Torino, all'ottavo mese di gravidanza muore per emorragia cerebrale: bebè salvo

Una donna di 31 anni all'ottavo mese di gravidanza è morta a causa di un'emorragia cerebrale: i medici di Torino hanno salvato invece la neonata

Una donna di 31 anni all'ottavo mese di gravidanza è morta all'ospedale Maria Vittoria di Torino per una malformazione congenita che ha provocato un'emorragia cerebrale.

I medici, grazie a un'intervento di urgenza, sono però riusciti a salvare la piccola nata con un parto cesareo. La donna era stata ricoverata d'urgenza colpita dall'emorragia. Il quadro clinico ha impressionato anche i medici più esperti.

Vista la gravità della condizioni della mamma, i medici hanno tentato di salvare almeno la piccola. Con un cesareo d'urgenza la bambina è nata ed è adesso ricoverata in terapia intensiva neonatale. I parenti della donna, intanto, hanno dato il via libera alla donazione degli organi.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 03/10/2017 - 20:04

Almeno al padre resterà la sua piccola.