Terremoto in Vaticano. Il Papa contro i cardinali

Per i consueti auguri di Natale Papa Francesco bacchetta la Chiesa: "Cardinali e vescovi di Curia rischiano di perdere di vista i loro limiti, si sentono superiori a tutto e a tutti"

Papa Francesco sceglie il giorno degli auguri di Natale per bacchettare i cardinali e la curia. Lo fa elencando una ad una le quindici malattie sempre in agguato per la chiesa. Quella di "sentirsi immortale", il "cuore di pietra", il"duro collo", "l'alzheimer spirituale", la "schizofrenia esistenziale" e il "terrorismo delle chiacchiere". Sono mali da non prendere sotto gamba e che, evidentemente, affliggono il mondo della Chiesa, tanto da indurre il Pontefice ad ammonire i suoi più stretti collaboratori.

Il Santo Padre condanna la pratica dei "circoli chiusi, dove l’appartenenza al gruppetto diventa più importante di quella al corpo di Cristo che è la Chiesa", definendola "un cancro che minaccia l’aromonia del corpo" stesso. Ricorda poi che il "pericolo maggiore è quello dell’autodistruzione o fuoco amico dei commilitoni". Nella Curia romana, tuona il Papa, si commettono infatti "omicidi a sangue freddo della fama dei propri colleghi e confratelli". Parole durissime quelle del capo della Chiesa. Che rincara la dose: "Per tale scopo - scandisce nel suo discorso - sono capaci di calunniare persino sui giornali e le riviste, naturalmente per esibirsi e mostrarsi superiori agli altri, causando tanto male agli altri e alla Chiesa".

"Guardiamoci dal terrorismo delle chiacchiere", ha chiesto a cardinali e vescovi riuniti nella Sala Clementina del palazzo apostolico. Attenzione, ha però ammonito, anche a non "divinizzare i capi, corteggiando i superiori per carrierismo".

"Una volta ho letto che i sacerdoti sono come gli aerei, fanno notizia solo quando cadono, ma ce ne sono tanti che volano. Molti criticano e pochi pregano per loro. È una frase molto simpatica - ha commentato - ma anche molto vera perché delinea l’importanza e la delicatezza del nostro servizio sacerdotale e quanto male potrebbe causare un solo sacerdote che cade a tutto il corpo della Chiesa".

La Chiesa che vorrebbe Francesco

"È bello pensare alla curia romana - ha detto il Papa - come piccolo modello di chiesa, cioè corpo che cerca quotidianamente di essere più unito e armonioso, un corpo complesso con diversi elementi non con medesimo compito, ma coordinati per un funzionamento esemplare, efficace nonostante la diversità dei membri".

Commenti
Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 22/12/2014 - 12:24

sto papa mi piace sempre di più. spero duri parecchio.

bepi

Lun, 22/12/2014 - 12:30

Non dimentichiamo che Papa Francesco è un Gesuita, sembra docile ma ha le zanne. Le parole di don Mazzi contro il cardinal Bertone hanno aperto la strada, hanno fatto capire che forse è il momento di cambiare. Una bella pulizia nella Chiesa non farebbe male. Qualcuno deve tornare con i piedi per terra.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Lun, 22/12/2014 - 12:31

Secondo me la "guerra" l'ha iniziata la Curia ed il Papa adesso si difende dall'attacco delle truppe del ... card. Bertone!

Massimo Bocci

Lun, 22/12/2014 - 12:36

Faide........di MAFIA, del Signore,.... signore chi?????

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Lun, 22/12/2014 - 12:37

Habemus Papam!

Ritratto di ...MAFIAcapita£e

...MAFIAcapita£e

Lun, 22/12/2014 - 12:38

vaticano a Cinque Stelle

monitor

Lun, 22/12/2014 - 12:43

Ma perché il papa non parla chiaro? Chi sono gli omicidii che stanno intorno a lui? Perché non li scomunica ?

Dani57

Lun, 22/12/2014 - 12:46

Francesco continua cosi ... fai pulizia ....

Totonno58

Lun, 22/12/2014 - 12:49

VAI FRANCESCO, fa niente se il debito di gratitudine che il mondo che ti deve aumenta sempre di più...

vittoriomazzucato

Lun, 22/12/2014 - 12:52

Sono Luca. Questo PAPA......Mah!!!!!!GRAZIE

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Lun, 22/12/2014 - 13:01

poveretto a vivere in quel covo di vipere

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 22/12/2014 - 13:02

Ovvio che dopo la bocciatura delle sue idee social-progressiste, da parte dei cardinali e dei vescovi, ci sia una reprimenda generale. I Papi recenti, solitamente non si sono più comportati così da almeno un secolo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 22/12/2014 - 13:08

Se il Papa vuole una chiesa povera deve rivolgersi altrove!!

Ritratto di ventavog

ventavog

Lun, 22/12/2014 - 13:14

vuoi vedere che e' proprio lui il "Petrus secundus"?

pastello

Lun, 22/12/2014 - 13:20

Benedetto XVI disse che Satana era entrato in vaticano. Errore clamoroso, Satana, da gran furbacchione che é, non ci pensa nemmeno ad entrard in vaticano. Ci tiene troppo alla sua pellaccia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/12/2014 - 13:21

Previsione facile.. questo papa porterà allo scisma. L'unica chiesa da seguire oggi (per chi è cristiano) è quella ortodossa. E ovviamente gli ordini tradizionali.

numana

Lun, 22/12/2014 - 13:22

Io credo sia tempo di cambiarlo. Ha rotto con queste litanie. Ha ragione Crozza.

cgf

Lun, 22/12/2014 - 13:34

A leggere questo articolo chissà perché mi è venuto in mente subito Edward Michael Egan che ho avuto il [dis]piacere d'incontrare da JFK fino Fiumicino, saletta in aeroporto che voleva tutta per se e nessuno di "estraneo" vicino a lui in volo AZ *fatto imbarco in ritardo per LUI doveva salire per primo ed era in ritardo* ed una volta arrivati ha preteso un'auto a bordo scaletta, ma dubito sia stato accontentato, nessuno lo c@g***. Anche solo il controllo passaporti? ma va? Quel giorno di febbraio 2014 mi sono vergognato di essere cristiano cattolico. Anche questo papa ho avuto occasione di incontrarlo più volte, nel "subste" come un "porteño" qualsiasi, sempre disponibile con tutti ed è questo il ricordo che più di tutti ha lasciato a Buenos Aires, città da dove sto scrivendo ora.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 22/12/2014 - 13:35

Ma dove ha studiato costui? Nella succursale marziana del seminario di Buenos Aires? Si accorge ora, alla soglia degli 80, che all'ombra delle sacrestie covano nidi di vipere?

cgf

Lun, 22/12/2014 - 13:37

A leggere questo articolo chissà perché mi è venuto in mente subito Edward Michael Egan che ho avuto il [dis]piacere d'incontrare da JFK fino Fiumicino, saletta in aeroporto che voleva tutta per se e nessuno di "estraneo" vicino a lui in volo AZ *fatto imbarco in ritardo per LUI doveva salire per primo ed era in ritardo* ed una volta arrivati ha preteso un'auto a bordo scaletta, ma dubito sia stato accontentato, nessuno lo c@g***. Anche solo il controllo passaporti? ma va? Quel giorno di febbraio 2014 mi sono vergognato di essere cristiano cattolico. Anche questo papa ho avuto occasione di incontrarlo più volte, prima di essere papa, ovvio, non era difficile vederlo nel "subste" come un "porteño" qualsiasi, sempre disponibile con tutti ed è questo il ricordo che più di tutti ha lasciato a Buenos Aires, città da dove sto scrivendo ora.

Totonno58

Lun, 22/12/2014 - 13:38

Anna 17...ti sbagli..magari non ti piaceranno le idee di Papa Francesco e questo fa parte delle tue inviolabili libertà...ma, quando sono arrivati alla conta, quelli favorevoli erano in maggioranza, anche se "non in misura tale che ecc.ecc.", per cui Papa Francesco non deve togliersi nessun sassolino dalle scarpe, vuole "solo" una Chiesa FEDELE AL VANGELO...se neanche questo ti piace, possiamo citare Totò...DE GUSTIBUS NON EST SPUTAZZELLAM!:)

D'Attoma Livio

Lun, 22/12/2014 - 13:43

Incominciano le pulizie di Natale? sembra che ci sia un bel po' di sporco da rimuovere.

cgf

Lun, 22/12/2014 - 13:46

@pastello lo disse anche Paolo VI e Karol Wojtyla, per certo anche Papa Leone XIII e tanti altri prima di lui.... tanto per citare solo papi

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/12/2014 - 13:56

La nazione baluardo dell'Europa tradizionale oggi è una sola: la Russia. E il patriarca russo non è un globalista, mondialista, accoglitore di feccia musulmana, araba, africana...., amico di Obama e degli USA. NO. Sono orgoglosi della propria identità russa.

pastello

Lun, 22/12/2014 - 14:25

Per cdf = D'accordo con lei, a questo punto mi sorge un dubbio: vuoi vedere che Satana dopo essere entrato in vaticano ci si é trovato benissimo e non si é piú mosso da lì?

Ritratto di CCCP

CCCP

Lun, 22/12/2014 - 14:26

Il problema si puó risolvere alla radice: prendere il vaticano e trasferirlo in Groenlandia!

onurb

Lun, 22/12/2014 - 14:29

Io resto della mia opinione: quando uno vuole seriamente fare pulizia in casa, la fa rimboccandosi le maniche e senza tanti proclami.

pastello

Lun, 22/12/2014 - 14:30

A quanti fedeli sarà capitato di ricevere l'Ostia sacra dalle mani di un prete pedofilo?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 22/12/2014 - 14:44

Totonno58 - Non ho capito dove sbaglio. Il Sinodo ha bocciato le nuove interpretazioni della Fede di questo Papa, e queste sono le conseguenze o pensa siano due cose separate? Purtroppo l'arroganza s'annida ovunque.Non è questione di piacere o non piacere, la Chiesa è rimasta in piedi per oltre 2000 anni, nonostante qualche deviazione, perché ha seguito la sua tradizione. Seguire la moda corrente porterà certo più popolarità al momento, ma quando si perde la bussola, prima o poi si va a sbattere.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 22/12/2014 - 14:47

Bravo. Si occupi dei suoi polli e lasci stare i clandestini e altri affari nostri.

Libertà75

Lun, 22/12/2014 - 14:50

@pastello, riesce a dire qualcosa a tema o ci tiene a fare brutta figura per partito preso?

GMfederal

Lun, 22/12/2014 - 15:01

tra poco andrà contro anche al Signore! Papa Benedetto XVI quanto ci manchi...

glasnost

Lun, 22/12/2014 - 15:03

Qualsiasi cosa dica o faccia il Vaticano è sempre stato un inganno per l'Umanità. Si è sempre asservito ai potenti di turno per avere soldi e potere, ora forse ritiene vincente il pauperismo alla Obama e si adegua alle disposizioni dei massoni. Ha ragione CCCP.

odifrep

Lun, 22/12/2014 - 15:16

Santità, in Cielo, in Terra e in ogni luogo, è così. Il Signore, abbi cura di Lei. Auguri di un Santo Natale.

SLGC

Lun, 22/12/2014 - 15:55

il papa dice che cardinali e vescovi rischiano di perdere di vista i loro limiti ? A mio parere hanno perso tutti la FEDE.

SLGC

Lun, 22/12/2014 - 16:05

il papa dice che cardinali e vescovi rischiano di perdere di vista i loro limiti ? a me sembra che abbiano perso tutti la FEDE.

mifra77

Lun, 22/12/2014 - 16:07

Cosa c'è di strano se il Papa voglia che preti, vescovi e cardinali si dedichino a tutti anziché fare passerella laddove c'è da mostrarsi o peggio, spaparazzare e partecipare al magnamagna di politici ed operatori specializzati in malaffare?

albertzanna

Lun, 22/12/2014 - 16:24

REDAZIONE, MI PUBBLICATE?-------Caro Bergoglio, ma tu ti rendi conto che le parole che hai pronunciate suonano come una ammissione che tu stesso sei molte parole e pochissimi fatti, contro la sanità e serietà della chiesa, e fra i pochissimi fatti ce ne sono alcuni che vanno contro la parola di Dio, contro le azioni che Gesu Cristo fece in terra. Quando affermi “chi sono io per giudicare gli omosessuali”, quando chiami “fratelli” i mussulmani, sapendo che il loro unico scopo è fare sparire la chiesa di Cristo dalla terra facendo strage, ogni giorno, di chi pratica il cristianesimo, quando, come in questo caso, ti scagli a condannare i tuoi cardinali, che se sono diventati così è perché è la Chiesa dell’oggi ad essere ammalata di superficialità e mondanità estrema, tu appari come quello che predica bene e razzola male. D’accordo che tu sei un Gesuita, ma prova ad andare, con umiltà, da Papa Ratzinger a chiedergli perdono di queste tue azioni. Albertzanna

mifra77

Lun, 22/12/2014 - 17:02

@albertzanna un discorso saturo di incoerenza il suo! Se leggessi il Vangelo in modo non approfondito ma perlomeno razionale, ti accorgeresti quanta verità c'è nei contenuti e nelle parole del Papa. Ti accorgeresti che chi si dichiara apostolo, ha sviato e snaturato il Testo sacro in questione. In quanto a chiamare "fratelli" gli islamici, ti vorrei chiedere se sei pronto a ripartire per le crociate! Ti ricordo, in ultimo, che Papa Ratzinger ha lasciato per gli stessi motivi per cui Papa Francesco oggi bacchetta.

Totonno58

Lun, 22/12/2014 - 17:14

Anna 17...no, le ripeto, il Sinodo NON ha affatto bocciato "le idee del Papa"(che poi sono quelle di tanti), anzi ne ha sancito l'essere maggioranza ma non nella percentuale dovuta per...(anche nella Chiesa esiste una rappresentatività democratica...), quindi lei parla per gusto personale perchè i fatti stanno diversamente...(e che io invece ne sia felice ugualmente non ha nessuna rilevanza, è solo questione, ripeto, di gradimento personale)...comunque si informi, segua bene la questione, la prossima sessione del Sinodo sarà decisiva..poi ognuno può "fare il tifo" per chi preferisce...saluti cordiali:)

james baker

Lun, 22/12/2014 - 17:53

Una domanda, anzi molte, per favore, con tutto lo spirito cristiano che mi anima : vorrei sapere quante volte Francesco ha cambiato il pannolino ad un bambino, quante volte ha rinunciato ad un vestito per se' per comprare il telefonino a suo figlio e potrei continuare per una settimana . Vorrei sapere cosa sa Francesco di una moglie che se ne va con un altro per motivi di moda, perché sua cognata l'ha fatto e via dicendo. Mi sapete dire DI CHI sono "" padri "" lui e tutti i suoi preti ? Al sinodo, deve rispondere la gente, e non chi dice Francesco. La Chiesa é di tutti I PADRI VERI !!! -james baker-.

albertzanna

Lun, 22/12/2014 - 19:11

MIFRA77 -A sì? Discorso incoerente il mio? Io vengo da una regione, la rossa Emilia, dove brillano i pochi preti che fanno del sacerdozio una vera vocazione. Abitavo e frequentavo la Parrocchia di San Paolo di Ravone, bOLOGNA, dove c’era un prete che tuonava sdegnato dal pulpito, ma faceva il prete affarista multimilionario (anni 70/80). Io leggo Bibbia e il Vangelo, conosco quasi a memoria il Corano (se vuoi sbugiardare la falsa religione la devi conoscere) ed ho scritto direttamente a Bergoglio illustrandogli tutte le incoerenze del suo predicare. Lei pensa che qualcuno mi abbia risposto? Quando scrissi a Benedetto XVI, in tedesco, delle incoerenze del Vaticano, mi rispose, eccome se lo fece, in tedesco, ed ogni tanto mi rileggo quella risposta, rendendomi sempre più conto che le sue dimissioni avevano radici profonde, lontane e motivate: i troppi proclami della chiesa, e le poche azioni a difesa dei diritti dei cristiani. Penso che lei sia un baciapile. az

albertzanna

Lun, 22/12/2014 - 19:18

JAMES BACKER - nulla da accepire al suo commento. Sono curioso di sentire le risposte, alle sue domande, dei predicatori savonaroliani MIFRA77 e TOTONNO58. Albertzanna

alkt90

Lun, 22/12/2014 - 19:27

ha ragione dani57

Roberto Casnati

Lun, 22/12/2014 - 20:07

Bravo Francesco! Finalmente uno che parla chiaro!

gio 42

Lun, 22/12/2014 - 20:12

Buonasera cari signori ""glasnost"" e ""CCCP"" arrivate esimi. Ci avevano già provato stalin e compagnia ma la storia parla in tutt'altra maniera. Comunque nessuno vi biasima, almeno non io. La storia è piana di gente, che magari in fondo alla sera si è ricreduta. A volte basta una parola. Auguri. Saluti

Marco2012

Lun, 22/12/2014 - 21:11

Il papa farebbe meglio a seguire il consiglio evangelico, ovvero, di non guardare la pagliuzza nell'occhio dell'altro e negare la trave nei propri occhi. Certo di sporcizia in Vaticano ce n'è troppa, ma la confusione che sta creando Bergoglio non fa altro che aumentarla. Non è all'altezza del ruolo.Probabilmente creerà una scissione, perché non ha la minima idea di cosa sia essere Chiesa. Infatti la Chiesa non deve seguire il mondo, ma essere Maestra. Non lo dico io, ma Gesù e tutti i santi. Bergoglio è il primo papa della storia che vuole accodarsi al mondo. Per questo è amato da chi in chiesa ci va raramente o mai.

Pitocco

Mar, 23/12/2014 - 00:15

Un papa che chiede scusa ha evidentemente abdicato alla giurisprudenza giudaica/protestante, ove la confessione pubblica era segno di grande lustro. Questo laico e discusso papocchio veste le sembianze del capo della chiesa, ma nella realtà nasconde il germe della dissoluzione. Un papa, come qualsiasi capo, NON deve mai chiedere perdono, sopratutto quando ricopre una veste teologica e morale, ma deve punire duramente quelli che si sono macchiati di infami delitti, mentre questo ha scelto l'annuncio senza realmente colpire nessuno!

vince50_19

Mar, 23/12/2014 - 07:20

A me pare evidente che se il Papa è arrivato a queste conclusioni, avrà avuto i suoi buoni motivi, sarà a conoscenza di fatti non divulgati, solo accennati nel suo discorso, che lo hanno indotto ad agire in quel modo. Credo che - se lo ha fatto o ne è a conoscenza comunque, leggere quella parte dell'ultimo segreto di Fatima mai svelata ufficialmente ma che pare possa riferirsi ad una decadenza della Chiesa in questi anni, lo abbia indotto a cercare di dare un indirizzo più attinente alla dottrina cattolica. Mi auguro, tuttavia, che non faccia la fine di Papa Giovanni Paolo I°, Papa Luciani ex patriarca di Venezia. Quando si tocca lo I.O.R., ad esempio, si vuole riportarlo all'impostazione originaria per cui è stato creato, c'è da aspettarsi di tutto.

mifra77

Mar, 23/12/2014 - 13:13

@albertzanna, capisco il suo sfogo in risposta al mio commento. Con la sua esperienza in una parrocchia quale quella che ha descritto, non si può pensare diversamente da lei. Io per mia fortuna non ho le sue esperienze e tantomeno conosco il tedesco per comunicare con un papa che spero liberamente abbia lasciato il papato per dedicarsi alla clausura. Io ho conosciuto anche preti veri e veramente poveri ma con tanta dedizione al prossimo, come pure, conosco tanti giovani che anche nella sua città al tramonto girano per portare un sollievo a chi dorme in una scatola di cartone o raccogliere un drogato senza guardare colore e religione,senza chiamarli fratelli, ma trattandoli da fratelli! Se poi ci sono preti che come quello che lei ha conosciuto, sono responsabili di quanto il Papa condanna, lei dovrebbe approvare e non criticare!