Ticino, incubo autovelox: il 60% dei multati è italiano

Automobilisti italiani colpiti dall'autovelox al confine di Brogeda. Viaggiatori occasionali salassati. Gli svizzeri: "Non facciamo cassa, è per la sicurezza"

Fare cassa con i soldi degli italiani. È più o meno questa la sintesi di quello che sta accadendo in Canton Ticino, dove nell'ultimo anno gli autovelox hanno staccato multe per qualcosa come 9,3 milioni di euro e in 6 casi su 10 gli automobilisti fotografati erano cittadini italiani. Spesso transfrontalieri.

L'apparecchio "fissato" con la bandiera Tricolore è quello sull'autostrada di Balerna, non distante dal valico di Brogeda. I velox fissi elvetici hanno controllato 12,9 milioni di veicoli, il 47% in più rispetto all’anno precedente. Il Canton Ticino aveva messo a bilancio 1 milione di franchi come previsione delle multe e invece si trova con un tesoretto ben più ampio. Una manna per le casse statali e un salasso per i bilanci di chi solca la A2 in direzione di Chiasso. "L’autovelox di Balerna è stato piazzato alla fine del 2015 e chi percorre abitualmente l’autostrada da Mendrisio verso Chiasso naturalmente sa del radar e sta attento — dice al Corriere Eros Sebastiani, portavoce dell’Associazione frontalieri —. Il problema è soprattutto per i viaggiatori occasionali, in molti casi italiani o stranieri provenienti da altri Paesi. Non si può negare che quello sia il classico sistema per fare cassa, anche se gli svizzeri dicono che è stato messo per motivi di sicurezza".

"I controlli più insidiosi per i frontalieri ma anche per gli stessi svizzeri sono quelli con i radar mobili, che in base alle norme elvetiche possono essere anche nascosti — dice ancora il portavoce dei frontalieri —. Gli italiani che hanno il permesso di lavoro per la Svizzera, se vengono multati e non pagano nei termini si vedono revocare il permesso. Gli automobilisti stranieri di passaggio, invece, se vengono fermati e hanno commesso un’infrazione devono pagare subito".

Commenti

polipo

Gio, 20/04/2017 - 11:10

a parte che i radar sono sempre segnalati in svizzera!! se non segnalato il multato può chiedere l'annullamento della multa stessa!! non vedo cosa ci sia di strano controllare le auto che vanno troppo veloce e mettono in pericolo la vita di altri........ e non vedo cosa ci sia di strano se uno stato fa in modo che le multe vengano pagate ??

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 20/04/2017 - 11:39

non ho capito bene il punto. ci si lamenta forse perche' il radar e' cattivo e multa di piu' le auto italiane mentre per le auto con targa svizzera chiude un occhio? ma ci guardiamo bene allo specchio? siamo quelli che vanno per I vicoli di Napoli in tre su un cinquantino e neppure un casco. siamo quelli che in autostrada con limite a 130 km orari sfrecciamo a 230 all'ora. siamo quelli che sulla Milano Bologna guidiamo leggendo il giornale o chattando col telefonino. siamo quelli che quando ci becca il radar andiamo da giudice di pace per farci togliere la multa e che paghiamo l'autoscuola per ripristinare I punti sulla patente che ci sono stati tolti. siamo quelli che parcheggiamo in seconda o terza fila e ci incavoliamo pure col vigile urbano se ci fa la multa che spesso non paghiamo neppure. pero' siamo itagliani e allora quando gli svizzeri ci multano subito pensiamo che ce l'abbiano con noi. siamo patetici o no?

ceppo

Gio, 20/04/2017 - 12:14

attenersi ai limiti hehehe piu semplice di cosi! ah gia noi siamo i piloti che dove non c'è traffico anche in doppia linea sorpassiamo, la strada è larga e perchè dobbiamo viaggiare a 60 hehehehe italiani italiani sempre a farsi riconoscere

Mizar00

Gio, 20/04/2017 - 12:19

Gli incubi sono ben altri! Ad esempio , quelli che non rispettano i limiti.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 20/04/2017 - 12:20

Il problema è che gli stranieri multati in itaglia la scampano.

gcf48

Gio, 20/04/2017 - 12:24

abito in svizzera da 20 anni e c'è poco da scherzare. quel radar lo conoscono tutti da tempo e quando si arriva sul rettilineo tutti scendono sui 100 kmh. ci sono sempre dietro degli automobilisti che ti suonano lampeggiano perché rallenti. Poco fa ero immerso nei miei pensieri e sono passato a 118 kmh. il limite tollerabile è 114 kmh. 4kmh e ho preso la multa e l'ho pagata. pirla io.

Massimo Bernieri

Gio, 20/04/2017 - 12:25

Ma se rispettassimo i limiti di velocità,non superare la linea di mezzeria continua,entrassimo a velocità moderata nelle rotatorie usando l'indicatore di direzione per segnalare quando dobbiamo uscire,non sostare in doppia file con gli indicatori lampeggianti:che sono nati per segnalare una auto ferma in avaria e non per fare i ns comodi,non sarebbe meglio per tutti?

Trinky

Gio, 20/04/2017 - 12:33

Visto che i signori con la targa CH, come quelli con la D, appena entrano in Italia pigiano sull'acceleratore a manetta perchè tanto restano impuniti sarebbe il caso che qualcuno si metta a controllarli.......

aldosuzuki

Gio, 20/04/2017 - 12:42

Tutto il traffico Europeo, nord-sud, passa da questo radar fisso. E parliamo di milioni di auto durante tutto l'anno. Se il 60% delle multe viene inflitto agli automobilisti Italiani, significa che gli automobilisti Italiani sono i più indisciplinati d'Europa. Il radar è segnalato, quindi togliere il piede dall'accelleratore come fanno tutti. Saluti

cgf

Gio, 20/04/2017 - 12:57

@gcf48 I D E M - ero soprappensiero e solo dopo averlo appena passato mi sono reso conto. Precisa come un orologio (sFizero) è arrivata la multa, erano circa 20 anni che non prendevo una multa, nemmeno per divieto di sosta.

marco.olt

Gio, 20/04/2017 - 13:03

Il problema, quasi sempre, è che i limiti sono posizionati con criteri assurdi, ad esempio ci sono tratti che prevedono il limite di 60 su tratti dove si potrebbe andare a 100 senza rischi. I mezzi moderni non sono le cariole insicure di 60 anni fa. La realtà è sempre la cassa

gcf48

Gio, 20/04/2017 - 13:04

Trinky guardi che le multe arrivano all'estero. esperienza personale.

andy15

Gio, 20/04/2017 - 13:18

Il vero incubo e' che ancora ci sia gente che se la prende con l'autovelox e non con gli automobilisti indisciplinati. Hanno superato il limite e preso la multa. Tutto normale, ben gli sta.

altair1956

Gio, 20/04/2017 - 13:22

Ma no, ma no; gli Italiani non fanno apposta. Sono difettati: nella mano sinistra per cui non riescono a mettere gli indicatori di direzione, nel piede destro che una volta sull'acceleratore si lascia andare per gravità per cui la velocità aumenta, nel collo che blocca lo spostamento della testa a destra e sinistra per cui non riescono a guardare ai lati. Anzi pare che la vista sia sempre puntata sullo spechietto retrovisore per cui vedono solo dietro. Bisognerebbe chiedersi come hanno avuto la patente, piuttosto.

bobo55

Gio, 20/04/2017 - 13:30

@polipo.....i radar non vengono segnalati....li piazzano dietro le siepi....hanno anche dei contenitori dei rifiuti color verde scuro modificati per inserire l'apparecchio.....su tutto il tratto stradale ticinese.... mettono una macchina fotografica (radar) sempre dietro la siepe con un accumulatore ...... o nelle città o paesi...dietro a le rientranze dei caseggiati... questi apparecchi li noti solo quando vedi la luce ....flap..flap....senza neanche avvisarti con SORRIDIII.... anche se NON SEGNALATO...si paga ...altro che far ricorso...digitate su google...auto polizia svizzera...poi su...immagini...e vedrete 4 Audi nere....con il radar davanti alla mascherina....adesso si capisce perché in Svizzera son tutti ligi alla guida...e all'associazione frontalieri...vogliono andar dettar legge anche in Svizzera....di la non scherzano...le leggi le applicano...HAI SBAGLIATO ...paghi.

bobo55

Gio, 20/04/2017 - 13:45

@Trinky....non c'entra niente se varcano il confine e poi vanno a razzo....e che in Italia ..si fanno dei controlli sporadici....quasi zero...si fanno troppi ricorsi....la solita frase ...fan cassetta...l'autovelox deve essere segnalato (sbagliato) ...PREVENIRE è meglio che CURARE...troppi morti sulle strade...io le auto della polizia comunale ...li vedo solo in televisione...quando succede qualcosa di grave...controllo totale del territorio...sempre...come in Svizzera.... attenersi alle regole .... ATTENZIONE superare i 30 all'ora ..dalla velocità scritta...si rischia una multa altissima...ritiro della patente.....apertura di INFRAZIONE PENALE....dai 35/40 all'ora si rischia la galera...equivale a PIRATA DELLA STRADA...il loro obbiettivo ...è...abbassare il triste primato ...di incidenti mortali.

sgagnetta

Gio, 20/04/2017 - 13:49

articolo senza logica , in Ticino come in Italia esistoni i limiti di velocità, e sono ben seganlati, basta rispettarli, e il problema non sussiste. se prendi una multa in Italia, anche dopo due anni arriva da pargare in Svizzera.E che dire delle multe date a Svizzeri a Ponte Tresa perchè non avevano la vignetta CH, quando sulla targa c'è lo stemma della Svizzera e del canton Ticino,multe da 20 euro a 100 euro forse in base alla marca dell'auto.Questa si chiama canna del gas, piantiamola di fare le vittime e piangina, comportiamoci civilmente, e nessuno multerà nessuno, si chiama educazione civica.

cgf

Gio, 20/04/2017 - 14:03

mi devo correggere... nel 2014 negli USA multa sulla DESERTISSIMA WY-120, quel giorno dovevo andare dal Montana in Colorado, guidavo al massimo, poi molto più avanti vedo un'auto scura che mi precede, rallento sperando che non sia la polizia, invece lo era!! ed aveva il radar posizionato anche di dietro!! Mi ha detto la velocità che stavo facendo, meno male che avvicinandomi avevo rallentato, ma non abbastanza. In effetti avevo un poco fretta viste le circa 600miglia (nonKM) da fare, prima sfioravo superavo le 120 miglia/h!! Ciarlato un poco, meno male che non era str..., ed alla fine risolto con 180USD cash di multa e NON comparizione in tribunale, andata grassa!! cmq tra velox e fotored in tutto il mondo fanno cassa.

bobo55

Gio, 20/04/2017 - 14:17

UNA CHICCA per voi...parlando di multe in Svizzera....ATTENZIONE..alle rotonde stradali ...mettete sempre la freccia in uscita... PROCEDURA....alla rotonda c'è un poliziotto ben nascosto.....che comunica ai colleghi chi commette l'infrazione.....passata la rotonda ....diversi poliziotti attendono e fermano i trasgressori....MULTA di fr. 100.000 ...CASH...... ve lo dico ....perché mi viene a noia...questi articoli ....sembra che solo gli italiani vengono multati....STESSO PROCEDIMENTO PER chi usa i CELLULARI...son SEMPRE fr. 100.00....altro che ritiro della patente più sanzione....in Italia devono fare più controlli a tappeto ....ma costanti tutto l'anno e non sporadici....uno prende una...due ...tre..multe ...poi il cellulare lo lascia a casa.

ammazzalupi

Gio, 20/04/2017 - 14:33

Premesso che i limiti di velocità, fin troppo spesso, sono stabiliti a membro di segugio e variano ogni centinaio di metri.... vorrei far presente che, allo stato attuale delle cose, è diventato PIU' importante GUARDARE COSTANTEMENTE il contachilometri che la strada!!! Auguri, idioti responsabili della viabilità e della segnaletica!!!

Trinky

Gio, 20/04/2017 - 15:50

gcf48........non li controllano proprio! e non parliamo che se 2 macchine stanno min divieto di sosta, 1 targata Italia e l'altra D, tranquillo che la multa è solo per l'italiana....

Ritratto di vadis

vadis

Gio, 20/04/2017 - 16:41

Ma piantatela con codesta guerra tra i frontalieri italiani e quelli svizzeri. In Svizzera c'è un codice stradale e va rispettato. Habito a Ginevra e alla frontiera francese, la polizia francese ha messo un radar, è il radar che faceva più multe, nessun svizzero si è lamentato, anzi per lo svizzero che aveva sorpassato la velocità di più di 30 Kmh, ha avuto anche il ritiro di patente di tre mesi. Per la legge svizzera, un'infrazione grave all'estero viene multata anche in Svizzera. Non volete essre multati? RISPETTATE IL CODICE STRADALE, PUNTO E BASTA!

bobo55

Gio, 20/04/2017 - 16:48

Canton Ticino OBBIETTIVO RAGGIUNTO...grazie a tutti gli articoli, ilcorriere.it,laprovinciadicomo.it,ilgiornale.it, hanno contribuito ad una pubblicità gratuita...c'è un giornale ai confini con la Svizzera... che voleva colpire i ticinesi e farli passare come razzisti...ma è stato come un boomerang...adesso in tutta l'Italia sanno di non sottovalutare le norme stradali svizzere...e dico sempre..PREVENIRE è meglio di CURARE...con i radar fanno cassetta?...Buon per loro...meglio far CASSETTA..che mettere i morti in incidenti nelle CASSE.

Ritratto di vadis

vadis

Gio, 20/04/2017 - 16:49

@ Trinky, smettila di dire cavolate! Due macchine in sosta vietata, vengono multate tutte e due qui in Svizzera. In Italia invece viene solo multata la macchina straniera, perchè il vigile non vuole avere beghe se per di più la macchina appartiene ad un dirigente, il vigile rischia persino il posto.(esperienza vissuta da mio zio a Treviso proprio nel nord Italia e non a Napoli)

gcf48

Gio, 20/04/2017 - 17:24

trinky le ripeto che abito in svizzera da più di 20 anni e spesso sono in italia. ho preso più multe a milano che in tutta la svizzera. al contrario di quello che dice lei sembrano preferire le CH