Torino, picchiata una vigilessa "Ho temuto di dover sparare"

La vigilessa insieme ad una collega ha richiamato all'ordine un uomo che stava importunando due ragazze. Poi il pestaggio

Una vigilessa pestata in pieno centro a Torino. Accade anche questo. Insieme ad una collega ha richiamato all'ordine un uomo che stava importunando due ragazze. Dopo un breve diverbio, l'uomo ha colpito con ferocia le due vigilesse, accanendosi però con una a cui ha anche procurato la frattura del naso. Tusso si è consumato in pochi istanti come racconta la collega della vigilessa finita al pronto soccorso: "Io e la collega siamo intervenute perché stava infastidendo due ragazze — spiega la vigilessa — e quando ha visto me e la collega ha infierito senza motivo".

Poi la collega, nonostante fosse sanguinante è riuscita ad alzarsi e a immobilizzare l'uomo arrestandolo. Quella forza di rialzarsi, come sostiene la compagna di pattuglia della vittima "la dà il mestiere, siamo abituate. Siamo addestrate per questo". Poi parla proprio lei, Roberta, la vittima del pestaggio: "Una cosa simile – ammette — non mi era mai successa. Era talmente violento che c’è stato un attimo in cui ho temuto di dover sparare. Perché era l’unico modo per bloccarlo". Solo l'intervento di tre passanti ha evitato il peggio. L'uomo dopo l'arresto è stato portato al comando dove dovrà spiegare i motivi di questo gesto così violento.

Commenti
Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Dom, 12/08/2018 - 23:45

Aggressore Italiano?

BALDONIUS

Dom, 12/08/2018 - 23:46

Ha fatto male a non sparare.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Lun, 13/08/2018 - 06:51

forse gli danno la pistola per figura? non è come la borsetta, va spiegato.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 13/08/2018 - 07:47

"...ho temuto di dover sparare..". Andrebbe licenziata subito per non aver sparato e difeso se stessa. Non possiamo permetterci, nelle Forze dell'Ordine, simili inetti.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 13/08/2018 - 07:56

E te credo che ha avuto paura di sparare: in galera ci andava lei, anche se oggettivamente fosse ingessata da capo a piedi, mica il bellimbusto.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 13/08/2018 - 08:21

Spero che incontri un magistrato che gli faccia passare tre mesi in un carcere d'ergastolani. Per certi delinquenti è una delle poche cose che riescono a capire.

maurizio50

Lun, 13/08/2018 - 08:21

Il governo dia nuove direttive alle Forze dell'Ordine. L'agente assalito deve essere autorizzato a sparare per difendere l'incolumità' o sua o dei cittadini!!!!

Algenor

Lun, 13/08/2018 - 08:27

Le forze dell'ordine dovrebbero essere autorizzate a sparare se aggredite altrimenti non vengono rispettate ed obbedite e continuano a subire lesioni che non valgono 1500 euro al mese.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 13/08/2018 - 08:44

povera Italia siamo conciati male e mi sa che andrà sempre peggio.

Renee59

Lun, 13/08/2018 - 08:47

Non è violenza. Sono Valori, i valori a cui alludeva la Boldrina.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 13/08/2018 - 09:03

cosa aspettava a sparare? Bucargli una gamba o fargli saltare un piede?

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 13/08/2018 - 09:37

Ma perché dovrà spiegare il suo comportamento? Costui non deve spiegare nulla, contano solo i fatti e i fatti dicono che ha commesso reati e per questi va giudicato. Se continuiamo a dare retta a coloro che delinquono,avranno sempre una giustificazione per evitare il carcere visto che oggi i giudici danno più importanza alle giustificazioni che ai reati.

Yossi0

Lun, 13/08/2018 - 09:57

Ha temuto di dovere sparare, ho capito bene era meglio farsi ammazzare da un “ presunto “ delinquente ? Se avesse avuto il teaser in dotazione non le avrebbero spaccato il naso; forse per l’amministrazione grillina il teaser non è democratico ?

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 13/08/2018 - 09:58

Mah...sinceramente provo un senso di nausea nel leggere che una vigilessa si è fatta pestare a sangue senza avere il coraggio di difendersi. Matteo, sono cose che non devono più succedere, pago le tasse anche perchè queste cose non debbano più succedere, ne va dell'onore di questa italietta da quattro palanche.

jaguar

Lun, 13/08/2018 - 10:19

"Ha temuto di dover sparare", quindi ha preferito prenderle di santa ragione piuttosto che difendersi con un'arma. Senza i tre passanti che hanno evitato il peggio, come sarebbe finita?