Toh, i Modigliani erano veri

Il giudice federale di Houston, Greg Abbott, ricevuta la notitia criminis dei supposti falsi Modigliani di Genova dal collezionista e mercante d'arte Joseph Gutmann (notizia riservata), ha ricusato le perizie di esperti giudicati senza competenza specifica come Maria Stella Margozzi e Isabella Quattrocchi. Che aveva definito le tele «grossolanamente falsificate» sia «nel tratto», sia «nel pigmento». A rendere meno credibile la perizia c'era il ridicolo riferimento alle «cornici provenienti dall'Est europeo e dagli Stati Uniti, per nulla ricollegabili, né come contesto né come periodo storico a Modigliani». Il giudice, rilevando l'insensatezza del riferimento alle cornici, ha nominato alcuni veri esperti d'arte fra i quali Nicolas Andrei Serota, già direttore di Tate Gallery, Glan D. Lowry, Michael Govan e Giovanni Papi, i quali hanno unanimemente ritenuto autentici ed autografi tutti i dipinti esposti nella mostra di Palazzo Ducale a Genova. Il confronto con il curatore Rudy Chiappini e con Simone Todorov ha portato altri elementi relativi alla provenienza dei dipinti di Modigliani e, in un caso, alla notifica di interesse culturale da parte dello Stato italiano, in elenchi risalenti al 1920. Per questo il giudice americano ha emesso un provvedimento per richiamare la magistratura italiana a principi di correttezza, riabilitando i dipinti sui quali, in Italia, non si è pronunciato nessun vero esperto. Il provvedimento americano vanifica, sul piano internazionale, l'inchiesta della procura di Genova.

Commenti

MirkoMarinelli1975

Mer, 21/02/2018 - 16:42

Dispiace tantissimo che Il Giornale si presti a pubblicare delle fake news come questa alla quale, molto probabilmente, sarete chiamati a rispondere nelle sedi adeguate dalle persone citate in questo articolo e non mi riferisco certo ai nomi deformati e/o inesistenti, ma a quelli reali. M. Marinelli

stevenson46

Mer, 21/02/2018 - 17:22

Ma i Modigliani in oggetto sono veri o falsi? Il contenuto dell'articolo è una fake news?

Giacinto49

Mer, 21/02/2018 - 20:21

Tutto si potra dire ma valutare un quadro dalla cornice è, quanto meno, poco qualificante per chi esprime il giudizio.

Giorgio Rubiu

Mer, 21/02/2018 - 20:33

Il riferimento alle cornici da parte delle esperte Margozzi e Quattrocchi infirma la loro qualifica di esperte. Se si cambiasse la cornice alla Gioconda, questo sarebbe sufficiente a mettere in dubbio l'autenticità del quadro di Leonardo?

mariolino50

Mer, 21/02/2018 - 20:56

E quali sarebbero i veri esperti, quelli che dice un giudice americano, per giudicare roba italiana, nessuno si ricorda delle teste di Modigliani, a Livorno ancora ridono, eppure gli "esperti" dissero che erano vere.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 21/02/2018 - 20:56

Mitici i Modigliani. E Sgarbi che è uno storico dell'arte eccelso ed un esperto di chiara fama, che ne pensa personalmente? Li avrà visti, penso. Mi sembra quasi incredibile che di opere d'arte se ne debbano occupare i tribunali. Possibile che non esista una commissione di esperti che possa dirimere la questione?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 22/02/2018 - 05:05

Mi scusi Dott. Sgarbi e perché il riferimento alle cornici sarebbe ridicolo ? Nei miei 33 anni di esperienza sul campo ho constatato che se le cornici sono realizzate con lo stesso legno del telaio originale e sono dunque coeve, cosa per altro frequente sia nei dipinti antichi che in quelli moderni, queste costituiscono anche esse un elemento ulteriore nella caratterizzazione dell'opera. A determinare l'autenticità o meno delle opere contestate non sarà ne Lei ne un giudice Usa ma piuttosto un magistrato italiano in base alle valutazioni fornite dal CTU. Io ho visto i dipinti solo in foto ma alcuni erano cosi brutti che se fossero autentici ridimensionerebbero la figura di Modigliani come artista.

dagoleo

Gio, 22/02/2018 - 10:11

Ma la Margozzi e la Quattrocchi si erano definite esperte di Modigliani loro stesse senza poter portare, a dimostrazione di questa asserita competenza, nulla. Qui il problema è quindi uno solo: quali di questi esperti è più credibile ed affidabile? Io credo che la Margozzi e la Quattrocchi a giudicare dal loro trascorso professionale, siano decisamente discutibili o comunque qualche dubbio lo giustifichino.