Accoltella una ragazza: nigeriano incastrato dalla collana d'oro

Lo straniero ha aggredito alle spalle la ragazza, colpendola per ben tre volte con un coltello: fortunata la giovane, dato che la lama ha sfiorato dei punti vitali. Accusato di tentato omicidio e riconosciuto grazie ad una collanina strappata dalla donna durante l'aggressione, il 24enne è finito in carcere

Ha aggredito e cercato di uccidere, accoltellandola, una giovane connazionale residente a Torino e per questo motivo è finito in manette.

Il responsabile, un 24enne di nazionalità nigeriana, che si trovava in compagnia della ragazza durante la notte dello scorso lunedì, aveva avuto con lei un'accesa discussione. Il litigio, iniziato in una discoteca secondo quanto riportato dalla stampa locale, è proseguito a lungo. Sono all'incirca le 5 del mattino quando il 24enne aggredisce la connazionale nel quartiere di Barriera di Milano, estraendo un coltello dalla tasca ed accoltellandola alla schiena. Tre i colpi inferti alla vittima, che ha cercato di difendersi strenuamente, riuscendo anche a strappare una collana d'oro dal collo del violento nigeriano.

Con la giovane a terra e sanguinante, il 24enne è fuggito rapidamente dal posto. Giunta a sirene spiegate, un'ambulanza del 118 ha invece trasportato la ragazza in ospedale. Nonostante le lesioni riportate, colpi inferti con lo scopo di uccidere, secondo quanto valutato dagli inquirenti, la giovane è stata fortunata e non ha riportato gravi conseguenze. Affondando nel corpo della vittima, la lama ha infatti sfiorato alcuni punti vitali, come l'arteria succlavia sinistra e la carotide sinistra.

Dopo la terribile esperienza vissuta, spaventata, la nigeriana ha rivelato ai carabinieri quanto le era accaduto quella notte. La notizia della denuncia è arrivata anche allo stesso responsabile, che ha raggiunto l'abitazione della sua vittima per minacciarla ed intimarle di non andare oltre.

Proprio quei gioielli strappati all'aggressore durante la violenza subìta sono tuttavia risultati fondamentali per inchiodare il nigeriano alle sue responsabilità. Il 24enne, già sottoposto ad obbligo di firma per una precedente condanna, è stato quindi arrestato dai carabinieri del comando di Torino con l'accusa di tentato omicidio.

Commenti

kennedy99

Lun, 29/07/2019 - 20:18

il problema non è che sia finito in carcere il problema è quanto rimarrà in carcere.