Titolari osteria massacrati da un gruppo di stranieri

Picchiati a sangue da un gruppo di stranieri nell'Osteria La Stalletta nel rione di San Giacomo a Trieste

Picchiati a sangue da un gruppo di stranieri nell'Osteria La Stalletta nel rione di San Giacomo a Trieste. Il viso tumefatto dell'uomo, il collare medico per la donna. È la sintesi dell'orrore subito ai due titolari del ristorante subito venerdì scorso.

Stranieri picchiano i titolari: le immagini su Facebook

Le immagini del pestaggio sono state diffuse sul profilo Facebook da uno dei titolari, Arles Musto. Con sua moglie sono stati ricoverati all'Ospedale di Cattinara dopo che 4 o 5 albanesi (così dice il titolare) li hanno sopresi all'interno del locale e li hanno brutalmente pestati.

"All'inizio avrei voluto rispondere ai colpi con colpi ancora più forti, ma era la rabbia a parlare - scrive su Facebook, rioreso dal Piccolo - Poi guardando mia moglie ho capito che avrei fatto il loro gioco ed avrei messo in pericolo ancora di più la sua e la mia vita". Poi il drammatico ricordo di quei momenti di ordinaria follia: "Mentre venivo pestato a calci e pugni a terra, abbracciata a me, c'era mia moglie che cercava di proteggermi".

"Sinceramente - continua Arles - non amo molto i social ma credo che si possano usare anche per scopi più utili della foto di una birra con sfondo panoramico, quindi ho deciso di rendere pubblico cosa sono riuscite a fare un pugno di persone che decidono di organizzare un pestaggio gratuito mentre stavo lavorando nel mio locale".

Le forze dell'ordine hanno provveduto a denunciare l'accaduto e stanno svolgendo gli accertamenti di rito.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 30/08/2016 - 14:22

Trattasi di tutta quella BRAVA GENTE per la quale costruiamo PONTI!!!!lol lol Buenos dìas dal Nicaragua.

Finalmente

Mar, 30/08/2016 - 14:28

mi auguro che questo pover uomo si riprenda al più presto, idem per la moglie, e non venga indagato dalla magistratura, per razzismo e violenza nei confronti dei protetti della boldrini.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 30/08/2016 - 15:01

RINGRAZIAMO I BUFFONI DEL GOVERNO E DELLE ALTRE ISTITUZIONI SE SUCCEDONO QUESTE COSE. POVERA ITALIA SIAMO DIVENTATI UN'IMMENSA PATTUMIERA.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mar, 30/08/2016 - 15:38

il cielo è sempre più bluuuu e fra un po' diventerà nero...molto nero...Semper Fidelis

Marcolux

Mar, 30/08/2016 - 15:42

Grazie Alf-Ano, grazie Boldrina, grazie Renzie. Con voi presto sarà la distruzione di questo sciagurato Paese, che continua a votare i comunisti.

maurizio50

Mar, 30/08/2016 - 15:59

Sono quelli che il governo Rennzi ci porta in casa, quelli che il Parroco chiama doni di Dio, quelli che i compagni PD vogliono far diventare nostri concittadini, quelli che la maestrina cita spesso come portatori di cultura diversa che ci arricchisce!!!!!

Vigar

Mar, 30/08/2016 - 16:02

e se i responsabili saranno presi, saranno trattati severamente.... bla,bla...e riceveranno una punizione esemplare...bla, bla, tale da fargli passare la voglia di malversare ancora...bla,bla, in questo grande paese dove la legge e la giustizia sono una cosa seria....bla, bla,...poste a difesa dei cittadini e delle istituzioni democratiche! Amen!

Ritratto di Balamata

Balamata

Mar, 30/08/2016 - 16:42

Mia mamma vive in quel rione, inizio ad avere paura per lei, sta' diventando un covo di feccia, sempre peggio. Grazie Renzi e grazie anche a chi ancora lo vota, BRAVI!

CALISESI MAURO

Mar, 30/08/2016 - 16:54

Arles chi hai votato l'ultima volta? No non rispondere!!!! non mi interessa . rispondi a te stesso. Naturalmente spero in una veloce guarigione per te e tua moglie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 30/08/2016 - 17:43

Poi si stupiscono perchè ci arrabbiamo e protestiamo. E hanno pure il coraggio di darci dei razzisti. Ma chi difende questa gentaglia e ci procura questi danni, come dovremmo chiamarli? Dovremmo mettere tutto in conto e presentarlo più in là, sperando che non sia troppo tardi.

27Adriano

Mar, 30/08/2016 - 18:35

Governanti razzisti e delinquenti come coloro che hanno fatto il pestaggio.

Massimo Bocci

Mar, 30/08/2016 - 21:47

Osteria, dello STRANIERO CONQUISTATORE, paraponzi ponzi po, c'è un popolo di CxxxxxxI che da PAVIDI CODARDI, si fa BASTONAR!!! Che volete questi sono ospiti, son qui per pagarci??? Le pensioni in tanto ci danno un ANTICIPO di LEGNATE, io direi tutte meritate purtroppo chi le dovrebbe prendere (DOPPIE) ha tre o quattro scorte è poi si guarda bene Vip politico, a frequentare delle osterie, loro tutti ristoranti 5 stelle come gli extra!!! Vedete questi due poveracci se invece di lavorare a rifocillare, ospitali lo straniero. si fossero BARRICATI in casa alle 7,30 come il 95% degli Italiani con le sbarre alle finestre e le porte blindate,forse qualche bastonata di meno l'avrebbero scansata, certo se poi uno vuol rischiare a uscire lo stesso allora se l'è proprio meritate da ITALIOTA le legnate.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 30/08/2016 - 22:55

Ormai è passato il messaggio che lo straniero può commettere qualunque crimine e, di fatto, rimarrà impunito. Non avrà neppure la paura che l' aggredito si difenda e magari violentemente, perchè a sua volta andrebbe in galera, dovendo pure pagare i danni all' aggressore. E non mi venite a dire "lo dice la legge". Ma chi ha fatto questa legge? Di fatto farà vivere nel terrore tanti italiani, che non avranno neppure la possibilità di difendersi. Se la certezza della pena valesse subito per gli aggressori, forse potremmo parlare di stato civile.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mer, 31/08/2016 - 09:21

Riprovoooooo! Se un italiano si difende da un'aggressione di due o tre stranieri, viene definito da una certa gentaglia un razzista. Se invece quattro o cinque stranieri picchiano senza alcun motivo due italiani, come verrebbero definiti da quella gentaglia di cui sopra? 

Raoul Pontalti

Mer, 31/08/2016 - 09:50

Titolo fuorviante e scattano i riflessi pavloviani dei bananas...Stranieri, sicuramente migranti dunque e pertanto della categoria degli arrivati con i barconi e allora non se ne può più, basta accoglienza, abbasso il papa e abbasso Renzi. Sul giornale tergestino il Piccolo (dunque locale e doverosamente informato dei fatti avvenuti in loco) si riferisce invece che "I contorni della vicenda sono ancora tutti da chiarire: a detta del titolare aggredito l'episodio sarebbe collegato a uno screzio con il dipendente di un bar concorrente in merito ad alcuni bicchieri rubati.". La manovalanza criminale che ha eseguito il pestaggio potrebbe benissimo essere straniera (albanese come suggerisce il Gazzettino, altro organo di informazione che si occupa del Triveneto) ma il fatto criminoso non ha movente “razziale” da migrazione ma più pedestremente “aziendale”.