starebbe tutta, ma temo che per quieto vivere non se ne farà nulla. Siamo un popolo di appecoronati che ha paura persino della propria ombra. CHE PENA!

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 18/11/2018 - 12:04

Divoll17:57 scrive : "Per ottenere rispetto, bisogna farsi rispettare, non calarsi le braghe" - - - Ciò in ossequio al detto dalmata che recita : "Più si cala braghe, più si scoverze kulo". Amen. – (2° invio)--

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 18/11/2018 - 16:20

cari bambini per colpa dei comunisti non avrete la mancia di Natale.