Tragedia ad Eboli: bimba di 3 anni cade in una piscina vuota e muore

La piccina sarebbe precipitata nella vasca vuota mentre stava giocando. Sull’incidente indagano i carabinieri di Eboli che hanno ascoltato le persone presenti al momento dell’incidente per ricostruire la vicenda

Dramma nella serata di ieri ad Eboli, nel Salernitano. Una bambina marocchina di soli 3 anni è morta dopo essere caduta in una piscina senz’acqua situata all’interno di un’abitazione.

Secondo le prime informazioni, la piccola sarebbe sfuggita al controllo dei suoi genitori mentre stava giovando ed è precipitata nella vasca vuota battendo violentemente la testa.

I suoi familiari, marocchini da tempo residenti ad Eboli, appena si sono accorti dell’accaduto si sono precipitati verso la piscina per prestare i soccorsi alla bimba.

Contemporaneamente è stato allertato anche il 118. Sul posto, così, è prontamente giunta un’ambulanza: nonostante l’intervento immediato dei sanitari, però, per la bimba non c’è stato nulla fare. Il violento impatto con il suolo non le ha lasciato scampo.

Subito dopo la tragedia sono state chiamati anche i carabinieri della compagnia di Eboli che hanno avviato le indagini per ricostruire l'episodio. I militari hanno ascoltato le persone che erano presenti al momento dell'incidente per appurare eventuali responsabilità. Il corpicino senza vita è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale cittadino mentre la piscina è stata posta sotto sequestro.