Torino, senzatetto aggredisce operatore della Croce Rossa

Il senzatetto marocchino, un uomo con dei precedenti alle spalle, era stato assistito nell’ambito del progetto “Emergenza freddo”

Aggressione a Torino avvenuta nella notte tra sabato e domenica ai danni di un operatore della Croce Rossa Italiana. Protagonista dell’episodio di violenza un senzatetto marocchino di 45 anni, da tempo noto alle forze dell’ordine, che ha dato improvvisamente in escandescenze in una struttura allestita in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto. Il riparo d’emergenza in questione era stato approntato proprio per dare ospitalità ai senzatetto della città di Torino e dell’hinterland in questo periodo di grande freddo.

L’operatore aggredito dallo straniero stava dando la sua collaborazione al progetto sopra citato, denominato appunto “Emergenza freddo”. Provvidenziale l’intervento degli agenti della municipale di Torino, che hanno bloccato il facinoroso e lo hanno poiaffidato alle cure dei colleghi della polizia di stato.

Il marocchino si trova ora dietro le sbarre di una cella di sicurezza, in attesa del giudizio direttissimo, previsto per domani.

L’operatore, accompagnato al pronto soccorso, ha ricevuto una prognosi di 15 giorni.

Commenti

manson

Dom, 06/01/2019 - 16:18

clandestino già noto alle forze dell'ordine? calci nel deretano maomettano e rispedito in marocco. di questa feccia ce n'è anche troppa altro che aiuti

cgf

Dom, 06/01/2019 - 16:31

proprio vero che a fare del bene ci si rimette sempre

mariod6

Dom, 06/01/2019 - 19:25

Un altro dei maledetti delinquenti della stessa stirpe di quelli che la Cirinnà vuole far sbarcare in Italia per permettere alle coop rosse ed alle sue Onlus di lucrare sui soldi degli italiani, buttati nel cesso per mantenerli a vita. Quando poi sono qui, ecco quello di cui sono capaci.