Tragedia sulla A21, si ribalta pullman di tifosi del Brescia

I tifosi stavano tornando dalla trasferta a Livorno. L'incidente a pochi chilometri da Manerbio: il pullman è uscito fuori di strada, forse per un colpo di sonno

La tragedia proprio mentre i tifosi stavano tornando dalla trasferta a Livorno. Un pullman di supperter del Brescia si è ribaltato, questa notte, sull’autostrada A21 a pochi chilometri da Manerbio. Nel tragico incidente, di cui non si conoscono ancora le cause, ha perso la vita un 22enne, mentre altre venti persone sono rimaste ferite.

Intorno alle 4 di notte, tra le uscite di Manerbio e Brescia Sud in direzione di Brescia, il pullman, che faceva parte di una colonna di sei mezzi, ha sbandato ed è finito in una scarpata. Tra le ipotesi avanzate dagli inquirenti ci sarebbe il colpo di sonno che avrebbe fatto perdere all'autista il controllo del mezzo, anche se non si esclude il guasto tecnico. Sul posto sono intervenute numerose ambulanze coordinate dalla centrale operativa del 118, vigili del fuoco, polizia stradale e carabinieri. L'intervento dei vigili del fuoco si è reso necessario per estrarre dalle lamiere i tifosi rimasti intrappolati. Il pullman trasportava una cinquantina di persone. Andrea T., 22enne di Lumezzane, è morto sul colpo. Le ambulanze hanno trasportato negli ospedali della zona una ventina di feriti, due dei quali molto gravi, in codice rosso, e altri sette in codice giallo.