Torino, 15enne affoga nel lago. Festeggiava l’esame di terza media

Il minore, un profugo del Ghana ospite di un centro d'accoglienza di Salbertrand in Val di Susa, stava festeggiando l'esame di terza media

Google Maps Street View

Tragedia a Torino. È morto in ospedale a Rivoli il 15enne che ieri pomeriggio, mentre faceva il bagno nel Lago Grande di Avigliana, avrebbe accusato un malore. Il minore, un profugo del Ghana ospite di un centro d'accoglienza di Salbertrand in Val di Susa, stava festeggiando l'esame di terza media. Il 118 ha tentato di rianimarlo. Sul caso indagano i carabinieri.

Ma non è la prima volta che un ragazzino muore annegato nel lago Maggiore ad Arona. A inizio mese, infatti, un altro adolescente di 15 anni era morto sempre nella stessa zona del lago "maledetto". Si tratta di Lorenzo Schito, un ragazzino che viveva nel Milanese a Cerro Maggiore, con la famiglia. Il padre subito dopo la tragedia aveva lanciato un appello su Facebook indirizzato al sindaco in cui chiedeva di mettere in sicurezza il lago: "Sono il papà del ragazzo che è annegato domenica scorsa. Le chiedo se può mettere un presidio di un bagnino oppure una guardia giurata che avvisi i ragazzi di non allontanarsi e di restare vicino alla riva".