Terremoto dell'Aquila, condannati membri commissione Grandi rischi

Ricordate il terremoto che rase al suolo L'Aquila nel 2009? Secondo la giustizia italiana poteva essere previsto. Condannati a sei anni tutti i membri della commissione Grandi rischi

Dopo trenta udienze il giudice del tribunale dell’Aquila ha condannato a sei anni di reclusione i membri della Commissione Grandi rischi che parteciparono alla riunione del 31 marzo 2009 sugli eventi sismici all’Aquila, rassicurando i cittadini.  L’accusa aveva chiesto la condanna a quattro anni. La difesa aveva puntato, invece, sulla impossibilità di prevedere i terremoti, posizione sostenuta da diversi ricercatori internazionali. Nella sentenza di condanna il giudice ha disposto, a titolo risarcitorio, una provvisionale che sfiora i sei milioni di euro per le parti civili di cui oltre due milioni di euro immediatamente esecutiva.

Il giudice Marco Billi ha ritenuto i sette membri della commissione - l’organo tecnico-consultivo della presidenza del Consiglio, nella sua composizione del 2009 - tutti colpevoli di omicidio colposo plurimo e lesioni colpose. Ecco chi sono i condannati: Franco Barberi, presidente vicario della Commissione Grandi rischi; Bernardo De Bernardinis, già vicecapo del settore tecnico del Dipartimento della protezione civile; Enzo Boschi, all’epoca presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia; Giulio Selvaggi, direttore del Centro nazionale terremoti; Gianmichele Calvi, direttore Eucentre; Claudio Eva, ordinario di Fisica all’Università di Genova; Mauro Dolce, direttore Ufficio rischio sismico della protezione civile.

I pm: volevamo solo capire i fatti

"Non ci sono commenti da fare - dice il pm Fabio Picuti - se non quelli del giudice che ha letto la sentenza: tutto il filo conduttore del processo non era la ricerca di colpevoli, ma quella di capire i fatti, perché noi con il compianto procuratore capo, Alfredo Rossini, volevamo solo capire i fatti. L’Aquila - ha spiegato - ha consentito che si tenesse questo processo delicato e si arrivasse a sentenza".

Gli avvocati: ci saranno grosse ripercussioni

"Una sentenza sbalorditiva e incomprensibile, in diritto e nella valutazione dei fatti",  ha detto l’avvocato Marcello Petrelli, difensore del professor Franco Barberi. "Una sentenza che non potrà che essere oggetto di profonda valutazione in appello".
"Questa sentenza avrà grosse ripercussioni sull’apparato della pubblica amministrazione. Nessuno farà più niente", ha evidenziato l’avvocato Filippo Dinacci, difensore dell’ex vicecapo della Protezione civile e attuale presidente dell’Ispra, Bernardo De Bernardinis, e del direttore del servizio sismico del dipartimento della Protezione civile, Mauro Dolce.

De Bernardinis: innocente davanti a Dio e agli uomini

Uno dei condannati, il professor De Bernardinis, commenta così la sentenza: "Mi ritengo innocente di fronte a Dio e agli uomini. La mia vita da domani cambierà, ma se saranno dimostrate le mie responsabilità in tutti i gradi di giudizio - ha aggiunto - le accetterò fino in fondo". "Il processo ha sviscerato molte cose che dovranno trovare conferma negli altri gradi di giudizio". Poi ha aggiunto: "Non c’erano le condizioni per fare scelte diverse, quelle erano le scelte che potevo fare. Io avrei voluto evitare non solo questi morti, ma anche quelli del ’94 in Piemonte e in Irpinia".

Boschi: sono avvilito e disperato

L'ex presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), Enzo Boschi: "Sono avvilito, disperato. Pensavo di essere assolto. Ancora non capisco di cosa sono accusato".

I geologi: ingiuste accuse al mondo scientifico

Se la sentenza "dovesse riguardare la mancata previsione del sisma, ciò significherebbe mettere sotto accusa l’intera comunità scientifica che, ad oggi, in Italia e nel mondo, non ha i mezzi per poter prevedere i terremoti", ha detto il presidente del Consiglio dei geologi, Gianvito Graziano. "Tuttavia - precisa - penso che l’accusa non vertesse sulla mancata previsione del terremoto, bensì su un comportamento omissivo della commissione rispetto ad una situazione di rischio, sottolineando comportamenti non diligenti. Se di ciò si tratta - conclude il presidente dei geologi - è necessario leggere attentamente la sentenza per capire in cosa, esattamente, i membri della Commissione Grandi rischi abbiano
peccato".

Il sindaco dell'Aquila: vogliamo giustizia per il dopo

Quando nell’assemblea a piazza Duomo all’Aquila, convocata dal sindaco Massimo Cialente per parlare della restituzione delle tasse, è arrivata la notizia della sentenza è partito un lungo applauso. Cialente ha spiegato che "volevamo questa sentenza per capire, ma il dramma non si cancella. Il comune si era costituito parte civile per chiedere giustizia: ma ora la giustizia la vogliamo anche per tutto quello che è successo dopo il 6 aprile".

Pezzopane: finalmente giustizia

Stefania Pezzopane, che il 6 aprile del 2009 ricopriva la carica di Presidente della Provincia dell’Aquila, è soddisfatta: "Ci voleva coraggio e i giudici ne hanno avuto. Finalmente un po' di giustizia per L’Aquila. Avevo già denunciato l’inganno e la superficialità dei quali si era resa colpevole la Commissione Grandi Rischi. Oggi più che mai sento tutto il dolore per l’inganno che abbiamo subìto".

Schifani: sentenza imbarazzante

"È una sentenza un po' strana e un po' imbarazzante" per cui "chi sarà chiamato in futuro a coprire questi ruoli si tirerà indietro". Lo ha detto il presidente del Senato, Renato Schifani a Porta a Porta la sentenza. "Bisogna vedere le motivazioni", ha aggiunto, sottolineando di augurarsi che da lì "emergano scelte inoppugnabili da
parte dei magistrati in questa sentenza".

 

 

 

 

Commenti
Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 22/10/2012 - 17:42

Ai tempi di Berlusconi non era un problema.....bastava una piccola leggina ad personam

gcf48

Lun, 22/10/2012 - 17:42

pazzesco

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Lun, 22/10/2012 - 17:44

ha dimenticato di mettere DIO , caspita ogni volta che crollano case per terremoto la colpa è degli altri ,mai che si provveda all'arresto di DIO . che vergogna

onofri

Lun, 22/10/2012 - 17:44

faccio presente al redattore dell'articolo che ho il vago sospetto che i signori della commissione grandi rischi siano stati condannati proprio perchè hanno fatto i maghi: cioè abbiano NEGATO la possibilità di una forte scossa.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 22/10/2012 - 17:45

Il problema non è che non avessero previsto il terremoto (quello l'hanno fatto altri) ma che lo avessero negato e rassicurato i cittadini.

otello1961

Lun, 22/10/2012 - 17:48

io non so se in diritto la condanna è corretta ma mi sembra che sia perso il buon senso come si fanno a condannare delle persone per un evento che a detta di tutti gli esperti internazionali è impossibile da prevedere . mah potenza del diritto o mancanza della bacchetta magica

armando.milost

Lun, 22/10/2012 - 17:48

Tutto il mondo riderà anche se non c'è niente da ridere. La solidarietà di un cittadino ai condannati....Aam31.

mekong43

Lun, 22/10/2012 - 17:49

Il 24 ottobre del 1917 attorno alle due di notte, l’esercito austro – tedesco attaccò all’improvviso la linea difensiva italiana, sfondandola e dilagando fino al Piave. Una commissione d’inchiesta ed un tribunale condannò alcuni Comandanti, ritenuti colpevoli di avere dato assicurazioni di capacità difensive e di non avere saputo prevedere l’attacco nemico. Da allora sono passati 95 anni….non è passato niente!

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 22/10/2012 - 17:50

prossimo capo della Protezione Civile il Mago Otelma ........

Ritratto di _alb_

_alb_

Lun, 22/10/2012 - 17:50

Pazzesco. Non ho parole. Non hanno più neanche il senso del ridicolo questi 'magistrati'? Qui andrebbero mandati tutti a casa e rifatti da zero i concorsi. OGNI ANNO. E mettere nei test domande di scienze, fisica, matematica, perché questi magistrati italiani sono IGNORANTI COME CAPRE.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 22/10/2012 - 17:50

E' colpa anche mia perché avevo sognato il terremoto dell'Aquila e non l'ho detto a nessuno. Ora attendo che i Carabinieri mi vengano ad arrestare.

Ritratto di decimacrociata

decimacrociata

Lun, 22/10/2012 - 17:50

Io non so se mi devo mettere a ridere edavanti a questa magistratura o a piangere di rabbia! Va bene allora bisogna arrestare anche quelli delle alluvioni, delle valanghe, delle frane. La grandine che distrugge i raccolti ... Ma possibile che siamo diventati cosi ottusi? E se veniva dato l'allarme e non accadeva nulla? Come la pioggia a Roma. Si sono tutti lamentati per l'eccessivo allarme, ma se fosse realmente accaduto? E' semplicemente ridicolo, NESSUNO e' mai riuscito a prevedere i terremoti neppure gli esperti Giapponesi ... Ma la magistratura italiana condanna. Ma e' il primo grado ... per cui ...

Lele53

Lun, 22/10/2012 - 17:51

Una sola parola di commento: FOLLE!

laura

Lun, 22/10/2012 - 17:52

la magistratura, in Italia, e' arrivata ad un livello talmente infimo che fa rabbrividire. Siamo nelle mani di pazzi esaltati. Facciano loro le previsioni su tutto, facciano industrie che non inquinano, facciano i fenomeni, possibilmente non da baraccone, come dimostrano di essere, ora.

albert65

Lun, 22/10/2012 - 17:53

cavolo!!!! gli unici a non essere mai colpevoli di niente rimangono soli i giudici... mai colpevoli e quindi mai puniti per la marea di ca****te immense che fanno...

gianni marchetti

Lun, 22/10/2012 - 17:53

Dissento dal titolo da Voi dato alla notizia. E' inutile costituire commissioni di "Grandi Rischi" se poi questi...scienziati possono dire e pensare tutto ed il contrario di tutto impunemente. Se i terrremoti sono assolutamente imprevedibili - ma come si può immaginare che quello dell'Aquila lo sia stato dopo mesi e mesi di scosse? - è inutile pagare questi scienziati che, quando falliscono miseramente come nel caso dell'Aquila, pensano di farla completamente franca. Se la credibilità delle previsione di questi scienziati è paragonabile appunto a quella dei maghi ridimensionamoli una volta per tutti e devolviamo il loro costo a quelle opere che sicuramente possono considerarsi...preventive.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 22/10/2012 - 17:53

Cane non mozzica cane? E come mai i Magistrati non hanno previsto che per ben 28 volte Berlusconi era vittima di Giustizialismo:Miopi o SMEmorati del Diritto e peggio ancora ciucci a scuola come quello fu aiutato dal Giudice “Ammazza sentenze” a ripetere un'altro volta l'esame da Magistrato: cchisti non potevano non sapere che avevano violato la Legge col fantomatico Art. associazione esterno...e dovevano essere licenziati in tronco come negli Usa, senza diritto alla pensione od altro?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 22/10/2012 - 17:54

LI CHIAMEREI I CONTROSENSI DELLA GIUSTIZIA ITALIANA. Prima hanno letteralmente messo alla gogna UNO che diceva di aver previsto il terremoto e di aver avvisato qualcuno in merito. Adesso condannano quelli che il terremoto non l'hanno previsto!!! NON PER NIENTE ALL'ESTERO CI CHIAMANO " IL PAESE DI PULCINELLA" Saludos

pieropomiga

Lun, 22/10/2012 - 17:55

se uno non sa dare indicazioni tali da ridurre i rischi di eventi naturali, non accetta l'incarico nella Commissione grandi Rischi. Quando gli arrivava il bonifico dello stipendio, mica lo rendevano dicendo "Badate che non mi spettano, io non faccio il mago, che ne so io dei rischi del terremoto?". Nessuno li ha obbligati ad accettare posto e stipendio. Se avessero avuto ragione, e di rischi non ce ne fossero davvero stati, sarebbero ancora al loro posto a incassare

andrea da grosseto

Lun, 22/10/2012 - 17:56

Non ci posso credere...ma non c'è nessuno che ci difende da questi malati di mente? Possibile non c'è niente che gli impedisca di fare quello che vogliono?

Ritratto di ADM

ADM

Lun, 22/10/2012 - 17:57

...io dico solo...che non ci sono parole da aggiungere!!!!Perché di fronte a certe situazioni...veramente, si resta impotenti. Muti.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Lun, 22/10/2012 - 17:59

Molto bene!!! Per la futura commissione Grandi Rischi bisognerà assoldare tutti i maghi in circolazione e quelli che fanno le previsioni con i tarocchi , comincerei con il mago Otelma! Faremo ridere tutto il mondo, la nostra magistratura sta dando veramente i numeri! A dare loro ascolto bisognerà che alla prima scossetta o al primo sciame sismico città di migliaia di abitanti siano evacuate per chissà quanto tempo!! Ma quanto tempo? Lo dicano loro!!!! Temo che la nostra magistratura stia scivolando su una china di pericolosissima sindrome di onnipotenza!!

a.zoin

Lun, 22/10/2012 - 18:00

L`Italia è proprio il paese dei BALOCCHI. Tutti sono professori ,specialisti,si fanno pagare per tali, gli allocchi pagano,con danaro non loro,MA della comunità!!! Qualcuno li ha pure ingaggiati e pagati,(quel qualcuno ha forse studiato indianologia,e viene anche pagato per far piovere.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 22/10/2012 - 18:01

La solita caccia alle streghe cui ci hanno ormai abituato questi giudici italiani incredibili!! Ora nessuno più lavorerà nella pubblica amministrazione perchè nessuno più potrà prevedere con certezza assoluta il verificarsi di fenomeni in realtà difficilmente prevedibili. I giudici solo potranno, visto che per loro era facile prevedere il terremoto e soprattutto il grado di intensità. Forse stanno cercando di mettere le mani nel settore degli esperti per accaparrarsi le relative prebende?! A pensar male si fa peccato ma.....

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Lun, 22/10/2012 - 18:03

Speriamo che la notizia non filtri all'estero, ne ho abbastanza di vedere e sentire gli stranieri che si sbellicano dalle risate per le scemenze che accadono in Italia. Altra prova che chi lavora o lavorava per il paese sotto il governo di Berlusconi, per la magistratura è un nemico. Anche contro tutti i pareri e le conoscenze scientifiche. Questi vengono condannati perché non sono dei veggenti, a Roma mettono in croce la giunta e il sindaco perché, dopo i problemi della nevicata di febbraio e le tragedie di Genova dello scorso anno, ha dato l'allarme meteo. Scommettiamo che prima o poi chi non è dei loro finirà in galera a prescindere? Sia che faccia sia che non faccia. A quando la riforma drastica e draconiana della "in"giustizia italiana?

michele lascaro

Lun, 22/10/2012 - 18:07

Esiste un paese, nel mondo, dove abbondano le IN: In-giustizia in-civile e in-penale, che danno luogo a in-certezza delle pene e, molte volte, va in-galera la parte lesa, per essersi lasciata coin-volgere in-unreato commesso da altri.

macchiapam

Lun, 22/10/2012 - 18:09

Roba da ridere (se non fosse da piangere). Ormai il gioco della ricerca di responsabilità, anche nel caso di eventi naturali e imprevedibili, è il terreno favorito di magistrati alla ricerca di notorietà. Nulla di tragico accade senza che vi siano denunzie di danneggiati, proteste, autopsie e apertura di procedimenti a carico di poveri cristi che per anni dovranno pagarsi avvocati per essere, alla fine, assolti: un responsabile deve esserci sempre, anche se cade un meteorite; il padre eterno o la causalità sono comunque e sempre esclusi.

Walter68

Lun, 22/10/2012 - 18:13

Non cambiate le carte in tavola, sono stati condannati perché hanno detto alla gente che non vi era pericolo e non perché non avevo previsto il terremoto. Comunque io aspetto anche le condanne severe per tutti i papponi della ricostruzione da Bertolaso ad Anemone da Biscitelli al Vaticano.

Walter68

Lun, 22/10/2012 - 18:14

errata corrige : volevo scrivere Piscicelli

Cosean

Lun, 22/10/2012 - 18:15

Condannati per aver fornito FALSE informazioni! Non per non essere dei maghi. Se anche voi comincereste a smettere di dare false informazioni, vivremmo in un mondo migliore.

Pazz84

Lun, 22/10/2012 - 18:17

Grandissimi commenti ricchi di fantasia. Peccato che i geologi che monitoravano la zona (eh già a quanto pare i geologi monitorano costantemente le zone sismiche) avessero avvertito per tempo (carta canta) la fantomatica commissione grandi rischi, che se ne è fregata altamente, tanto i geologi stanno li a guardare le formiche secondo loro. In compenso hanno pensato bene di rassicurare i cittadini, così si spiegano le allegre risate durante le telefonate intercettate. Il solito articolo per aumentare ancora l'astio verso giudici e magistrati.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:17

Mah, andiamo con ordine. A cosa serve una "commissione grandi rischi"? Se uno accetta di farne parte, oltre a percepire un (credo) lauto emolumento, cosa deve fare? C'erano state migliaia di scosse di avvertimento. La gente era preoccupata. In base a cosa hanno deciso di tranquillizzarli? Attenzione, non hanno detto "beh, magari è meglio se andate per qualche giorno al mare". Gli hanno proprio detto "non c'è pericolo". Quando uno dice "non c'è pericolo", si assume una forte, forte responsabilità. Poi le cose sono andate come sono andate, e adesso giustamente le persone che hanno perso i congiunti sotto le macerie, vogliono conto e ragione. La famosa commissione avrebbe dovuto ammettere la propria incompetenza e dire "ragazzi, non possiamo dirvi niente di sicuro, potrebbe finire tutto senza problemi, o potrebbe crollare il mondo. Nel dubbio regolatevi come meglio credete, ma forse è meglio essere prudenti". Invece no, hanno deciso di tranquillizzare le persone spaventate. In base a quali considerazioni? Ma come mai "Il Giornale" prende le difese, quasi a priori, della commissione? Mah.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 22/10/2012 - 18:19

Quando si condannera qualcuno per averci dato il governo monti ?

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 22/10/2012 - 18:20

Maghi no, ma incompetenti, supponenti e menefreghisti sì. A queste combriccole di politicanti pseudoesperti ciò che importa di più è tener calmo il "parco buoi" e non "creare il panico". Furono loro, insieme a Bertolaso, a costringere all'abiura il povero Giampaolo Giuliani chiedendo per lui una "punizione esemplare". Giuliani non era nella cerchia dei sapientoni che se la cantano e se la suonano tra loro, e come sempre avviene in questi casi, non poteva dire cose vere che i sapientoni non approvassero.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Lun, 22/10/2012 - 18:21

Sentenza scompisciante. Neppure i giapponesi, con tutta la loro tecnologia ed esperienza, sono in grado di predire esattamente il verificarsi di un terremoto. Robb di matt !!

hacrash

Lun, 22/10/2012 - 18:21

Veramente incredibile! Tra l'altro ricordo che giorni prima del terremoto, era stato iscritto nel registro degli indaghi un ricercatore del centro del gran sasso il quale in base ai suoi studi riteneva imminente un grave evento sismico e si sbatteva andando in giorno con la sua macchina e un megafano invitando i cittadini a lasciare la casa. Per la magistratura qualunche cosa si fà è necessario condannare. Sono solidale con i condannati

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Lun, 22/10/2012 - 18:22

Onofri, i tuoi vaghi sospetti sai dove devi ficcarteli !!!

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 22/10/2012 - 18:24

La vergogna di essere italiani non ha mai fine! Ogni giorno dobbiamo chiudere gli occhi per non vedere e tapparci il naso per la puzza maleodorante che la nostra classe dirigente, politica e giudiziaria sparge intorno a sè. MA QUANDO TUTTO QUESTO SCHIFO AVRA' FINE?

Holmert

Lun, 22/10/2012 - 18:25

Forse i tecnici esperti in eventi sismici avranno sbagliato a rassicurare la gente.Io mi chiedo una cosa però: hanno espresso le loro teorie secondo la scienza attuale o le hanno estrapolate di loro spontanea volontà,uscendo dai canoni delle teorie vigenti? Insomma sono state frutto dello stato dell'arte, oppure della loro fantasia? Io penso che ricercatori di quel calibro,se hanno dichiarato di stare tranquilli, si siano ispirati allo stato dell'arte. Ed allora perchè condannarli? Le loro rassicurazioni credo che non fossero da prendere come oro colato,ma come una previsione e le previsioni non sono le verità.Quanti maghi e fattucchiere allora dovremmo condannare? Perchè la giustizia lascia fare quel mestiere a migliaia di persone e non va a verificare quante volte si avvera ciò che loro prevedono e dicono? Ecco,in Italia si arrestano e si condannano scienziati di fama,mentre il marcio veramente esistente viene lasciato stare. Cari miei ,non rilasciate più previsioni sugli eventi calamitosi e tenetevi sul vago.Perchè se prevedete e non si avvera potreste essere condannati per procurato allarme,se si avvera ed avete rassicurato,per omicidio colposo e con il massimo della pena.E non date risposte a chi vi chiede di fare previsioni,no comment sia la risposta. Conosco un tale che è stato condannato perchè aveva previsto che una squadra avrebbe vinto,invece ha perso. Siamo al delirio!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 22/10/2012 - 18:26

IO AVREI CONDANNATO ANCHE L'ONNIPOTENTE !! COLPEVOLE DI NON AVER INVIATO SEGNALI PREMONITORI DELL'ARRIVO DEL TERREMOTO !! CON LA CONSEGUENTE CONDANNA anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici RELIGIOSI !!

silverio.cerroni

Lun, 22/10/2012 - 18:26

@- A mio modestissimo avviso, essendo notorio, in assoluto, la imprevedibilità dei terremoti, mai si sarebbero dovuti riunire i membri della Commissione Grandi rischi, chiamati ad esprimersi sulla prevedibilità o meno di altre scosse telluriche disastrose, sapendo a priori, la non attendibilità di qualsiasi loro parere. E' stato costruito un giudizio su un dato improbabile ossia, si è costruito il solito gigante con i piedi di argilla.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 22/10/2012 - 18:27

Pazzesco. Ne sentenze idiote ne vengono sfornate una dietro l'altra, ma questa le batte tutte. Ormai non c' e' piu' nessuna via d'uscita, bisogna effettuare visite sullo stato psichico dei giudici.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:27

I famosi cani di pavlov iniziano a ringhiare appena si accende la lampadina. Riflesso condizionato. Abituati ad inveire contro la magistratura sempre e comunque, anche sfidando il ridicolo. Qualcuno di coloro che inveiscono contro la sentenza avrebbe la compiacenza di spiegare in base a cosa la Commissione G.R. ha deciso di tranquillizzare la gente spaventata. Riflettete un attimo, alla CGR non si chiede di prevedere un terremoto. Quello no. Sappiamo tutti che al momento non esiste un modo per prevederli. Ma, usando la stessa logica, non esiste neanche modo per escluderli. E in presenza di uno sciame sismico che terrorizza gli abitanti de l'Aquila, in base a quale misteriosa considerazione tecnico-geologica questi commissari dei grandi rischi si sono assunti la responsabilità (parolona, vero?) di negare l'eventualità di un possibile sisma? Capite la differenza? Non gli è stato chiesto di prevedere. Gli è stato chiesto: "c'è pericolo?". Loro avrebbero dovuto dire "Boh!". E invece hanno risposto "tranquilli". IN base a cosa? Adesso, visto che erano PAGATI per dare delle risposte CREDIBILI e MOTIVATE, che non hanno dato, è giusto che paghino. In un caso di possibile terremoto, c'è il rischio che la gente crepi. Uno, prima di dire che non c'è pericolo, deve essere SICURO di quel che dice. Altrimenti ammetta la tecnica impossibilità di dare una risposta, dica "allo stato attuale non è possibile dire se verrà o meno un terremoto pericoloso". Questo avrebbero dovuto dire.

baio57

Lun, 22/10/2012 - 18:28

Già che ci siamo , un bell' annetto e mezzo anche al Berlusca ? D'altronde è o non è stato lui ad ordinare scientemente il sisma ?

otello1961

Lun, 22/10/2012 - 18:28

non c'è niente da fare è necessario lasciare questo paese e di corsa siamo nelle mani della sfiga e solo questione di sfiga , ecco il corpo del reato ricercate la sfiga è necessario trovarla e condannarla

castragalli

Lun, 22/10/2012 - 18:28

Ma non sarà ora che questi giudici si diano un po' una ridimensionata? possibile che nessuno li possa contestare? invece di prendersela con i costruttori che hanno lucrato sui materiali, costruendo abitazioni usando la sabbia marina invece che quella montana x risparmiare e guadagnare sulla pelle della gente, i giudici se la prendono con chi non fa l'indovino? Mi pare davvero un paese di pazzi..

silverio.cerroni

Lun, 22/10/2012 - 18:28

@- A mio modestissimo avviso, essendo notorio, in assoluto, la imprevedibilità dei terremoti, mai si sarebbero dovuti riunire i membri della Commissione Grandi rischi, chiamati ad esprimersi sulla prevedibilità o meno di altre scosse telluriche disastrose, sapendo a priori, la non attendibilità di qualsiasi loro parere. E' stato costruito un giudizio su un dato improbabile ossia, si è costruito il solito gigante con i piedi di argilla.

Ghiringhelli Mario

Lun, 22/10/2012 - 18:31

amici, scusate, a questo punto non vi viene anche a voi da pensare che i prossimi responsabili della commissione grandi rischi, ad ogni scoreggetta di vento grideranno al lupo, al lupo? e poi, ovviamente per compensare il rischio di sei anni di galera, come minimo si triplicheranno lo stipendio? Allora mi domando: quelli che plaudono questa sentenza, non staranno per caso dalla parte nostra che gridiamo contro lo stipendio dei supermanager? ma noi non siamo imbecilli da condannare a sei anni e poi pretendere che uno prenda questi rischi per mille euro al mese.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:32

@ Ovidio Gentiloni: a dire il vero io quando andavo all'estero a lavorare, venivo preso in giro PERCHE' il nostro paese era governato da SB. Ma qui il problema è un altro. Ai commissari della CGR non si chiedeva di essere veggenti. Si chiedeva di valutare un rischio. E siccome sappiamo tutti che NON SI PUO' PREVEDERE SE VERRA' UN TERREMOTO, i nostri cari commissari avrebbero dovuto evitare di tranquillizzare i cittadini spaventati, perché non avevano alcun motivo tecnico per farlo. La presenza di uno sciame sismico non è elemento tranquillizzante, che io sappia, non è un elemento che esclude la possiblità di un terremoto maggiore. Anzi, al contrario, potrebbe esserne l'avanguardia. In base a cosa i suoi cari commissari hanno invece deciso di far correre ai cittadini spaventati il rischio di morire sotto le macerie?

Ritratto di depil

depil

Lun, 22/10/2012 - 18:32

Un giudice deficiente che andrebbe cancellato dalla faccia della terra.

Ritratto di depil

depil

Lun, 22/10/2012 - 18:34

da oggi mettere questo indovino togato a predire i disastri e ad ogni errore fucilarne i parenti.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:35

@ Bartuldin: anche lei confonde le previsioni con l'esclusione. E' una questione di logica. Se un terremoto non può essere previsto (e fin qui siamo d'accordo) non può neanche essere escluso, giusto? I nostri commissari della CGR invece l'hanno escluso. Hanno detto alla gente "state tranquilli, non ci sarà nessun terremoto". Hanno fatto esattamente il contrario di quel che dice la odierna scienza sismica attuale. Non si possono prevedere e non si possono escludere i terremoti. Chi dice "non ci sarà alcun terremoto" si assume una grande responsabilità. E' ora che in italia chi percepisce un (credo) lauto stipendio per esprimere una valutazione di rischio, si assuma le sue responsabilità. O ammetta di non poter escludere niente e rinunci al (credo) lauto stipendio

Ritratto di depil

depil

Lun, 22/10/2012 - 18:36

bastarda e criminale dittatura togata cui è doveroso ribellarsi

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 22/10/2012 - 18:37

Pazzesco, non ci so no parole. Ma vorrei dare una bella botta in testa a chi difende questa sentenza, magari rinsavisce.

idleproc

Lun, 22/10/2012 - 18:38

Allucinante.

RIMARE

Lun, 22/10/2012 - 18:40

Loro pagano ed i Giudici mai - non è giusto - è questa la giustizia? ho tanti e tanti dubbi

giovanni PERINCIOLO

Lun, 22/10/2012 - 18:44

Io condannerei all'interdizione perpetua il giudice Marco Billi perché, disponendo evidentemente di una sua pesrsonale sfera di cristallo, non senti il dovere civico di metterla a disposizione dei membri della commissione grandi rischi!

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:45

@ Ghiringhelli Mario, è sicuro che i commissari prendessero mille € al mese? Suvvia.... E comunque, se anche fossero stati 10€ al mese, il concetto è che se qualcuno viene pagato per valutare un rischio, a domanda "c'è pericolo?" deve rispondere "si" "no" oppure "non so" in base alle attuali conoscenze tecniche. Allora, lei sa meglio di me che i terremoti non si possono ne prevedere e neanche escludere. In presenza di uno sciame sismico, prima di rispondere "no, non c'è alcun pericolo, state tranquilli", uno non dovrebbe essere 100% sicuro? Altrimenti meglio dire "non possiamo rispondere, non ci sono elementi che consentano di prevedere o di escludere un terremoto pericoloso". Le risulta che abbiano onestamente risposto così? A me risulta il contrario. Mi risulta che SI SIANO ASSUNTI LA RESPONSABILITA' di tranquillizzare la gente. Si ricorda il significato della parola "responsabilità"? Ha ragione, in Italia è una parola pressoché sconosciuta. Ma forse fanno bene i giudici a ricordarcene il significato.

nonmi2011

Lun, 22/10/2012 - 18:45

Il povero Onofri, l'unico ad aver scritto una cosa sensata, è stato sommerso dalle contumelie dei soliti banas di complemento. Onofri, ti ricordo sommessamente che i bananas sono quelli che credono che Ruby sia la nipote di Mubarak, che Cosentino combatta contro le cosche casalesi, che Minetti faccia di mestiere l'igienista mentale e che Mangano di mestiere facesse lo stalliere. Ora, io apprezzo molto il tuo sforzo, ma credmi sulla fiducia: parlare ad un bananass di sentenze, di processi, di prove, di giustizia, è come parlare con cicciolina di verginità o con emilio fede di giornalismo. Tempo perso.

eglanthyne

Lun, 22/10/2012 - 18:47

X Raperonzolo Giallo - Non lo dica troppo forte , altrimenti domani a casa sua arriva Billi in persona , Saluti

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 22/10/2012 - 18:48

Follia pura! A questo punto la giustizia italiana e il sistema giudiziario del nostro paese hanno raggiunto un apice tale di pazzia che ormai nemmeno gli stranieri potranno fare a meno di prenderne visione. E' ben per questo che il sistema giudiziario italiano e gli stessi giudici e procuratori dovevano essere controllati da cima a fondo, tutti quanti! Qui non si tratta del caso Berlusconi o di casi di cronaca nera, con giudizi che lasciano allibiti, ma proprio del sistema giudiziario che si contorce su sé stesso fino a raggiungere sentenze ingiuste o senza senso in base a principi giuridici piuttosto che al buon senso. Propongo, a chiunque andrà al prossimo Governo, di sciogliere tutto questo sistema giudiziario e adottare in sana pianta quello americano, dove i Procuratori sono eletti e i Giudici, oltre ad esserne controllata la sanità mentale, emettono sentenze solo con l'approvazione della Giuria e su prove più che certe, nei limiti del possibile. Ormai il nostro sistema giudiziario è diventato solo un ostacolo e un danno per il popolo italiano e per lo stesso Governo dell'Italia, non si può più continuare ad andare avanti in questo modo, siamo tutti in pericolo con questo sistema.

MEFEL68

Lun, 22/10/2012 - 18:49

Ora mi aspetto che la stessa sorte tocchi a coloro che non hanno previsto, o se l'hanno previsto non si sono adoperati abbastanza, il terremoto dell'Emilia.

Mario-64

Lun, 22/10/2012 - 18:50

Ai primi di giugno 2012 costoro diedero l'allarme per possibili nuove forti scosse a Ferrara ,visto che la faglia va in quella direzione. Li volevano denunciare per procurato allarme...cosa devono fare sti poveretti???

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:51

@otello1961. SFIGA: evento sfortunato e imprevedibile, come il terremoto. REATO: rassicurare le persone dicendo, senza alcuna base tecnica, "dormite tranquilli nelle vostre case, non c'è alcun pericolo".

Acquila della notte

Lun, 22/10/2012 - 18:52

non li hanno condannati perchè non hanno previsto il terremoto, ma perché hanno detto "state tranquilli non c'è alcun pericolo" se non si può prevedere un terremoto non si può nemmeno prevedere che non si sarà alcun terremoto. questa è logica da quarto ginnasio. invece questi signori con saccenza e supponenza hanno detto che non c'era alcun pericolo. è diverso

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 22/10/2012 - 18:52

Qualcuno è fuori di testa e non lo sa.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Lun, 22/10/2012 - 18:52

NOOO, NON CI CREDO; DEV' ESSERE UNA FALSA NOTIZIA MESSA IN GIRO DALL' AVVOCATO CORONA, PERCHE', SE FOSSE LA VERITA', COTALE GENTAGLIA FUORI DAL MONDO SAREBBE ORA DI PRENDERLA A BASTONATE SULLA GROPPA E FARLE PAGARE I DANNI, CON LA SOLA ATTENUANTE DI AVER EMESSO UNA SENTENZA PER ACCONTENTARE I GONZI, TANTO, NEI SUCCESSIVI GRADI DI GIUDIZIO, NESSUNO, AL DI FUORI DEL MONDO DI OZ, POTREBBE SOSTENERE RAZIONALMENTE UNA BENCHE' MINIMA RESPONSABILITA': SFIDO CHIUNQUE, DI QUALSIASI PARTITO DI QUALSIASI MAGISTRATURA, DI QUALSIASI RELIGIONE, DOPO LA FINE DELLA SANTA INQUISIZIONE, A TROVARE UNA SENTENZA DI CONDANNA PER UN CASO ANALOGO. E'LA DIMOSTRAZIONE CHE I MAGISTRATI DEVONO PAGARE DI TASCA PROPRIA PER SENTENZE COSI' TEMERARIE.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 18:54

@Ghiringhelli Mario: secondo me lo stipendio, che sia di 100, 1000 o 10'000€, va dato a chi è in grado di fare il lavoro per cui viene pagato. Se uno esprime un parere senza alcuna base tecnica (sappiamo che i terremoti NON possono essere esclusi), se in base a questo parere lascia che la gente dorma tranquilla nella propria casa, in presenza di uno sciame sismico, e muoia meno tranquilla quando lo sciame sismico diventa terremoto, allora non solo questa gente non deve essere pagata, ma deve anche essere processata e condannata.

FRAGO

Lun, 22/10/2012 - 18:55

La Commissione grandi rischi la prossima volta, viste le conoscenze attuali, alle prime avvisaglie di un probabile terremoto faranno evacuare intere città e provincie, per non incorrere in simili condanne. Poi se il terremoto non avviene, saranno accusati e CONDANNATI per procurato allarme. Quando uno sbaglia paga! SOLO I GIUDICI NON PAGANO MAI!!

ambrogio milani

Lun, 22/10/2012 - 18:55

@Salvatore Randazzo. Sicchè, secondo lei ogni giorno la la CGR dovrebbe allarmare tutta la popolazione italiana con nefasti presagi di morte in quanto ogni giorno si potrebbero verificare i terremoti. Ma suvvia, un po' di raziocinio! E poi, quando lavorava all'estero, non mandava a quel paese chi la prendeva in giro, consigliando loro di guardarsi in casa propria, o quello che succedeva in quel Paese che sicuramente era peggio del nostro? Certo che no! Con gente come lei che se la fa sotto per un nonnulla e che non comprende che la vita privata di ciascuno di noi è sacra, è naturale che poi si venga derisi.

OssodiSeppia

Lun, 22/10/2012 - 18:55

Facilissimo, chiunque porrà la domanda: c'è il rischio di ulteriori forti scosse, o frane, o piogge o qccvp ? Avrà una sola risposta da ora in poi: certo !!! Perchè il rischio c'è sempre. Se poi non succede niente, nessuno potrà mai dimostrare che il rischio non c'era. Pararsi il c##o prima di tutto !!! Utile..... Or or che mi sovviene, mi pare che un'altro, che diceva il contrario, lo abbiano processato per procurato allarme. Gagliardi !!!

gabrieleforcella

Lun, 22/10/2012 - 18:56

Ma come si fa ? Quale potrà mai essere la motivazione di una simile condanna se alla radice è legata comunque a una possibilità di previsione che è negata in radice ovvero che si basa su probabilità talmente fumose da condurre a errori e danni in qualuque modo ci si muova. Anche evacuare 200.000 persone e dove a che distanza per quanto tempo ? La riprova e che vorrei vedere coloro che parlano di previsioni certe per i terremoti prendere una qualche decisione in ordine ad un'evacuazione; Vi immaginate dire alle persone di lasciare le loro abitazioni per mesi (?) se poi non accade nulla. Sono basito.

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 22/10/2012 - 18:57

Classico della sinistra. Togliere l'attenzione da chi non ha fatto costruire antisismico o ha costruito ..... e buttare la "COLPA" a chi forse non è di professione veggente.

cecco61

Lun, 22/10/2012 - 18:58

E' imbarazzante rilevare la presunzione, prosopopea e ignoranza della gente. Chi qui dice che altri avevano previsto il terremoto, dovrebbero sabere che era stato sì previsto, ma altrove e una settimana prima. I terremoti non possono essere previsti: lo sa il mondo intero. Si cerca di farlo: a volte va bene, a volte no. Il vero dramma italiano è il potere, la presunzione e, soprattutto l'ignoranza e l'incapacità della Magistratura che andrebbe riformata totalmente. Il nostro Napolitaner, presidente CSM, che fa? Sta zitto ovviamente. Di fronte al mondo queste sì che sono figuraccie senza se e senza ma. Solidarietà piena e incondizionata ai condannati. MOLTI NEMICI, MOLTO ONORE!!!

Il giusto

Lun, 22/10/2012 - 18:59

Tutti questi articoli contro la magistratura...mi viene un sospetto...ma che ci sia a giorni una possibile sentenza su il fallito?Ai posteri l'ardua sentenza,certo se indovino sono un mago da"Grandi rischi"!!!

tzilighelta

Lun, 22/10/2012 - 18:59

falso e fazioso l'articolo, i commenti invece sono dei soliti ignoranti che si bevono tutte le minchiate che scrive il giornale! Intanto non sono stati condannati per non aver previsto il terremoto ma per omesso controllo e per aver sottovalutato gli allarmi di tutta la cittadinanza che da giorni era sottoposta a scosse e alla domanda "che fare" gli esperti hanno risposto tranquilli tutto a posto! Quelli che non si sono sentiti tranquilli sono scappati e si sono salvati, quelli che hanno dato retta agli esperti sono morti sotto le macerie qualche ora dopo!

Ritratto di kywest

kywest

Lun, 22/10/2012 - 19:00

Era ora. Ed ora un bel campo di concentramento per i metereologhi che non hanno previsto l'allagamento del mio garage. Faccio causa!

Ritratto di Paolo-49

Paolo-49

Lun, 22/10/2012 - 19:03

Ma come siamo messi in magistratura.......

Sacchi

Lun, 22/10/2012 - 19:04

Ragazzi io fossi un geologo, un metereologo ecc. mi rifiuterei di fare parte di ogni commissione se non mi danno l'immunità. Ho già letto i commenti sulla cnn su questo processo, la nostra magistratura è presa in giro da tutto il mondo civilie!!!!!

Ritratto di Paolo-49

Paolo-49

Lun, 22/10/2012 - 19:05

Ma come siamo messi in magistratura.......

benny.manocchia

Lun, 22/10/2012 - 19:05

Solo se anche i magistrati che sbagliano beccheranno sei anni di carcere e milioni di multa. Un italiano in USA

nonnoaldo

Lun, 22/10/2012 - 19:06

I membri della CGR avevano solo due possibilità: dire che era possibile una scossa come quella che si è verificata o dire il contrario. Nel primo caso avremmo assistito ad un fuggi fuggi dall'Aquila con tutte le conseguenze del caso. Se poi la scossa non ci fosse stata, statene certi, sarebbero stati accusati di procurato allarme e condannati. Purtroppo la scossa c'è stata, con le conseguenze note. Penso che nessun tecnico o scienziato che dir si voglia, che sia dotato di un minimo di raziocinio, d'ora in poi, accetterà più di far parte della CGR. Gli unici che potrebbero accettare sono i magistrati, tanto loro sono comunque al di sopra di ogni responsabilità.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/10/2012 - 19:07

la BBC fa commentare i lettori (cosa rara). Sputtanamento mondiale, grazie all' ennesimo magistrato idiota

Il giusto

Lun, 22/10/2012 - 19:07

...certo se prima di commentare leggeste la sentenza...ovviamente su un giornale serio!!!

blackbird

Lun, 22/10/2012 - 19:07

Non solo i terremoti sono prevedibili, ma sono anche prevedibili le conseguenze di un evento sismico. La sola imprevedibilità riguarda il "quando" ci sarà il terremoto e "quanta" sarà l'energia liberata dal sisma. Tutti lo hanno strombazzato a lungo: TUTTA L'ITALIA E' A RISCHIO SISMICO: vuol dire che prima o poi un terremoto ci sarà in ogni parte d'Italia. L'80% delle costruzioni subirà danni gravi o forse potrebbero crollare in conseguenza del sisma che SICURAMENTE ci sarà. Quanti di coloro che criticano la CGR sanno se la propria abitazione è costruita secondo criteri anti-sismici e se potrà superare indenne un terremoto senza collare in testa agli occpanti? Non lo sapete? Allora è molto megli che andiate a vivere in macchina o in tenda, perché un terremoto ci sarà. Quando? Boh! Tra sei mesi? Sei anni? Sei minuti? Chi può dirlo, ma sicuramente ci sarà.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/10/2012 - 19:08

Magistrato a caccia di fama. La sua carriera deve finire qui. Oggi

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 22/10/2012 - 19:08

Se dici qualcosa e non succede, sei condannato per "procurato allarme". Se non dici niente e succede, sei condannato per "omesso allarme". Gli stessi sistemi dell'Inquisizione.

eb

Lun, 22/10/2012 - 19:09

non ci credo. non è possibile. mi pare di essere tornato nel medioevo. mi vergogno di questo giudice.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 22/10/2012 - 19:09

Il sistema giudiziario è proprio malato, ma di brutto! Già la cosa dovrebbe risultare evidente nei casi di legittima difesa, quando si condanna per eccesso di difesa perché uno non ha controllato il suo pugno o perché non ha previsto l'intenzione e la reazione del criminale di turno reagendo troppo o reagendo in maniera sbagliata. Non sono forse casi da indovino questi? Hanno costretto le forze dell'ordine a subire per non incorrere in errori del genere non prevedibili da nessuno. Adesso si attaccano a previsioni che è impossibile che siano precise, anche se gli scienziati le studiano. Immagino che il prossimo passo sarà di condannare i preti che non prevedono la morte dei loro parrocchiani e non gli hanno dato l'estrema unzione o non li hanno fatti confessare. Hanno proprio ragione gli orientali a dire: consiglia ai morti di evitare la condanna eterna e ai vivi di evitare il tribunale, ma qui è il tribunale stesso a venirti a cercare e condannare per cose inesistenti!

sergio linari

Lun, 22/10/2012 - 19:12

Evviva! Un'altra minchiata uscita da un tribunale.Vorrà dire che la prossima volta nessuno si azzarderà a fare previsioni. I TERREMOTI NESSUNO LI PUO' PREVEDERE!!!

Gianna Lorella

Lun, 22/10/2012 - 19:12

Ma quando verrà rivisto questo ridicolo sistema giustizia? Fin dove arriveremo? Siamo al delirio maniacale.

Ritratto di claudio52

claudio52

Lun, 22/10/2012 - 19:13

CREDO CHE NON CI SIA NULLA DA COMMENTARE,LA SENTENZA SI COMMENTA DA SOLA. DI UNA COSA SONO SICURO PERO', CHE L'ITALIA SIA UN AMMALATO TERMINALE CHE NON HA PIU' SPERANZA DI SALVEZZA. NESSUNA CURA PUO'GIOVARLE. ASPETTIAMO MESTAMENTE LA FINE. AMEN. P.S. (Ma siamo sicuri che non sto sognando? Se si svegliatemi perchè è un incubo terribile!)

sergio linari

Lun, 22/10/2012 - 19:14

RAPERONZOLO GIALLO SEI GRANDE!!!

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 22/10/2012 - 19:14

Nelle istituzioni la stupidità è tollerabile, l'ignoranza no.

Giovanmario

Lun, 22/10/2012 - 19:15

onofri.. non hanno negato la possibilità di una forte scossa.. hanno detto che allo stato delle cose non si poteva prevedere in tempi rapidi.. secondo lei avrebbero dovuto far sfollare tutti i paesi e le città per un tempo indefinibile? quali sarebbero state per loro le conseguenze civili e penali.. se poi non fosse successo nulla?

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 22/10/2012 - 19:17

A questo punto non potremo più criticare i giudici indiani se dovessero emettere una sentenza di condanna contro i due marò, visto che da noi si condanna allegramente gente che non è riuscita ad indovinare. Come possono gli altri prenderci sul serio e noi pretendere che siano seri se diamo simili spettacoli da manicomio?

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 22/10/2012 - 19:22

Fermatelii!! sono incapaci, ignoranti, onniscenti.. e sopratutto fuoricontrollo!!

Il giusto

Lun, 22/10/2012 - 19:24

Tutti questi articoli contro la magistratura...mi viene un sospetto...ma che ci sia a giorni una possibile sentenza su il fallito?Ai posteri l'ardua sentenza,certo se indovino sono un mago da"Grandi rischi

Clara Pedrelli

Lun, 22/10/2012 - 19:25

A me sembra una follia! Dopo questa condanna non stupiamoci se per due gocce di pioggia scatta l'allarme della Protezione Civile...solo così si salvano dai tribunali!

maxmello

Lun, 22/10/2012 - 19:27

Onestamente, né qui né su altri giornali si è capito molto della vicenda ed aspetterei almeno qualche giorno e qualche approfondimento prima di cominciare a urlare e puntare il dito contro. Dico questo perché nel mio Mondo, che non è perfetto, ma nel quale voglio dare per scontato che non si punisca una persona semplicemente perché non ha la sfera di cristallo e che non può prevedere l'imprevedibile, una condanna di 6 anni per una cosa del genere deve per forza essere un travisamento della realtà dei fatti. Il buon senso mi dice che la vicenda non può ridursi a questo, mi sembra di aver capito che li si accusi di aver diffuso bollettini molto chiari su un inesistente pericolo di scosse gravi e che consigliassero a tutti di non muoversi dando una indicazione molto, forse troppo, precisa, e sulla quale si sono basate molte persone rimaste vittime del sisma. Insomma, potrebbe essere, che la condanna sia dovuta proprio al fatto che la commissione Grandi Rischi si sia comportata come se fosse lei ad avere sfera di cristallo, sobbarcandosi così, in quale misura non posso certo stabilirlo, la responsabilità della tragedia in termini di vite umane, non posso stabilirlo certo ma così la cosa è comunque molto diversa . Anche se qui piace sparare a zero sulla categoria dei magistrati e della giustizia in particolare, trovo valga la pena capirci qualcosa meglio prima, non trovate? O magari avete ragione voi ed il Mondo è davvero andato ai matti

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Lun, 22/10/2012 - 19:28

@salvatore.randazzo. Finchè gli italiani antiB continueranno ad andare all'estero a lavare i panni sporchi (o presunti tali) del Paese, cosa si aspetta lei? Comunque, anche senza fanfare autolesioniste, si sganasciavano anche per le penniche di Prodi e altre scemenze dei suoi. Passando al succo della questione, se la CGR ha tranquillizzato, avrá avuto le sue buone ragioni. Una volta visto che avevano sbagliato, si sarebbe dovuto studiare il motivo che li ha portati a raggiungere un pare errato, non condannarli penalmente. Questa é follia! Anche un orologiorotto segna l'ora giusta due volte al giorno, quindi cosa dovrebbero fare ora tutti gli scienziati, i meteorologi, sindaci, governatori, presidenti delconsiglio, e chi piú ne ha piú ne metta? Gridare al lupo per pararsi le chiappe? Non funzione, basta vedere settimana scorsa cosa è successo a Roma. Quindi? I magistrati, se sono cosí fenomenali, perché non si fanno carico di tutti i problemi del paese? Ah giá, dimenticavo, sono al 190* posto al mondo, quindi tanto bravi non sono. O mi sbaglio? Se non sanno amministrare le cose loro, perché dovremmo permettergli di spadroneggiare e farci fare sempre figure di palta di fronte al mondo, oltretutto, loro si!!!, senza mai pagar dazio quando sbagliano? Ultima domanda: lei è sismologo come me?

philippoprimo

Lun, 22/10/2012 - 19:29

Se ancora ci fossero stati dei dubbi che la nostra magistratura é un cancro e fà dell'Italia un paese medievale, ecco la conferma.....Per la nostra talebana e barbara magistratura i terremoti si possono prevedere.....adesso lo dicano ai giapponesi.....Siamo ripiombati in piena Inquisizione.Vale ricordare che il capo della magistratura é il comunista mai pentito che regna dal Quirinale.

Sacchi

Lun, 22/10/2012 - 19:33

Fossi un geologo non accetterei più quel incarico: se do l'allarme è procurato allarme, se non lo do vado in galera perchè non ho potuto prevvederlo. Qualunque cosa accada sono perseguibile.

FRANCO1

Lun, 22/10/2012 - 19:33

sorvoliamo per un attimo su maghi e stregoni, la sentenza è quella che è; ma questo fatto mi fa pensare alle conseguenze dei veri attori ovvero:comune che ha dato i permessi (forse)con scarsa istruttoria degli atti tecnici (geologo-ingegnere)-conformità alle n.t.a. del piano regolatore (dovrebbe contenere la tavola dei rischi) -genio civile che (forse) non ha controllato - progettisti e direttori dei lavori - ditte costruttrici-collaudatori finali- rilascio delle agibilità; tutti questi atti portano un nome e cognome e non sono certamente introvabili, quindi la magistratura non dovrebbe metterci tanto a scovare e condannare chi veramente ha notevolmente contribuito ad amplificare gli effetti del terremoto; quindi seguendo il corso e l'effetto della sentenza agli indovini, agli altri quanto gli dovrebbero dare??? non dimentichiamoci che i politici sono gli unici ispiratori dei piani regolatori.

cecco61

Lun, 22/10/2012 - 19:35

Il mio pensiero l'ho già esposto. Vorrei ora rispondere a tale Gianni Marchetti per spiegargli che, probabilmente, i Signori non rubavano lo stipendio ma, semplicemente, cercavano di prevedere i terremoti sulla base delle conoscenze scientifiche oggi a disposizione. Secondo il ragionamento di questo Signore dovremmo mettere in galera tutti i medici italiani: pensate un po', non sono capaci di salvarci da un semplice cancro per non parlare di quante malattie sono ancora incurabili; eppure lo stipendio lo prendono ugualmente. Ma va' a quel paese! (dove i medici sono tutti in galera, tu stinchi per un semplice raffreddore e il mondo tira un sospiro di sollievo)

nino47

Lun, 22/10/2012 - 19:35

Il bestiario dei giudici ormai è diventato un volume da 1000 pagine!!!

Marcello58

Lun, 22/10/2012 - 19:36

Molto probabilmente i magistrati hanno fatto la valutazione dei fatti concentrandosi prevalentemente sulle azioni intraprese dagli imputati, piuttosto che sulla capacità o meno di prevedere i terremoti. Che questi ultimi possano essere previsti c'è ancora tanto da scoprire e da discutere, ma che troppa gente ne parli a vanvera con grande disinvoltura... è un dato di fatto. Non è possibile lanciare allarmi 'sicuri', tantomeno rassicurare la gente che nulla potrà accadere. In entrambi i casi c'è la remota possibilità di azzeccarci, oppure una concreta possibilità di prendere un granchio. A mio parere la commissione ha fatto proprio ciò che non avrebbe dovuto fare: prevedere. Una più attenta valutazione del rischio sismico forse avrebbe evitato un commento così rassicurante, com'è vero che un'esatta previsione era comunque un azzardo. Bisogna leggere con attenzione la sentenza, proprio per non incorrere nello stesso sbaglio che avrebbe fatto la commissione: dare un giudizio sommario, a 'sensazione'. In ogni caso la commissione non ha tenuto conto di tante relazioni che sono state ignorate, e che forse avrebbero potuto portare più dati con i quali avrebbero forse capito che la cosa migliore sarebbe stata quella di rimanere semplicemente in allerta, lasciando un comunicato contenente qualche semplice consiglio, senza né rassicurare né tantomeno 'prevedere'.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 22/10/2012 - 19:39

Fermate il mondo voglio scendere. Adesso spicchiamo un mandato di cattura internazionale per disastro colposo ed omicidio multiplo nei confronti del Padreterno.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Lun, 22/10/2012 - 19:39

#barbara2000# Pochi giorni fa, in risposta ad un cucù di M. Veneziani, ho scritto un post che sembra fatto apposta per questa sentenza. Eccolo: “Eh, caro Marcello, una volta Dio ce lo rappresentavano con la barba e i capelli bianchi, non perché fosse vecchio, dato che da quelle parti il tempo non esiste, ma perché da quando gli è venuta la brillante idea di creare Adamo ed Eva, i loro discendenti ne hanno combinate talmente tante che è diventato canuto. Oggi come oggi penso non abbia più né barba né capelli. Dopo aver visto come funziona la giustizia italiana, Lui che è il Giusto per eccellenza, se li sarà strappati tutti. E magari è in attesa di un avviso di garanzia da parte dei nostri magistrati che staranno sicuramente indagando sul come abbia fatto a diventare il Padrone dell’universo, formulando teoremi, intercettando le Sue conversazioni telepatiche e non. Come si permette? Tanto paghiamo sempre noi!”

Sacchi

Lun, 22/10/2012 - 19:40

La soluzione c'è: Nominiamo magistrati in queste commissioni e vedrai che nessun tribunale concannerà più nessuno!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/10/2012 - 19:42

Sulla BBC leggo commenti stupefatti.... 150 commenti in 10 minuti. Primato mondiale. Grazie magistrato Billy

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/10/2012 - 19:42

Il Giappone pare abbia chiesto all' Italia Marco Billy come superconsulente alla ricerca sismologica nipponica.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 22/10/2012 - 19:43

assecondateli, assecondateli,i poveri giudici aquilani-Se la commissione grandi rischi si e´riunita il 31 Marzo e le conclusioni sono state divulgate immediatamente tramite tutti gli organi di informazione anche le TV locali e nazionali tanto che quella stessa sera ne era a conoscenza l´intero popolo italiano e percio´anche i magistrati e la polizia di L´Aquila , il PRIMO APRILE ai sensi del art. 335 del CCP i magistrati aquilani avevano il dovere di iscriverli nel registro delle notizie di reato per quelle rassicurazioni false dannose e pericolose per la incolumita´pubblica,arbritariamente fornite senza fondamenti scientifici--Solo in questo caso sarebbe stato valido il processo altrimenti i magistrati sono complici del disatro avvenuto, proprio per omissione di atti giudiziari perche´la mancata rilevazione di un reato commesso in diretta tv ha ulteriormente indotto la popolazione ad una minore vigilanza perche´doppiamente rassicurata da una settimana di silenzio assenso della magistratura- E`FACILE INIZIAE UN PROCESSO PERCHE`DOPO UNA SETTIMANA IL TERREMOTO E´ACCADUTO DAVVERO ED I GIUDICI OPPORTUNISTICAMENTE PRENDONO LA PALLA IN BALZO PER METTERSI IN POSA COME GLI ATTORI DAVANTI ALLA CNN e questo dimostra il basso valore morale dei magistrati--anzi ed all´opposto il tribunale di Sulmona ha assolto Giampaolo Giuliani che ha commesso lo stesso identico reato rassicurando il sindaco e la popolazione che secondo i suoi calcoli da donchisciotte IL SISMA NON CI SAREBBE STATO solo perche´effettivamente non c´e´stato.

Ritratto di depil

depil

Lun, 22/10/2012 - 19:43

avvisare il giudice che da ora in poi dovrà dormire lontano da casa sua perchè le pernacchie che il mondo intero manderà al suo indirizzo in eterno potranno provocare crolli.

diodemerf

Lun, 22/10/2012 - 19:48

Sapete com andrà a finire?? Ad ogni stormir di vento ci sarà l'allarme grandi rischi ed evacuazione dalle case.Voglio vedere chi si assumerà più un minimo di responsabilità contraria all'eventualità di un terremoto al 1%.- Mes ami è la nostra amata Italia in balia di ogni tipo di casta e di ogni utopia possibile.Saluti.-

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Lun, 22/10/2012 - 19:53

Quella notte, Guido si era sentito con la madre verso le 23, subito dopo la prima scossa. "Mi ricordo la paura che usciva dalle sue parole. In altri tempi sarebbero scappati ma quella notte, assieme a mio padre, si sono ripetuti quello che avevano sentito dalla commissione Grandi rischi. E sono rimasti lì". Continuate pure a commentare....................

Ritratto di niki 75

niki 75

Lun, 22/10/2012 - 19:54

Altra perla della giustizia italiana. Sembra che questa continui a vivere e ad operare in un contesto inesistente,fatto di approssimazione e faciloneria, al riparo della sua intangibilità. Ma si può continuare ad andare avanti in questo modo?????

gentlemen

Lun, 22/10/2012 - 19:54

Vorrà dire che da qui in avanti tutte le previsioni saranno affidate ai giudici,dato che sono così bravi da condannare dei geologi perché "non hanno previsto per tempo un terremoto".Sicuramente un grosso contributo alle risate nel mondo!

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Lun, 22/10/2012 - 19:55

Giuliani: "Sentenza non ripaga per accaduto". ''Non mi aspettavo sei anni, pensavo che la condanna sarebbe stata inferiore. Non provo nessun godimento, nessuna sentenza ci ripaga di quanto accaduto'' ha detto Giampaolo Giuliani, il tecnico di ricerca che studia il radon come precursore sismico e che nei giorni precedenti alla tragedia aveva lanciato l'allarme. Continuate pure a commentare..........................

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 19:59

@ambrogio milani, evitiamo di cadere nella sola ormai inutile contrapposizione pro/contro SB. Provo a spiegarle di nuovo che un conto è creare allarmismo, un altro è rassicurare la gente senza alcun motivo tecnico. Ripeto, alla domanda "posso dormire tranquillo a casa mia anche se sono terrorizzato dalla sciame sismico?" uno NON DEVE RISPONDERE "dorma pure tranquillo", a meno che sia assolutamente certo di quel che dice. E certo i commissari GR non potevano essere assolutamente sicuri, visto che la scienza attuale NON PERMETTE di escludere i terremoti. La CGR non, in un paese ad alto rischio sismico come il nostro, non deve mettere tutti in allarme ogni giorno, proprio perché il terremoto è imprevedibile. Ma quando viene chiesto loro "c'è pericolo?" deve rispondere a tono, visto che vengono pagati per questo. In quel caso la risposta giusta sarebbe stata "guardate, non possiamo dire se verrà o no un terremoto disastroso. Certo che in presenza di questo sciame sismico che vi terrorizza, varrebbe la pena di mettersi al sicuro".

puntopresa10

Lun, 22/10/2012 - 20:03

sono sempre più convinto,che la magistratura italiana,badate bene,personaggi messi lì da un concorso,frequentino stage del lavaggio del cervello.con questa sentenza hanno messo una bella pietra tombale sulla protezione civile e poi mi viene da ridere non vorrei essere nei panni dei signori che hanno costruito i capannoni in emilia lomagna,cosa gli daranno l'ergastolo?

GiuliaG

Lun, 22/10/2012 - 20:03

L'unica cosa chiara di questa sentenza è la penale di 6 milioni di euro a favore delle parti civili, ahhh!

killkoms

Lun, 22/10/2012 - 20:05

siamo al fanatismo giudiziario!

Cosean

Lun, 22/10/2012 - 20:05

Condannati per aver fornito false informazioni. Non perche non sono dei maghi. Se cominciate anche voi a smettere di dare false informazioni, vivremmo in un mondo migliore! Secondo invio.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/10/2012 - 20:06

L' Italia ha una magistratura da 7° mondo. Roba da paese stalinista

pie2303

Lun, 22/10/2012 - 20:09

Ingentissimi danni a Lourdes per lo straripamento del fiume. A quando l'accusa alla Madonna per non aver prevista e impedita l'alluvione? I nostri magistrati dovrebbero immediatamente denunciare ai loro colleghi francesi questa gravissima e colpevole carenza di previsione dell'evento.

fedele50

Lun, 22/10/2012 - 20:09

IN CHE MANI SIAMO , LA DOVE C'E FOLLIA NON Cè CE DISASTRO, I TRIBUNALI APPUNTO, CI RIMANE LA FEDE E, DI NON CAPITARE TRA I LIBRI CHE MANEGGIANO COSTORO DIO SALVACI.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 20:10

@Ovidio Gentiloni, parto dall'ultima domanda. Non sono sismologo, ma cerco di leggere e di informarmi prima di parlare. Leggendo leggendo ho capito che non è possibile prevedere quando si verificherà un terremoto in un dato posto. E, di conseguenza, non è neanche possibile escludere che un terremoto possa verificarsi in un dato posto. Soprattutto in presenza di uno sciame sismico che aveva terrorizzato la popolazione, tanto da chiedere il parere della CGR. Costoro hanno pensato bene di esprimere il loro parere, tranquillizzando la gente. Ora io capisco che non si possa sempre inchiodare qualcuno ad un errore. Ma in questo caso l'errore è (a mio parere, ed io conto meno di niente) evidente, dato che nessun sismologo poteva ESCLUDERE l'ipotesi di un terremoto, soprattutto in presenza di uno sciame sismico persistente. Forse un giorno, leggendo gli atti del processo, sapremo in base a quali considerazioni tecniche costoro hanno deciso di negare l'eventualità di un sisma distruttivo. Certo è che in seguito al loro errore, molta gente è morta. Certo è che questa gente era pagata per dare risposte ponderate e affidabili. Certo è che quando uno viene pagato per fare un lavoro, diventa responsabile, anche penalmente, dei propri errori. Non le sembra che in Italia esistano troppe aree di impunità? Non le sembra che in Italia sia troppo frequente non pagare per i propri errori? Quanto ai giudici, condivido il fatto che anche loro godano di troppa impunità. Ma qui non stiamo valutando se i giudici come gruppo siano o meno affidabili. Stiamo pacatamente riflettendo su questa sentenza, e a me pare giusta.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 22/10/2012 - 20:13

andrebbero condannati questi signori !!!!!!!! chiedetevi che fine hanno fatto i soldi dei versamenti e degli sms che la gente comune come me vi ha mandato per darvi una mano...sono finiti in mano alle banche che poi ve li presteranno con gli interessi......come è accaduto per l'emilia romagna.. che vergogna!

nonnoaldo

Lun, 22/10/2012 - 20:14

Alcuni giorni fa' la protezione civile ha lanciato un allarme per severo maltempo nella zona di Roma, diffidando i cittadini dall'uscire di casa salvo emergenze. Immagino che numerosi romani abbiano seguito il consiglio, non andando al lavoro, a scuola ecc. Poi nulla è accaduto. Attendiamo con fiducia che qualche pm incrimini la protezione civile per procurato allarme e che qualche giudice li condanni. Amen.

salvatore.randazzo

Lun, 22/10/2012 - 20:19

Ragazzi, calma e gesso. Non è che ai commissari si chieda di prevedere i terremoti. Non è neanche che a loro si chieda di evacuare le città in caso di rischi non certi. Ma quando uno accetta di fare un lavoro difficile e (credo) ben pagato, si dovrà pure assumere qualche responsabilità. Se un operaio mi chiede "posso entrare in quel serbatoio senza maschera?" io DEVO SAPERE cosa rispondere. Altrimenti dico "non so, informati da qualcun altro". Nel caso del terremoto la risposta "non so" era l'unica possibile, perché non si può sapere se e quando un terremoto colpirà la nostra città. Ma, riflettete un attimo con calma..... in presenza di uno sciame sismico che durava da 4 mesi e che terrorizzava i cittadini, come si poteva dire "tranquilli, va tutto bene, dormite nelle vostre case"????

marcomasiero

Lun, 22/10/2012 - 20:19

RI-DI-CO-LO !!!

Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 22/10/2012 - 20:23

... «corso master» per ... "MAGHI e PROFETI" ??? ... posti riservati per assunzione a membri della "Commissione Grandi rischi" ... potrebbe accadere anche questo: ---> affrettarsi pochi posti riservati... !?!?!"

patriziob

Lun, 22/10/2012 - 20:27

Magistrati pazzi furiosi, ignoranti e incompetenti, neanche un tribunale islamico se potrebbe uscire con una sentenza allucinata come quella ma che cavolo gli insegnano all'universita ??? Nessuno gli ha spiegato che non esiste un rapporto diretto SCENTIFICAMENTE PROVATO tra uno sciame sismico e un terremoto di maggiore livello come e' successo a l'Aquila !? Ma perche' prima di sparare sentenze a vanvera non si informano con periti e esperti seri che non siano costretti a dare perizie pilotate per non finire poi in galera per falso !! Solo in Italia puo' succedere una cosa simile , trovatemi un precedente simile in qualunque altro paese la mondo se vi riesce incluso dittature !! PAZZI! Scusate lo sfogo ma ci voleva !!!

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Lun, 22/10/2012 - 20:31

E se la CGR avesse annunciato il terremoto e se questo non sarebbe poi avvenuto, mi dite cosa sarebbe successo? Condannati alla gogna per procurato allarme, tutti i politici si sarebbero profusi in centinaia di ore di commenti al vetriolo contro chi, in buona fede e con la loro conoscenza degli eventi sismici, avrebbero fatto il loro lavoro. Il sindaco Cialente non si è mai preoccupato di controllare l'operato del suo ufficio tecnico circa la qualità antisismica degli edifici di nuova fattura, ovviamente prima del terremoto! Lui continua a comportarsi come la sposa vestita di bianco, ma con trascorsi da pinup navigata. Questo suo comportamento non è stato oggetto della giustizia, ovvio che tutto era a posto e sotto controllo: mi piacerebbe sapere i commenti di coloro che hanno ricevuto l'ok del comune ed ora si ritrovano con un cumulo di macerie.

rromano

Lun, 22/10/2012 - 20:35

Giornalisti, scrivete dati piu' interessanti per i lettori che chiedono vera informazione. Per esempio: cos'e' la Commissione Grandi rischi? Che responsabilita' ha chi vi appartiene? Una provocazione: i terremoti non possono essere previsti con puntualita', ma se qualcuno venisse pagato fior di quattrini per farlo, quale sarebbe il vero scandalo? Se qualcuno adesso guadagnasse un sacco di soldi per affermare che il Marsili non esplodera' nei prossimi 5 anni, sarebbe da scandalizzarsene ora o in seguito ad un evento catastrofico?

ambrogio milani

Lun, 22/10/2012 - 20:37

@Salvatore Randazzo. Io se fossi in lei non mi sentirei affatto sicuro dormire in casa questa notte perchè, come lei sa bene, i terremoti devastanti possono arrivare anche senza il preavviso degli sciami. Si munisca quindi del suo pigiamino e scenda in macchina...

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 22/10/2012 - 20:40

Wjnnex io comprendo quello che dici nel primo commento, ma la nostra religione avverte chiaramente che IL DIAVOLO NON PUO´PREVEDERE IL FUTURO, Il diavolo puo´combinare di tutto ma la sola cosa che non puo´fare e´prevedere il futuro.Quindi se il futuro fosse prevedibile lo prevederebbe prima il diavolo che non gli uomini- I Magistrati all´Aquila non sono cristiani come forse hanno gia´dimostrato con la famosa sentenza di divelgimento della Croce di Cristo dalle aule delle scuole, e con questa altra storica sentenza stanno ribadendo che sono preda perpetua di obnubilanti forze del male che gli offusca la mente inducendoli a ritenere gli uomini di questa terra capaci di prevedere il futuro e quindi di sbagliare nel prevederlo--

libertyfighter2

Lun, 22/10/2012 - 20:43

La mia risposta: http://libertyfighter.wordpress.com/2012/10/22/condannati-per-responsabilita-diretta/

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Lun, 22/10/2012 - 20:44

Salvatore.randazzo, tzilighelta e tanti altri saccentoni. Dovevano evacuare L'Aquila per una settimana, due, dieci? E se non fosse accaduto? Sará che chi è accecato dall'ideologia o dall'arroganza non capisce neanche quello che ha davanti al naso, ma il fatto che ci stiano giá pigliando per il chiurlo in tutto il mondo non vi fa pensare? Adesso, alla prima vibrazione, se i geologi hanno cervello, daranno l'ordine di evacuare cittá e paesi per settimane o mesi. Che bel risultato, che sicurezza. WjnnEx, mi spiace per quei signori, ma quello che lei scrive è assurdo e assolutamente fuori del mondo. Secondo lei, dopo una settimana senza scosse, quanta gente sarebbe rimasta fuori casa? Cosa sarebbe piovuto sulle stesse teste sulle quali ora son piovuti 6 anni di reclusione? Continui a credere agli elefanti volanti se le dà conforto, ma la giustizia penale non dovrebbe basarsi sui fumeti di Walt Disney!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 22/10/2012 - 20:46

nonmi2011 povero fesso kompagnuzzo hai un trave..che non ti fà sedere..che ti esce dall'occhio, quello "buono" rivolto a sinistra..eh eh infatti per tè scommetto che i komunisti non esistono, i magistrati kompagni dove sono? Vendolino indagato, errani, marrazzo, bassolino, penati..stanno tutti dalla parte del tuo occhio lesionato ci sarà forse un motivo perchè vedi solo dall'altro??

amedori

Lun, 22/10/2012 - 20:48

A bologna cìè stato un terremoto che è durato dal 1930 al 1939, più sciame sismico di così, eppure la botta quella che fa male non cifu.Che poi i giudici in italia abbiano una preparazione scientifica al di sotto della norma è solo che una verità.A castel sanpietro terme c'era e forse c'è ancora un trappolone semafero che ha un cronometro che misura il tempo in decimi di secondi.CGS, MKS, SI IN TUTTI E TRE I SISTEMI IL TEMPO SI MISURA IN SECONDI E NON IN DECIMI DI SECONDO. l'ERRORE DELLO STRUMENTO SAREBBE DI UN DECIMO DI SECONDO, ANDATEVENE TUTTI A FARE IN CULO E FINIAMOLA QUI.

alvara

Lun, 22/10/2012 - 20:49

COMUNICATO DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Il consiglio dei Ministri riunitosi dopo la sentenza e valutate le indicazioni fornite dalla sentenza ha deciso di nominare alla presidenza della commissione grandi rischi con delega specifica per i terremoti il divino mago otelma con possibilità di consulenza dalla sig.ra vanna marchi e del mago do nascimiento. ridicoli!

aquila doc

Lun, 22/10/2012 - 20:50

Una sola parola per alcuni commenti...vergogna...da aquilana vi dico che la sentenza di oggi e' stata esemplare....anzi...purtroppo non riportera' in vita i nostri morti ma crea un precedente importante...forse non avete capito che non si tratta di maghi ma di persone che appunto perche' non potevano prevedere non dovevano neanche rassicurare.... Forse non avete letto la telefonata tra Bertolaso e l' allora assessore alla protezione civile...vergognatevi a fare ironia su quello che ci e' capitato. Mi auguro che non possiate mai provare quella sensazione orribile e prima di sparare cavolaie informatevi

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 22/10/2012 - 20:50

poi Wjnnex,scusami e non ritorno iu´sull argomento, Questo processo e´numerologicamente basato sul fatto che il sisma e´stato di 6,2 richter ed ha avuto epicentro L´Aquila, ma se lo stesso fosse arrivato di 7,5 richter ed avesse raso al suolo mezza regione procurando 50.000 morti da L´Aquila sino a Campobasso ed a Frosinone ,che senso avrebbe avuto evacuare solo la zona prossima all´epicentro??

macchiapam

Lun, 22/10/2012 - 20:52

Ma certo: i terremoti sono prevedibili, come i nubifragi, i temporali e gli tsunami. E resta poi da chiedersi come avrebbero reagito tutti gli interessati, se fosse stato diffuso un avvertimento della probabilità del sisma. Insomma: in che nazione viviamo? Come è possibile che un giudice possa trasformare un qualunque evento naturale in una causa di responsabilità? Ve bene le frane, va bene il Concordia; ma il terremoto, eh!, la distanza tra la prevedibilità (discutibile) e l'evento è un po' troppo grande. Continuando così, nessuno più accetterà responsabilità pubbliche.

Ritratto di Pedretti

Pedretti

Lun, 22/10/2012 - 20:56

Chiedete agli aquilani lo sciame sismico quanti "avvertimenti" aveva dato, ma le rassicurazioni abbondavano! Vedrete cosa risponderanno.....chiedete dei morti.....ma a loro, non a roma o milano o che

Ritratto di Pedretti

Pedretti

Lun, 22/10/2012 - 20:57

@Goldglimmer: concordo pienamente

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 22/10/2012 - 21:01

la magistratura Italiana quella dopo la guinea e la liberia?? eh eh cercano in tutti modi di scendere in classifica..ci riusciranno..

rromano

Lun, 22/10/2012 - 21:03

Giornalisti, scrivete dati piu' interessanti per i lettori che chiedono vera informazione. Per esempio: cos'e' la Commissione Grandi rischi? Che responsabilita' ha chi vi appartiene? Una provocazione: i terremoti non possono essere previsti con puntualita', ma se qualcuno venisse pagato fior di quattrini per farlo, quale sarebbe il vero scandalo? Se qualcuno adesso guadagnasse un sacco di soldi per affermare che il Marsili non esplodera' nei prossimi 5 anni, sarebbe da scandalizzarsene ora o in seguito ad un evento catastrofico?

therock

Lun, 22/10/2012 - 21:12

Sport nazionale del giornale e dei suoi commentatori: dare addosso ai magistrati sempre e comunque. Guardate che questi signori non sono stati condannati per non aver previsto il terremoto ma per aver preteso di prevedere che non ci sarebbe stato. Se il terremoto e' un evento imprevedibile, come fa la commissione Grandi Rischi dopo ripetute scosse a dire ai cittadini che e' tutto a posto e possono stare tranquilli senza prendere altre orecauzioni? Questo e' l'oggetto del contendere altro che continuare a dare addosso sempre e comunque ai magistrati come tanti pecoroni

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 22/10/2012 - 21:34

@SALVATORE RANDAZZO: A me pare si stia arrampicando sugli specchi di una tesi inconsistente. Del resto anche il giudice Billy ha letto la sentenza a testa bassa: si vergognava o gli veniva da ridere? Come qualche commento ha già evidenziato, di questo passo sarà richiesta una dichiarazione liberatoria per la più insignificante delle prestazioni a terzi. O, peggio, nessuno più assumerà la benchè minima iniziativa. Tutti con le spalle al muro. Faranno soldi i produttori di mutande d'acciaio! Siamo una società figlia del '68, vuota e destinata ad implodere miseramente. Saluti

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 22/10/2012 - 21:36

salvatore.randazzo Lun, 22/10/2012 - 19:59, anche la gente più ingenua sa perfettamente che i terremoti e altre evenienze naturali non sono prevedibili. Sappiamo tutti che anche l'allarmismo crea danni incalcolabili ma le istituzioni cercano di far il loro compito di tranquillizzare la gente. Anche questo la gente più ingenua lo sa perfettamente. Di conseguenza credere alle favole è vietato, soprattutto quando vengono da istituzioni nazionali ma ciò non li fa condannabili solo per raccontare previsioni entro i limiti delle loro competenze scientifiche. Quante volte nei telegiornali abbiamo sentito i meteorologi dare il bel tempo e finire senza ombrello in mezzo ai piovaschi? Lo sappiamo tutti quanti che la loro scienza è molto sui generis e non possono prevedere al 100%, perciò nessuno si sogna di condannarli se ci siamo inzuppati o abbiamo preso un raffreddore o peggio, oppure se siamo usciti di casa con l'ombrello e ci camminiamo tutto il giorno, come dei polli, mentre il sole splende. La stessa cosa deve valere per i terremoti. Gli esperti hanno dato una previsione sbagliata ma lo dovremmo sapere che ciò è possibile come per il meteo, perciò quei magistrati hanno dato solo che i numeri. Hanno finto che c'è stata volontà di ingannare la gente, mentre i geologi hanno fatto solo il loro tentativo di previsione scientifica andato a male. Se avessero dato l'allarme e non fosse accaduto niente quegli stessi giudici li avrebbero condannati per allarmismo, le sembra normale tutto ciò?

Ritratto di Ginopino61

Ginopino61

Lun, 22/10/2012 - 21:38

Beh... Se qualcuno ha preso anche un solo euro per ricoprire quel ruolo, è giusto che sia inquisito e (probabilmente - come spero) anche condannato. In altri casi si sarebbe potuto pensare che qualcuno volesse rubare dei soldi.. Ma: O ci siete o ci fate.. Però adesso non rompete le scatole nascondendovi dietro ad un 'giorbalista' che forse è più ladro di voi! Quanto avete guadagnato negli anni antecdenti il terremoto? Avete magari anche raggiunto l'età della pensione? Quanti parenti avete collocato? Non sarete 'maghi' ma siete certamente dei CIALTRONI!!!! Non fate pena: fate schifo!!!!

Il giusto

Lun, 22/10/2012 - 21:39

...negli stati uniti,noto covo di criminali comunisti,hanno processato e condannato gli esperti per l'uragano kathrina del 2004...

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 22/10/2012 - 22:04

Se una parte della magistratura è schierata e politicizzata, non vuol dire che tutte le sentenze debbano essere per forza ingiuste. Se anche noi di centrodestra diventiamo una tifoseria urlante e prendiamo posizioni in maniera acritica passiamo dalla parte del torto, gettiamo via l'acqua col bambino e finiamo per assomigliare ai sinistri. Questa sentenza non è priva di senso, le ragioni portate dai "colpevolisti" nei post precedenti sono valide.

Pazz84

Lun, 22/10/2012 - 22:05

articolo oltremodo tendenzioso e diffamatorio. La condanna non è per non aver previsto il sisma, ma per non aver avvertito e informato i cittadini del pericolo. I cittadini al contrario sono stati rassicurati, pue essendo, la commissione, stata avvertita per tempo dal tecnico di ricerca Giampaolo Giuliani, avvertimento non preso in considerazione.

ALBERTOU268

Lun, 22/10/2012 - 22:10

Se è vero che non si poteva fare molto, tuttavia una cosa si poteva certamente fare: si poteva dire "State attenti. Niente panico, ma non abbassate la guardia". Invece, in molti erano più preoccupati di zittire Giuliani, il tecnico aquilano che asseriva di avere messo a punto un sistema di previsione dei terremoti, che di fare il proprio lavoro. Quello stesso 31 marzo, una troupe della Rai veniva inviata a L'Aquila e intervistava Giuliani, detto "il ciarlatano", proprio mentre la Commissione Grandi Rischi faceva comunicati stampa rassicuranti. Giuliani, davanti alle sue strumentazioni e sotto gli occhi del sindaco Cialente (che gli aveva affidato il monitoraggio della scuola De Amicis), aveva detto alla troupe che una scossa molto più grande era possibile, e che anzi lui se l'aspettava. Quel servizio, nel viaggio di ritorno da L'Aquila a Roma, fu l'oggetto di un paio di telefonate dagli alti vertici della Commissione Grandi Rischi. E non andò mai in onda. Byoblu raccolse la testimonianza di Cristiano (che in seguito perderà il lavoro), un coraggioso operatore di quella troupe, e la pubblico'. Fu messa agli atti del processo che oggi ha portato alla condanna. Invece, in molti erano più preoccupati di zittire Giuliani, il tecnico aquilano che asseriva di avere messo a punto un sistema di previsione dei terremoti, che di fare il proprio lavoro. Quello stesso 31 marzo, una troupe della Rai veniva inviata a L'Aquila e intervistava Giuliani, detto "il ciarlatano", proprio mentre la Commissione Grandi Rischi faceva comunicati stampa rassicuranti. Giuliani, davanti alle sue strumentazioni e sotto gli occhi del sindaco Cialente (che gli aveva affidato il monitoraggio della scuola De Amicis), aveva detto alla troupe che una scossa molto più grande era possibile, e che anzi lui se l'aspettava. Quel servizio, nel viaggio di ritorno da L'Aquila a Roma, fu l'oggetto di un paio di telefonate dagli alti vertici della Commissione Grandi Rischi. E non andò mai in onda. Io raccolsi la testimonianza di Cristiano (che in seguito perderà il lavoro), un coraggioso operatore di quella troupe, e la pubblicai. Fu messa agli atti del processo che oggi ha portato alla condanna. Potete vedere il servizio in cima al post.Se non è possibile con le attuali conoscenze e tecnologie prevedere un terremoto, allora tutti i componenti sono colpevoli di avere tranquillizzato colpevolmente con informazioni errate le popolazioni che poi sono decedute nella grande scossa successiva alle loro dichiarazioni ... dirò di più, non solo hanno dichiarato che non sussisteva un pericolo ma hanno anche impedito ad un certo Giuliani (dilettante con che affermava che da li a poco ci sarebbe stata una grande scossa : a che serve in tronco per l'inutilità della loro mansione, della loro commissione e per la superficialità delle loro dichiarazioni che invitavano gli aquiliani a stare nelle loro abitazioni prima della grande scossa che ne determinò la loro morte .. viceversa se si stabilisce che sia possibile prevedere i terremoti allora vanno puniti

Silvester

Lun, 22/10/2012 - 22:11

Avvilente. All'estero hanno riso increduli...

Evandro1998

Lun, 22/10/2012 - 22:16

DICHIARARE CHE UN TERREMOTO AVVERRA' IN UN DATO POSTO E UNA DATA ORA, EVAQUARE UNA CITTA' O CONSIGLIARE POSTI SICURO E' PREVISIONE! RASSICURARE LE PERSONE CHE NON CI SARA' UN TERREMOTO PERCHE' SI SCARICA POCO LA VOLTA, CONSIGLIARE DI RESTARE IN CASE, DI NON USCIRE E STARE TRANQUILLI E' PREVISIONE!!!! 309 persone sono morte per questa previsione! E ancora a parlare male della magistratura?? ONORE!! Non sapevano che sarebbe arrivata una scossa distruttiva, e per evitare caos hanno ESPRESSAMENTE DICHIARATO che non ci sarebbe stata!! Invece dopo 6 giorni...6 anni per 309 morti....a me pare anche poco. Informatevi e ragionate prima di essere contro ad una decisione che per me è anche troppo leggera!

Ritratto di etasrl

etasrl

Lun, 22/10/2012 - 22:17

nessuna meraviglia ,tutto secondo natura!

alecamp1

Lun, 22/10/2012 - 22:21

semplicemente vergognoso! penso solo agli effetti devastanti che la sentenza può provocare - chi mai più si assumerà responsabilità in questo paese senza la paura di essere perseguito?

Silvester

Lun, 22/10/2012 - 22:21

La magistratura, che ha il compito di fare rispettare le leggi, invece di acciuffare chi avvalla piani edilizi chiaramente fuori regola (assessori, sindaci, tecnici comunali ecc), perché magari possono tornare utili...., che ti fanno? Ti dicono che tu, esperto geologo, devi prevedere i terremoti, così si può continuare a costruire fuori norma o a conservare case d'epoca (spesso veri ruderi....) anche se vacillanti con uno starnuto. Presidente Napolitano, lei che presiede il CSM, che dice? È colpevole lo scienziato o il geometra assassino?

Silvester

Lun, 22/10/2012 - 22:32

Il sindaco Cialente ha sempre fatto tutto quanto doveva per il controllo della sicurezza degli stabili, vecchi e nuovi, del suo comune, da quando è sindaco????? È' una domandina facile facile, eh!

cgf

Lun, 22/10/2012 - 22:46

nei post precedente qualcuno si domandava cosa diranno all'estero? Did what? An Italian court convicted 6 scientists and a government official of manslaughter for failing to properly warn the people of l'Aquila "in their evaluation of the danger of an earthquake and their duty to keep the city informed of the risks." You guys know that I love Italy...but, really? My father the geophysicist and my brother the engineering geologist must be rolling their eyes...hey, my brother has done jobs in which he predicts the likelihood and possible damage caused by earthquakes under nuclear reactors, dams, etc. I guess he had better avoid Italy, huh? What do you think? (try to keep it civil) Bill Read more: http://forum.virtualtourist.com/forum-0-1-Miscellaneous-World-1-forum.html#ixzz2A3xN57es

Americo

Lun, 22/10/2012 - 22:59

Questo imbroglio di leggi pazze e giuduci al di sopra di qualsiasi responsabilitá rchiede una riforma a fondo del codice penale, del codice di procedura penale e una riforma del concetto di autonomia della giustizia. Cioé autonomia nelle decisioni giuridiche ma nessuna autonomia rispetto all'ammissione alla carriera e alla durata delle cariche, al compimento puntuale della pubblicazione delle sentenze, allla evaluazione dell'attuazione professionale, e una rimunerazione dettata dal parlamento. Altro che riforma Berlusconi.

Massimo Bocci

Lun, 22/10/2012 - 23:00

In questo stato regime, ci sono dei personaggi che pensano di essere Dio, prevedono i terremoti, distruggono posti di lavoro, liberano assassini e criminali, dividono genitori dai figli per affidarli a pseudo strutture di regime , ma non esitano a ingabbiare cittadini Italiani che provano ad difendersi,forse gli AGI di regime e emolomenti da Re (estorti al Bue) ogni 23 del mese che gli abbiano dato alla testa, in una democrazia vera sarebbero richiamati alla realtà dei fatti, ma in un regime di cui sono la colonna portante potrebbero ottenere un aumento.

leo_polemico

Lun, 22/10/2012 - 23:05

Sono stati condannati i componenti la commissione grandi rischi. Per i giudici un solo commento: VERGOGNA! Sicuramente i costruttori che hanno usato le loro capacità tecniche, non per costruire a regola d'arte, secondo le norme e con la dovuta diligenza, ma per lucrare sui materiali e la loro qualità, saranno "assolti": non si devono infatti toccare gli "amici" e gli "amici degli amici". Se non ricordo male, la zona era già stata teatro, in passato, di eventi sismici: era quindi probabile che gli stessi capitassero nuovamente, ma nessuno ha provveduto che si costruisse "alla giapponese" per evitare vittime, nè che, sulle nuove costruzioni, i collaudi fossero accurati. Lo stesso si deve dire della zona attorno al Vesuvio: se il vulcano si risvegliasse, cosa succederebbe? nuove e moderne Ercolano e Pompei?

maxaureli

Lun, 22/10/2012 - 23:05

Da domani non ci saranno piu' le previsioni del tempo... LOL

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 22/10/2012 - 23:16

Se assieme al giudice Billi ci fosse stato anche ... il comico Mario Riva ci sarebbe stato davvero da ridere! Invece qui c'è da piangere. Ma il furbo magistrato (e la condanna superiore alla richiesta dei PM - già folle di suo - la dice lunga al riguardo) ha ottenuto il suo scopo, anche se poi i giudici d'appello (forse!) sghignazzeranno nel leggere questa sentenza: tutta l'Italia oggi sa che c'è un giudice che si chiama Billi, che prima... non era nessuno. Avrà una luminosa carriera al CSM ed oltre. Bello ed istruttivo.

mo_ro

Lun, 22/10/2012 - 23:17

@ Ovidio Gentiloni- Carissimo, la notizia e' gia' filtrata. Io vivo in Florida e la notizia l'ho avuta dalla radio locale. Il commentatore sghignazzava. Povera Italia, sei nelle mani dei folli, incompetenti, ladri, arrivisti e via dicendo.

gianni59

Lun, 22/10/2012 - 23:20

A tutti quelli che hanno commentato scandalizzati...Se vostro figlio vi telefonasse dicendo: "Papà è tutta la settimana che balliamo, ho paura, me ne voglio andare" e voi aveste risposto "non ti preoccupare, resta lì a studiare, che è importante, d'altronde hanno fatto una riunione e hanno detto che non c'è nulla da temere (così l'opinione pubblica non si allarma)" e poi vi trovaste a portargli i fiori (e con quale rimorso) e vedeste inoltre che i 6 anni per gli incensurati non diventeranno 1 giorno di galera (ne sanno qualcosa i morti per pirati della strada)...fareste gli stessi commenti sul mago Otelma?!?

'gnurante

Lun, 22/10/2012 - 23:36

si vede che i giudici hanno fatto il classico

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Lun, 22/10/2012 - 23:36

IL SINDACO DELL'AQUILA VUOLE GIUSTIZIA PER QUELLO CHE E' SUCCESSO DOPO....NOTIZIA DI QUALCHE MESE FA' : IL SINDACO DELL'AQUILA SI E' AUMENTATO LO STIPENDIO....ECCO CHE E' SUCCESSO DOPO !!!!!!!!!!!!

Ritratto di marcovinicio

marcovinicio

Lun, 22/10/2012 - 23:37

L' articolo del Giornale ha un titolo che non coglie affatto il problema. La condanna non e' perche' non sono maghi, infatti nessuno pretendeva che lo fossero, ma PERCHE' SONO STATI DISONESTI E CON LA FACCIA DI BRONZO HANNO DETTO TUTTO VA BENE MADAMA LA MARCHESA. La scienza vista l'incertezza NON TI AUTORIZZA a dire nemmeno questo. Se uno si comporta in questo modo perde la dignita' di scienziato e autorizza tutti a consideralo un CIALTRONE. I CIALTRONI CHE HANNO CONTRIBUITO ALLA MORTE DI 300 PERSONE DEVONO ANDARE IN GALERA ANCHE PER DARE UN ESEMPIO. Mi dispiace ma Il Giornale questa volta ha preso una topica.

eureka

Lun, 22/10/2012 - 23:41

Da tempo mi sto chiedendo quali corsi di specializzazione si faccia per entrare in magistratura perché mi sembra che non siano all'altezza,i corsi, per sfornare personale addetto aslla giustizia. Un sacco di omicidi rimangono irrisolti, i controlli che effettuano risultano incompleti tanto che devono intervenire i giornalisti per portare avanti le indagini, i terremoti improvvisamente diventano prevedibili con la conseguenza che nessuno vorrà più prendersi delle responsabilità, processi che nonostante le prove reali prodotte dai giornali vengono insabbiati, ecc. Mi sembra che gli unici ad avere potere siano proprio i componenti dei tribunali,tutti uniti per reggersi a vicenda,senza una persona al di sopra delle parti che controlli il loro operato. Questa non è democrazia, mi sembra più l'esistenza di un quinto potere a cui tutti devono sottostare e compiacere. Chi ha permesso che si arrivasse a tanto? Sarebbe ora che la politica, quella onesta, riprenda le redini per ricreare la libertà democratica che ci stanno togliendo.

vince50_19

Mar, 23/10/2012 - 00:01

Salvatore Randazzo - Lei dice agli altri che ringhiano e lei cosa fa? Legge per sommi capi la sentenza come se nessuno l'avesse ascoltata, ma non sa niente delle motivazioni che saranno pubblicate in seguito. Questo è il primo grado di giudizio (come ha correttamente riferito l'avv. Biondi ma non solo: la legge parla chiaro in merito). Gli imputati sono innocenti fino a sentenza definitiva, non appellabile (art. 27 cost.). Pertanto, per quel che mi riguarda, aspetto di vedere come andrà a finire: solo allora, quando avrò òetto tutte le motivazini ne trarrò le conseguenze. Al momento ho le stesse perplessità di Schifani, ma sono solo perplessità che tengo per me, non sto giudicando un bel niente. Cordialità e lasci stare in pace pavlov: è molto più ricorrente in reazioni di altre parti politiche, che non in questa, se solo sentono un nome: immagini pure quale..

blackbird

Mar, 23/10/2012 - 00:04

@ Salvatore.randazzo: e nò, la risposta giusta sarebbe dovuta essere: in Abruzzo un terremoto disastroso si verificherà, non sappiamo dirvi quando, tra pochi minuti o tra qualche decennio. Per quanto ne sappiamo l'80% delle costruzioni non è in grado di sopportare scosse di forte intensità. Decida lei cosa fare, sciami sismici si registrano continuamente in Italia e non si possono fare previsioni su tali basi.

polonio210

Mar, 23/10/2012 - 00:14

Per essere in linea con questa sentenza propongo:l'evacuazione immediata di tutti i cittadini italiani abitanti in zone sismiche,dato che L'Italia è praticamente tutta sismica,nessuno può assumersi la responsabilità di lasciarli dimorare in questi pericolosi siti.Nel contempo evacuare anche tutti gli italiani che abitano vicino a dei vulcani:potrebbero eruttare da un momento all'altro e chi può garantire il contrario?Tutte le coste debbono essere immediatamente abbandonate dagli abitanti:uno tsunami,anche se non previsto,potrebbe arrivare prima o poi.A questo punto la nostra solerte e mai eguagliata magistratura,dovrebbe intervenire per metterci al riparo dagli asteroidi che potrebbero colpire il nostro pianeta negli anni venturi,chi può,veramente,prevedere dove e quando un asteroide potrà colpirci?Ma io ho ancora fiducia negli esperti:mi basterebbe trovarne almeno uno che sappia spiegarmi,con parole semplici,il funzionamento neuronale del cervello di chi,in Italia,ha superato un esame per accedere alla funzione di magistrato e quali misteriosi percosi mentali,questo soggetto,attua per arrivare ad una sentenza simile.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 23/10/2012 - 00:17

Incompetenti idioti! solo così si possono definire coloro che hanno permesso che si arrivasse a una condanna per l'imprevedibilità dei terremoti! L'impossibilità di prevedere i terremoti, non è una posizione sostenuta da "diversi" ricercatori internazionali, come scrive l'articolista, ma da TUTTI gli esperti del settore! E poi, anche ammesso e non concesso che si potesse prevedere un terremoto, come affermava il mio concittadino Bendandi (peraltro contestato da tutto il mondo scientifico), lui stesso riconosceva che la previsione sarebbe ad ampio raggio di spazio e di tempo: per capirci, parliamo di un'intera regione, per un periodo anche di diversi mesi. E a questo punto... sempre ammesso e non concesso... cosa fai? Fai evacuare l'intero Abruzzo, per... quanto tempo? E dove li metti gli sfollati? In casa del giudice marco billi? E lo sciacallaggio? Stiamo nella realtà, per piacere, e piantiamola di emettere queste sentenze "modo pene canis" solo per far risparimare soldi allo Stato e alle assicurazioni!

erminiamusolesi

Mar, 23/10/2012 - 00:20

X il giusto--ma possibile che lei debba mettere sempre qualcuno,che abbiamo capito,non gli sta simpatico...in mezzo?qui si parla di una sentenza iniqua,fuori dal mondo,se ascoltasse i tg esteri dopo la lettura,stiamo,grazie a pochi,passando da idioti,o meglio da dementi che sopportano la dabbedaggine della magistratura....un commentatore americano ha detto pochi minuti fa"DA NOI CERTA MAGISTRATURA SAREBBE GIA' STATA LICENZIATA"eppure Obama è democratico,ma si vede che lui non fa i lavaggi del cervello come da noi,buonanotte giusto(SI FA X DIRE)

Ritratto di il bona

il bona

Mar, 23/10/2012 - 00:37

Prevedere un terremoto é come indovinare con esattezza dove cadrà un fulmine: impossibile! Però, dai fulmini come dai terremoti, ci si può difendere con i parafulmini e edifici antisismici.Quindi la responsabiltà è più geologi o di coloro addetti all'urbanistica aquilana?

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Mar, 23/10/2012 - 00:37

XSalvatore randazzo, e cosa avrebbero dovuto fare i commissari GR? Ordinare l'evaquazione della cittá e paesi circostanti? E per quanto tempo? E se il terremoto non si fosse poi verificato? Si ricorda la nevicata di Roma? La commissione GR riferí ad Alemanno che il giorno successivo ci sarebbe stata un grande nevicata. Tutti pronti ad accogliere la nevicata che puntualmente non avvenne. Per quella nevicata che non avvenne misero in croce il sindaco, nella stessa misura in cui lo misero in croce per la precedente nevicata che trovó la cittá impreparata. Sono situazioni imponderabili ed imprevedibili. Il terremoto non si puó prevedere. Uno sciame di scosse puó significare tante cose. Non puo´significare con certezza matematica che di lí a poco ci sará una scossa tremenda. Giá stasera sul telegionale di una nazione estera, ove io abito, si sono fatti delle grandi risate sulla sentenza. Hanno intervistato un geologo: meglio non dire quello che ha riferito. Ha fatto passare l'Italia per una nazione di peracottari e cialtroni.

Ritratto di il bona

il bona

Mar, 23/10/2012 - 00:37

Prevedere un terremoto é come indovinare con esattezza dove cadrà un fulmine: impossibile! Però, dai fulmini come dai terremoti, ci si può difendere con i parafulmini e edifici antisismici.Quindi la responsabiltà è più geologi o di coloro addetti all'urbanistica aquilana?

Cosean

Mar, 23/10/2012 - 00:48

Attenti! Sono stati condannati per aver dato false informazioni. Non per non essere maghi. Ora potreste essere condannati voi per aver plagiato con altrettante informazioni false gli utenti che postano su questa notizia.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 23/10/2012 - 00:49

Poco tempo fa c'erano un sacco di soloni, la maggior parte trinariciuti, che sostenevano quanto discredito provocasse l'ex presidente Berlusconi sull'Italia all'estero. COSA DIRANNO ORA ALL'ESTERO DI UNA MAGISTRATURA ITALIANA CHE CONDANNA CHI NON PREVEDE I TERREMOTI?

blackbird

Mar, 23/10/2012 - 01:03

"dorma pure tranquillo" non c'è scritto da nessuna parte nel verbale della Commissione Grandi Rischi! Prima di commentare sarebbe opportuno andarsi a leggere le due pagine del verbale. Cosa potevano dire di diverso? Non ci sono conoscenze sull'evoluzione di uno sciame sismico, non si possono prevedere i terremoti, si deve aver cura di costruire case anti-sismiche e rendere tali quelle esistenti, allo stato delle conoscenze non possiamo dire nulla se non che i Abruzzo c'è una faglia attiva che si sta muovendo. E per questo sono stati condannati!

pdp43

Mar, 23/10/2012 - 01:10

Ed una perizia psichiatrica per i giudici? Anche Berlusconi disse che per fare il giudice bisognava essere folle. Eccone la riprova. Ma dai siate seri , non vi ha sfiorato l'anticamera cerebrale che per evitare l'omicidio colposo l'alternativa è correre il rischio del procurato allarme, allertando e facendo evacuare in pianta STABILE MILIONI di persone? Si, STABILE perché chi darebbe mai il cessato allarme se poi può succedere il giorno dopo? Si, MILIONI perché chi può indovinare la zona esatta in cui avverrà? Se fossi un membro della Commissione darei le dimissioni non per paura ma per la stupidità dell'interpretazione della legge fatta da quei giuduci. Tutto il mondo riderà di noi o ci compatirà.

GiuliaG

Mar, 23/10/2012 - 01:36

Una cosa simile in Italia poteva succedere solo sotto la linea gotica.

pajoe

Mar, 23/10/2012 - 02:42

Quando si arriverà alla Cassazione, certamente, verranno tutti assolti per non avere commesso il fatto.Intanto saranno passati degli anni, carriere devastate, montagne di carte bollate, e decine di magistrati impegnati, per niente.

minestrone

Mar, 23/10/2012 - 03:28

Wow che levata di scudi del popolo bananas, manco avessero arrestato il nano puzzotto.

sale.nero

Mar, 23/10/2012 - 03:40

LORO, esseri perfettissimi, hanno statuito la 'sententia'. NOI esseri normali, capiamo il buio che regna nei loro cervelli.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mar, 23/10/2012 - 04:51

Vediamo un po'. Vi risulta che in Giappone (a proposito, conoscete un paese piu' serio di quello?) dopo la disgrazia includendo un maremoto spaventoso (uso maremoto perche' e' la parola italiana corrispondente a tsunami - anche se quest'ultima appare piu colta), si fece avanti qualche giudice colpevolizzando qualcuno???????????? Noi siamo il paese dei balocchi e alcuni giudici sono la punta di diammante delle nostre disgrazie. Do solo un esempio: interrogata una teste brasiliana, che dichiarava su Ruby (la famosa "nipote" di Mubarak), codesta disse che Ruby li racconto di avere qualche parente in Brasile. Allora la Boccassini li chiese: "e allora perche' non parlavate "brasiliano" al telefono???? La teste brasiliana gli rispose: "Signora giudice, il brasiliano NON E' una linga, noi in Brasile parliamo PORTOGHESE". Ma si', mandateli a fare qualche corso di cultura generale a certi giudici. Mi trovo in America e oggi un amico mi fermo' per strada ridendo su questo fatto, mi propose di mandarci uno stregone indiano, che potrebbe legger la direzione del fumo al giudice e prevedere il prossimo terremoto. Facciamo letteralmente pena con tali ridicole sentenze. Il colle dorme comunque sogni profondi.

marcomanno

Mar, 23/10/2012 - 05:13

Siamo sempre piu' ridicoli

Ritratto di depil

depil

Mar, 23/10/2012 - 06:07

immediato ricovero in neuro e visita psichiatrica al togato giudicante e ai suoi genitori, la pazzia potrebbe essere ereditaria.

VermeSantoro

Mar, 23/10/2012 - 07:01

Ho vissuto diversi anni ma una sentenza cosi del Cxxxx non l ho mai sentita. Chi ha deciso una cosa de genere è da ricovero presso la neuro di zona.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 23/10/2012 - 07:02

Ma si renderanno conto di quanto sono coglioni? No eh! E ti pareva.

VermeSantoro

Mar, 23/10/2012 - 07:15

Ma che cagataaaa ahahahah, effettivamente vorra dire che la commissione non si riunirà piu perche nessuno è tanto stronzo da prendersi un rischio del genere e se proprio vorranno sapere qualcosa dovranno chiamare il Divino Mago Otelma. Per certi versi mi fa piacere perche una sentenza (cosi di xxxxx) dimostra al mondo intero il livello di chi amministra la giustizia in Italia.

giuseppe.galiano

Mar, 23/10/2012 - 07:16

Però, creativi codesti giudici. Bene, a questo punto posso mandare in galera ed in bolletta l'eventuale cartomante che mi ha predetto una giornata radiosa e felice mentre invece ho subito uno scippo, un incidente automobilistico e mia moglie mi ha piantato. Ma come arcicazzo si fa ad accettare codeste sentenze...

rossini

Mar, 23/10/2012 - 07:26

Bene! In Italia funziona così. I membri della Commissione grandi rischi condannati per non aver previsto il terremoto o per non aver dato l'allarme circa la possibilità di un terremoto, gettando nel panico e nel caos un'intera regione. Ma com'è che in questa stessa Italia vi è una categoria, quella dei magistrati che non è mai responsabile di niente. Anche quando commette errori marchiani? Vedi il caso del Ministro Fitto, messo per sei anni sulla graticola e poi assolto per non aver commesso il fatto e perchè il fatto non sussiste?

swiller

Mar, 23/10/2012 - 07:44

Una barzelletta.

wolfma

Mar, 23/10/2012 - 07:56

La Commissione Grandi Rischi è colpevole di non aver usato la sfera di cristallo per prevedere il terremoto. Si parla di fuga di "cervelli" dall'Italia.. si vede, se questi sono i magistrati rimasti...!!!

gianni marchetti

Mar, 23/10/2012 - 08:05

Per Cecco 61, essere criticati da personcine per bene come lei è per me motivo di orgoglio e mi rafforza nelle mie idee. Lei come gran parte dei critici della sentenza ignora il concetto di "responsabilità"; i cosiddetti ...Grandi Scienziati non sono stati puniti perchè non hanno previsto il terremoto, ma perchè hanno rassicurato gli aquilani quando sulla base delle conoscenze non dovevano farlo. E' come se un dottore ad uno che non sta complessivamente bene - anche senza conoscerne bene la malattia -dice: ma si esca pure che tanto un pò d'aria fredda non Le farà nulla e così il malato si prende una bella influenza e muore......

pdp43

Mar, 23/10/2012 - 08:11

X IL BONA ..... Non scherzare troppo; mi ricordo del caso di una giovane morta, colpita da un fulmine nella Reggia di Caserta e della magistratura che aprì subito un'inchiesta. Per perseguire chi? DIO ? ma dai c'hanno già provato in America, e poi non sapendo dove recapitare l'ingiunzione lo hanno dichiarato "irreperibile" e chiuso il caso! X Minestrone certo che il tuo commento sprezzante mi ricorda "fin dai tempi del liceo avevamo capito che non esiste anticomunismo intelligente"; si può cambiare nome al partito ma non la testa, vero?

gianni.g699

Mar, 23/10/2012 - 08:12

Ormai siamo in piena inquisizione !!! e fanno a gara a chi la spara più grossa ... il buon senso è stato condannato all'ergastolo ...

gamma

Mar, 23/10/2012 - 08:21

Secondo il principio scaturito da questa sentenza, ai magistrati che sbagliano e inquisiscono o condannano uomini innocenti, spesso per un preconcetto o per trascuratezza dovrebbe essere comminato l'ergastolo. Invece loro sono sempre la casta intoccabile. Una sentenza che sta già facendo il giro del mondo per la sua insensatezza e la sua diseducatività nei confronti dei giovani. Le conseguenze di tutto ciò saranno dirompenti. Nessun tecnico o scienziato si vorrà più prendere la responsabilità e alla prima scossetta consiglieranno l'evacuazione dell'intero territorio, foss'anche un territorio vasto come una regione. Con tutti i problemi di panico e organizzativi che si possono intuire. Ma se poi il terremoto non ci fosse qualche procuratore li accuserebbe di procurato allarme. A questo punto tecnici e scienziati seri non vorrebbero più accettare di far parte della commissione grandi rischi e gli unici che accettrebbero di farne parte sarebbero i ciarlatani. Il nostro è ormai un paese a perdere, provinciale, bigotto e scioccamente populista. Ai giovani in gamba si può dare solo un consiglio: andate via da questo paese. Studiate seriamente e fatevi una vita all'estero, in paesi in cui la "Ragione" e il "Sapere" hanno un ruolo preminente. Questo nostro povero paese ha ormai dimenticato questi valori.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 23/10/2012 - 08:22

Né, scusat voi Signo´r Giúdic mé sapit dicere quan´n sará á prossim eruzion dó Vesu´v?; per chi non capisce il Napoletano, scusate signor Giudice mi sapete dire quando ci sará la prossima eruzione del Vesuvio?, certo che se questo Giudice mi saprebbe dire i numeri Dell,Enalotto della prossima settimana, io non avrei piu bisogno di stare in Germania!. Questa, é un,altra pagina gloriosa della santissima giustizia italica, é quel cretino di cialente applaude anche, che questi 6 scienziati sono stati condannati a 6 anni di carcere, certo che se questo giudice sarebbe stato in Giappone avrebbe previsto il Tzunami che ha colpito questo paese, oppure in America avrebbe previsto l,uragano Katrina che ha colpito New Orleans, ma perche non li mandiamo lí questi Giudici veggenti che tutto sanno é niente capiscono?!. #salvatore randazzo. Io, sono da 42 anni in germania, é l,unica cosa di cui mi vergogno é di avere una giustizia in italia che compra puttane e mafiosi, per infangare berlusconi, reo solo di aver impedito che una dittatura comunista avrebbe preso il potere nel nostro paese, é se lei pensa che all,estero non sanno quanto fá schifo la giustizia italiana, lei deve sapere che la cancelliera tedesca merkel viene a passare le sue ferie estive ogni anno in italia, é i servizi segreti tedeschi informano la Merkel di ogni porcheria che la nostra Giustizia fá, povero ignorante che lei é, pensa davvero che All,Estero nessuno sá quello che succede in Italia?!. MA, SE IN GERMANIA SANNO ANCHE QUANTE VOLTE BERLUSCONI VÁ A FARE LA CACCA NEL BAGNO!; LEI LA PROSSIMA VOLTA CHE VÁ ALL;ESTERO; CERCHI DI SPIEGARE PERCHE L;ITALIA DEVE PAGARE OGNI ANNO 90 MILIONI DI EURO DI MULTA ALLA UE; PER LA "BELLA" GIUSTIZIA ITALIANA!.

Holmert

Mar, 23/10/2012 - 08:29

Io caro Salvatore Randazzo,stracciafregandomene del parere delle commissioni,quando sento una scossa di terremoto anche minima me la do a gambe.Non certo per viltà,ma scatta in me un riflesso condizionato che mi mette il pepe in quel posto.Sfido chiunque a rimanere incollato a casa,dopo avere avvertito scosse del quarto grado e dopo che i mobili si sono spostati a destra e sinistra.Ergo non siamo come i cani di Pavlov,esempio poco edificante. Secondo me ,sono da condannare coloro che hanno imposto alle famiglie in preda al panico,di restare a casa,tanto non c'era alcun pericolo.Iio invece conosco mamme di studenti,che dopo avere ricevuto la telefonata dei figli universitari,li hanno spronati ad abbandonare la città al più presto possibile,stracciafregandosene del parere degli "esperti". E molti aquilani si sono salvati,perchè dopo le scosse ripetute per ben tre mesi, hanno lasciato la città,salvando la pelle. Eppoi c'è un altro fatto.Il prof.De Luca,esperto e docente universitario a L'Aquila,aveva avvertito che la città era ad alto rischio sismico,per cui le case andavano costruite secondo criteri di sismicità di primo grado.Invece sono state costruite come zona sismica di secondo grado.Questo le risulta? Miei amici ingegneri,subito dopo il sisma,si sono recati a L'Aquila ed hanno constatato l'inefficacia totale di molte costruzioni.Cemento insuficciente ,tanto che la malta cementizia si poteva sfarinare con le mani.Assenza di staffe sulle armature delle colonne con ferri insufficienti...Questo il vero scandalo,questa la grande incuria e non le previsioni fallaci. Radunare scienziati,per farsi dire se dopo tante scosse fosse possibile un evento disastroso,era come farsi dettare un terno al lotto da un mago e pensare di vincere. Gli esperti hanno sempre affermato che uno sciame sismico,scarica la propria forza,sino ad esaurirsi.Essi ,penso abbiano intepretato secondo lo stato dell'arte. Resto dell'idea,e non sono un cane di Pavlov dal riflesso condizionato dalla lettura del "malefico"Giornale,come molti imbecilli pensano,che questa sia una sentenza onirica.Questa sì sotto il riflesso condizianato dell'opinione pubblica che cerca il capro espiatorio,anche negli eventi imprevisti ed imprevedibili.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mar, 23/10/2012 - 08:33

il giusto (si fa per dire), i processi per l'uragano Kathrina erano per non aver organizzato i soccorsi in maniera decente e tempestiva e per non aver evacuato la popolazione in tempo quando era chiaro che l'uragano avrebbe colpito la città. E' molto diverso!!!

mariolino50

Mar, 23/10/2012 - 08:38

Rivogliamo il mago Do Nascimiento, e sopra il più grande il mago Anubi di Livorno, lui si che prevede tutto, mi piacerebbe sapere su quale articolo del codice cè scritto che bisogna saper fare lo stregone.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 23/10/2012 - 08:39

Il 90% dei commentatori leggono soltanto il titolo per poi scagliarsi contro la solita magistratura komunista. Leggendo accuratamente l'aricolo si capisce che i sei "esperti" sono stati condannati perchè volevano fare i maghi e prevedevano che il terremoto NON ci fosse. La gente si sentiva sicura ed è morta. Potete girarla come volete ma questo è OMICIDIO colpevole.

abocca55

Mar, 23/10/2012 - 08:41

La stupidità è originariamente quella dei politici che hanno chiesto un responso impossibile. Adesso tutti i tecnici si cauteleranno al massimo in modo da rendere inutile e dispendiosa la loro consultazione. Un esempio è il temporale pericoloso previsto per Roma, dove la protezione civile non ha voluto correre rischi, si è cautelata eccessivamente con conseguenti costi e disagi. Tutto diventa sempre peggio perché manca l'Intelligenza.

epesce098

Mar, 23/10/2012 - 08:49

Vogliamo proprio farci ridere dietro da tutto il mondo? Non si dirà che un giudice ha emesso questa condanna ma che in Italia è stata emessa questa condanna. A questo punto mi aspetto che vengano condannati anche i meteorologi quando sbagliano una previsione. Fra giustizia e politicanti siamo nella m..da fino al collo.

maesto

Mar, 23/10/2012 - 08:52

Mi associo all'opinione di Rossini e di molti altri.Si condanna per non essere stati in grado di prevedere. Si condannino tutti quei giudici il cui verdetto è stato smentito nel grado successivo di giustizia per incapacità non avendo saputo individuare la verità, provocando carcerazione e danni materiali ai disgraziati capitati sotto il loro sisma.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 23/10/2012 - 08:52

Bartuldin.....dovevano semplicemente dire: NON SAPPIAMO SE IL TERREMOTO SI AVVERÀ O NO. Invece dicevano che il terremoto NON arriverà. Questo ha portato alla morte di centinaia di persone.

soldellavvenire

Mar, 23/10/2012 - 08:57

trovo perfino commoventi (quanto inutili...) i tentativi di alcuni commentatori di far notare la sistematica mistificazione dei fatti da parte di questo ed altri organi di informazione, e altrettanto commovente la proterva negazione dell'evidenza da parte di altri, cioè che si parla di negligenza, non di veggenza; se poi si tratta di risparmiare sulla pelle della gente ritenendo troppo costosa un'evacuasione preventiva, faccio presente che una Commissione Grandi Rischi viene costituita a quello scopo, cioè VALUTARE l'entità del rischio, non PREVEDERE IL DISASTRO; se poi ad alcuni il concetto di responsabilità va stretto, che prendano ad esempio il direttore di questa testata; diciamo infine che le prebende elargite a questi luminari non giustificano comunque l'assenza di qualsivoglia esercitazione antisismica, e tantomeno di una cultura dell'educazione civica in caso di emergenza

stefano di ancona

Mar, 23/10/2012 - 09:16

E' vero, gli esperti avevano dichiarato che il terremoto non ci sarebbe stato. Se avessero detto che ci sarebbe stato, ma non prevedere quando, cosa sarebbe successo? Avrebbero fatto evacuare L'Aquila? e se la scossa non fosse avvenuta, come possibile, subito ma dopo due o tre mesi, sarebbero stati accusati di procurato allarme. Il problema è a monte, come si è visto in Emilia. Occorre costruire case antisismiche e finirla con le speculazioni. In California sanno che ci sarà il Big One, e la cosa giusta che hanno fatto è costruire bene.

Ritratto di salander

salander

Mar, 23/10/2012 - 09:18

Ma fanno delle selezioni particolari ai concorsi per magistrati ? Oppure diventano così una volta assunti ?

eb

Mar, 23/10/2012 - 09:20

Io penso che i tecnici abbiano detto quello che avrebbe detto qualunque tecnico. L'unico errore che possono aver fatto è stato di comunicazione, ovvero non sono riusciti a farsi capire bene. Ma in un'italia dove siamo tutti laureati, ma pochi sono laureati in materie scientifiche, è normale non farsi capire bene. La cosa migliore in caso di terremoto è stare dentro casa, se la casa è stata costruita con criteri antisismici. Altrimenti non lo so. Tutta l'italia è a rischio sismico. Scosse premonitrici oppure no, potrebbe arrivare un forte terremoto in qualsiasi momento, in qualsiasi parte della penisola. Cosa facciamo? Viviamo tutti in macchina?

Ritratto di salander

salander

Mar, 23/10/2012 - 09:29

Secondo tutte le teorie una serie mi microterremoti può voler dire che l'energia si sta disperdendo senza procurare quindi un grande terremoto.... come può voler dire che è in arrivo un grande terremoto... cioè può significare tutto e il contrario di tutto. Il fatto di aver tranquillizzato la popolazione è stato un atto di buon senso supportato comunque da teorie scientifiche. La prossima volta ci sarà solo ed esclusivamente panico perchè nessuno userà più il buon senso ma scatenerà paura e allarme per paura di una condanna... e vi lascio immaginare cosa vorrà dire evacuare qualche centinaio di migliaia di persone.

Ritratto di raffaelelupo

raffaelelupo

Mar, 23/10/2012 - 09:33

Finalmente, dopo approfondito esame, abbiamo trovato il monumento da erigere al centro di Piazza Duomo: LA COLONNA INFAME AQUILANA!

Han Solo

Mar, 23/10/2012 - 09:34

Si sente odore di medioevo. Il tecnico Giuliani fu indagato per aver dato l'allarme e questi ricercatori vengono condannati per non avelo dato. Siamo un paese in rapida involuzione (vedi condanna Sallusti, comportamento di Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Napoli, follie della Fornero etc...).

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 23/10/2012 - 09:34

Stiamo arrivando all'assurdo. Allora, non se se sapete che è in atto uno sciame sismico sul Pollino; ogni giorno c'è ci sono scosse fra 1 2 e i 2,5 gradi. Quindi i grandi esperti cosa dovranno fare adesso? Evacuiamo la Calabria? E cosa dire degli UFO.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mar, 23/10/2012 - 09:35

Tutti sanno che Napoli da un momento all’altro, potrebbe trovarsi nella stessa situazione di Pompei del 79 d.C. Ci sono già le prime avvisaglie date da sciami sismici che stanno preparando l’evento, ma nessuno sa quando. Potrebbe essere oggi come domani, o come tra mesi o anni, ma è sicuro che succederà. E sembra che sarà molto, ma molto peggio di Pompei e che ci saranno ripercussioni in tutta la penisola ed oltre. A parte le esercitazioni di evacuazione della città alle quali i cittadini vengono sottoposti periodicamente, chiedo a tutti i sapienti che qui plaudono alla condanna, fate delle proposte.

Altaj

Mar, 23/10/2012 - 09:40

Credere nella "giustizia" dei magistrati è come credere nella Befana !

briegel70

Mar, 23/10/2012 - 09:41

Mi unisco anch'io a coloro che si esprimono a favore della sentenza. Se è vero, come è vero, che i terromoti non si possono prevedere, benissimo: gli "esperti" DOVEVANO EVITARE DI PRONUNCIARSI. Invece, essi hanno COLPEVOLMENTE rassicurato le persone dando una informazione PARZIALE. L'informazione parziale è stata del tipo: "uno sciame sismico non implica - necessariamente - un terremoto dagli esiti più o meno gravi". L'informazione COMPLETA sarebbe dovuta essere: "uno sciame sismico non implica - necessariamente - un terremoto dagli esiti più o meno gravi MA NON CI PERMETTE NEPPURE DI ESCLUDERLO". In poche parole si doveva ammettere, "candidamente": "Signori, noi non siamo in grado di fare previsioni. Ognuno prenda le precauzioni che meglio crede". Tutto qui... Nelle televisioni, invece, sulla base del fatto che gli "esperti" non prevedevano alcun terremoto, allora si era disinvoltamente passati all'equazione: "non prevedo nulla, DUNQUE NON ACCADRA' NULLA". E, LO RICORDO IO, in quelle stesse trasmissioni televisive, si sdrammatizzava e ci si sorrideva sopra: "ma sì, la terra trema un pò, ma questo non vuol dire che debba venire un terremoto" (si diceva, con un misto di faciloneria e macabra ironia). E nessun esperto che ABBIA PRESO LE DISTANZE DICENDO, AD ESEMPIO: "Un momento! Non possiamo prevedere il terremoto MA NON POSSIAMO NEPPURE ESCLUDERLO!"

epesce098

Mar, 23/10/2012 - 10:01

salander Ma anche in caso che i membri della commissione prevedessero un terremoto disastroso e questo non si verificasse, potrebbero essere condannati per procurato allarme e per i danni provocati ai cittadini con l'evacuazione inutile di centinaia di migliaia di persone. Tenere presente che non basta prevedere un terremoto ma bisogna dire anche dove avverrà e quando avverrà. Ma questa è una risposta che potrebbe darla soltanto Dio e non la si può pretendere da esseri umani.

Holmert

Mar, 23/10/2012 - 10:24

Domanda.Se volendo intraprendere una camminata in alta montagna dopo una nevicata e le previsoni degli esperti prevedono assenza di valanghe,mi sentirei sicuro pensando che non ci sarà nessuna valanga? Ammesso che poi ci siano e facciano delle vittime,chi condannerebbero i magistrati? Se un chirurgo assicura che l'intervento riuscirà alla perfezione e poi parte un embolo ed accoppa il paziente ,verrà incarcerato il chirurgo e pagherà l'imprevisto? Se vai lungo la strada di montagna e cade un masso che accoppa una macchina ed i suoi passeggeri,verrà condannato chi l'ha tenuta aperta non prevedendo la caduta massi? E' vero c'è il segnale caduta massi,ma allora perchè non viene chiusa se i massi cadono? E via di seguito...Perchè vengono radunati gli esperti in terremoti per sapere se ci sarà un evento disastroso,quando si sa che essi sono imprevedibili? Sono come la massima evangelica: tenetevi pronti,voi non sapete nè il giorno nè l'ora. Dottore,quando potrebbe sopravvivere quel paziente con quel tumore? Due mesi. Invece poi muore in una settimana.Condanneremo quel medico ? Allora gli esperti interpellati,rispondano sempre,per non sbagliare ed essere condannati: no comment!! Se la sentenza sarà definitiva dopo il terzo grado,penso che gli esperti di terremoti,dovranno risarcire le famiglie anche in sede civile e dovranno ricostruire anche le case e tutta la città.

ilPavo

Mar, 23/10/2012 - 10:51

Siamo alle comiche... se si crede nella scienza questa sentenza è ridicola, se ci affidiamo solo a Dio i colpevoli non sono gli imputati. Questa è la solita sentenza di primo grado che verrà ribaltata al prossimo grado di giudizio... che verrà ribaltata al successivo... e via così fino in Cassazione che annullerà il processo per qualche vizio e si ricomincia da capo...

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mar, 23/10/2012 - 11:18

Comunque, per vedere quanto è imbecille la sentenza, basta farse del male e seguire i notiziari stranieri.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 23/10/2012 - 11:18

E' incredibile leggere di gente che ha il coraggio di difendere una simile sentenza. La loro versione è che gli scienziati hanno rassicurato falsamente la popolazione ed è per questo che sono stati condannati. Miei cari ingenui, quei scienziati hanno dato una "VALUTAZIONE", un "IPOTESI", in base alle loro conoscenze scientifiche e NON UNA CERTEZZA SCIENTIFICA che nessuno di loro si è mai sognato di dare o dire. Anche il più stupido essere umano una cosa del genere la capisce. Inutile dire che altri avevano previsto il terremoto, la loro VALUTAZIONE aveva, prima del terremoto, la stessa identica valenza di quella della contro parte, così come le stesse tragiche conseguenze di procurato allarmismo e quindi di perdite economiche e disagi inenarrabili se il terremoto non ci fosse stato. Perciò giustificare i giudici con questo sofisma dimostra che oltre a costoro c'è molta altra gente che ha bisogno di farsi rivedere i neuroni perchè fuori dalla realtà e viventi in un universo irreale.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 23/10/2012 - 11:21

Molti ritengono che gli esperti non dovevano pronunciarsi. Se lo avessero fatto cosa sarebbe cambiato? Piuttosto, del tutto inutile il loro coinvolgimento, colpevoli i costruttori e gli amministratori loro sodali. Perchè in Giappone vivono questi eventi in ben altra maniera? Due lire a chi risponde esattamente. Saluti PS @HOLMERT: Il cartello "caduta massi" dovrebbe mettere in guardia dai massi eventualmente caduti sulla carreggiata. Per gli altri si rimanda al fattore c(ul)o di ciascuno. Come per i terremoti...

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 23/10/2012 - 11:22

Molti ritengono che gli esperti non dovevano pronunciarsi. Se lo avessero fatto cosa sarebbe cambiato? Piuttosto, del tutto inutile il loro coinvolgimento, colpevoli i costruttori e gli amministratori loro sodali. Perchè in Giappone vivono questi eventi in ben altra maniera? Due lire a chi risponde esattamente. Saluti PS @HOLMERT: Il cartello "caduta massi" dovrebbe mettere in guardia dai massi eventualmente caduti sulla carreggiata. Per gli altri si rimanda al fattore c(ul)o di ciascuno. Come per i terremoti...

mariolino50

Mar, 23/10/2012 - 11:23

briegel70 Ma perchè te lo devono mettere per iscritto che non si può escludere mai niente, cè bisogno degli scienziati per sapere che un vaso da fiori ti può cadere in testa in ogni momento, avevano detto che era improbabile ci fosse un grosso terremoto, che era comunque un medio terremoto, nessuno dirà mai che è impossibile, infatti non lo hanno detto, da qui in avanti nessuno si azzaderà a fare nessun tipo di ipotesi, sempre e solo ipotesi sono, va bene che siamo duri di comprendonio, ma almeno questo lo,dovrebbe sapere chiunque.

baio57

Mar, 23/10/2012 - 11:47

@ Pedretti - Il logo a fianco del nick fa riferimento alla tua parte politica ,quella dei "diversamente ladri " liberi ,vero ?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 23/10/2012 - 12:04

A; TUTTI QUELLI CHE APPROVANO QUESTA SENTENZA! SARESTE TUTTI PRONTI A PRENDERE IL POSTO DI QUESTI SCIENZIATI? SE SI! MANDATE IL VOSTRO CURRICOLUM AL COMUNE DI AQUILA; CHE CON QUESTA CRISI CI SONO 6 POSTI LIBERI FRESCHI FRESCHI; VITTO É ALLOGGIO SONO ASSICURATI PER 6 ANNI A SPESE DELLO STATO SE VOI NON PREVEDETE QUANDO CI SARÁ IL PROSSIMO TERREMOTO! IL SINDACO CIALENTE VI ASPETTA A BRACCIA É CARCERE APERTI; AVANTI CHE C;É POSTO!.

mauriziolupi

Mar, 23/10/2012 - 12:17

Siamo alla follia! Hanno dato sei anni per omicidio colposo agli esperti della commissione grandi rischi perchè non hanno previsto le scosse di terremoto a l'Aquila. Ma dove stiamo andando a finire? Se si stabilisce per legge che non si può sbagliare, chi si assumerà più la responsabilità di decidere? http://bit.ly/VlscIp Maurizio Lupi http://www.mauriziolupi.it

Rainulfo

Mar, 23/10/2012 - 14:04

non solo il giudice ma anche Cialente, Pezzopane e credo molti cittadini appresso a loro, hanno completamente perso la ragione ed il senso della misura. E' da quando c'è stato il terremoto che non fanno che lamentarsi, manifestare e protestare.Fatta eccezione per il crollo del palazzo che poteva essere antisismico ma non lo era, veramente non si capisce come pretendano la solidarietà di tutti continuando a piangersi addosso e cercando i colpevoli di un evento naturale. Invito gli Aquilani che hanno un pò di sale in zucca e un pò di dignità a far sentire la loro voce altrimenti come al solito il clamore di pochi passerà per la voce di tutti.

mariolino50

Mar, 23/10/2012 - 14:13

mauriziolupi Non è nemmeno sbagliare visto che è una cosa impossibile da fare, sono solo opinioni e speranze niente di più, andare in galera per quello è una cosa indegna di un paese civile.

NINOZIMMA

Mar, 23/10/2012 - 16:36

Ma non capisco perchè ci meravigliamo tanto per questa sentenza ,io lo ripeto da tempo: ma che votiamo a fare quando in Italia l'unico potere che conta è il potere giudiziario e basta un magistrato per distruggere o meno un uomo chiuque sia anche il presidente della repubblica. Pertanto rassegnamoci, se non si riporta la magistratura ai livelli ante 1992 avremo sempre giudici parziali e che comandano tutti i poteri( vedi sentenza Sallustri, ILVA di Taranto ora sentenza contro gli scienziati e così via. Se non si risolve questo problema l'Italia non avrà futuro( questo è poco ma sicuro) Ninozimma

ambrogio milani

Mar, 23/10/2012 - 16:38

I troppi cretini che danno ragione ai giudici, sono anche coloro che non fanno altro che apostrofare come bananas chi non la pensa come loro. Credono che per il solo fatto di essersi inventati questo termine senza senso, sperano che di essere diventati intelligenti tutto d'un botto! Poveretti!

silverio.cerroni

Mar, 23/10/2012 - 18:51

@- Vista l'assurdità del fatto, torno in argomento semplicemente per porre, a chiunque voglia o possa rispondere, la seguente domanda: Se alle "assicurazioni" troppo rassicuranti date dalla Commissione G.R., non fosse seguita la scossa tellurica disastrosa che purtroppo causò morte e distruzione, si sarebbe aperto comunque un procedimento penale impiantato sull'attendibilità o sul merito del parere stesso, si o no? Trovandomi in zone sismiche del Paese, all'atto del verificarsi di tali sciami, che avevano preceduto o seguito forte scosse che avevano provocato crolli, ho sempre deciso di persona se uscire o meno di casa, tenendo conto solo della struttura dell'abitazione stessa e non certo delle chiacchiere di chicchessia, esperti o meno che fossero, convinto della imprevedibilità degli eventi stessi.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 23/10/2012 - 20:04

@RAINULFO: Fatta salva l'ovvia solidarietà, forse è pensar male, ma che ne dice di eventuali risarcimenti dallo Stato...........? Saluti