Torino, auto pirata uccide un pedone trascinandolo per oltre 50 metri

La vittima sarebbe un uomo tra i 40 e i 50 anni. Le forze dell'ordine sono alla ricerca dei responsabili. A chiamare i soccorsi un testimone che ha assistito, in parte, all'incidente

È stato investito e trascinato per oltre 50 metri. È morto così, ucciso da un'auto che non si è fermata, nemmeno per soccorrerlo. È accaduto alle 21.15 a Torino, nellla serata di Capodanno, in strada Castello di Mirafiori, all'incrocio con strada delle Cacce. Secondo le prime ricostruzioni, la vittima sarebbe un uomo tra i 40 e i 50 anni che, con molta probabilità, era sceso dalla propria bicicletta, lasciandola appoggiata a una siepe, e aveva attraversato l'incrocio a piedi poco prima di essere travolto.

Non è ancora stata completamente chiarita la dinamica dell'incidente, ma si ipotizza che l'uomo possa esere caduto a terra poco prima di essere investito. Ad assistere a parte dell'incidente un solo testimone. che ha poi chiamato i soccorsi. Dopo essere stato trasportato in ospedale, l'uomo è deceduto durante la notte. La squadra infortunistica del Reparto Radiomobile della Polizia Municipale sarebbe sulle tracce del veicolo responsabile dell'accaduto e sono in corso verifiche per identificare il conducente.

La Centrale della Polizia Municipale di Torino ha rivolto un appello a chiunque avesse assistito all'incidente o riconoscesse la bicicletta dell'uomo per rintracciare i responsabili. A disposizione il numero delle forze dell'ordine: 0110111.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 02/01/2019 - 13:14

non verrà nessun patano a commentare! quando si tratta dei loro paesani, scappano!