Tifone Lekima a Shanghai: 13 morti e 16 dispersi

Il tifone Lekima ha raggiunto la città di Shanghai. Si contano almeno 13 morti e 16 dispersi. Il governo cinese ha rinnovato lo stato di massima allerta anche per le prossime 48 ore

Tifone a Shanghai, almeno 13 morti e 16 dispersi.

Il tifone Lekima, che nei giorni scorsi aveva colpito la città di Taiwan, ha raggiunto la costa orientale della Cina, abbattendosi sulla provincia di Zhejiang, a sud di Shanghai. Stando ai dati diffusi dal Dipartimento di Pubblica sicurezza, riportati in seconda istanza dal Daily China, si conterebbero già 13 morti e 16 dispersi. A causarne la morte - o la dispersione - sarebbe stata l'esplosione di un lago di sbarramento formatosi in una cavità terrestre a seguito di una frana. Intanto, più di 300 poliziotti, ufficiali di pubblica sicurezza e soccorittori sono stati inviati sul luogo per le operazioni salvataggio e messa in sicurezza.

Il super tifone è atterrato nella città di Wenling verso le ore 01.45 di questa mattina, viaggiando ad una velocità massima di 187 km/h per poi indebolirsi attorno alle ore 05.00 con una intensità di 44 km/h.
Forti tempeste di pioggia hanno poi colpito la contea di Yongjia e causato una frana che avrebbe bloccato il livello dell'acqua dei fiumi oltre i10 metri, motivo per il cui 120 abitanti del villaggio sarebbero rimasti intrappolate.

Stando a quanto riferisce l'agenzia news di stato Xinhua, oltre un milione di persone avrebbe dovuto abbandonare la propria abitazione a causa delle pericolose conseguenze in seno al passaggio del violento turbine. Nei giorni scorsi, il governo cinese aveva diramato un comunicato di massima allerta in cui s'informava la cittadinanza della sospensione di diversi servizi e della possibilità di evacuare certe zone ritenute "ad alto rischio".

Secondo quanto riporta il Centro Metereologico Nazionale cinese, il Typhoon Lekima, nono tifone dell'anno, si sposterà verso nord ad una velocità di circa 15 km/h, con una forza gradualmente indebolita fino ad attraversare le province di Zhejiang e Jiangsu. Dopodichè, dovrebbe fare un altro approdo nelle aree costiere meridionali della penisola dello Shandong a fine domenica.