Trenitalia sbarca in Spagna: vinta la gara per l'Alta velocità

Ferrovie dello Stato si è aggiudicata cinque rotte dell'Alta velocità in Spagna. Prima partenza a gennaio del 2022. L'ad: "Siamo orgogliosi"

Ora Trenitalia (Gruppo Fs Italiane) sbarca in Spagna. Il gruppo guidato dall'amministratore delegato Gianfranco Battisti si è infatti aggiudicato cinque rotte dell'Alta velocità nel Paese (si tratta in particolare di quelle che collegano le città più importanti della penisola: Madrid-Barcellona e Madrid-Valencia/Alicante e Madrid-Malaga/Siviglia).

Il consorzio Ilsa, composto da Trenitalia e Air Nostrum, è infatti stato selezionato da Adif, il gestore dell'infrastruttura ferroviaria spagnola, e sarà in questo modo il primo operatore privato ad accedere nel mercato iberico. L'inizio del servizio commerciale è previsto per gennaio 2022 e avrà una durata decennale. "Questo progetto segna l'ingresso del Gruppo Fs nel mercato ferroviario alta velocità iberico​. Siamo orgogliosi di mettere a disposizione anche in Spagna il know-how sviluppato in 10 anni di alta velocità con 350 milioni di passeggeri trasportati in Italia, unici in Europa in un mercato competitivo", ha dichiarato l'ad Gianfranco Battisti.

Il consorzio Ilas offrirà, in particolare, 32 collegamenti giornalieri sulla rotta Madrid-Barcellona, otto sulla rotta Madrid-Valencia e sette fra Madrid e Malaga e fra Madrid e Siviglia. Saranno invece quattro i viaggi che collegheranno ogni giorno Madrid ad Alicante e che verranno però incrementabili durante tutto il periodo estivo. In totale i treni, tutti Frecciarossa 1000, che serviranno le rotte spagnole saranno 23.

Il Frecciarossa 1000

Dopo aver collegato decine di città italiane (e non solo), ora il Frecciarossa 1000 arriva anche in Spagna. Il treno più moderno della flotta di Ferrovie dello Stato, è stato costruito per viaggiare sulla maggior parte delle reti di Alta Velocità in Europa. Primo treno AV ad aver ottenuto la certificazione di impatto ambientale (EPD), è stato realizzato con materiali riciclabili e riutilizzabili per quasi il 100% e ha ridotti consumi sia idrici che elettrici. Grazie ai suoi potenti motiri, può inoltre raggiungere la velocità massima di 400Km/h.

Un grande successo per Trenitalia che è già presente con società controllate in Gran Bretagna, in Germania, in Francia e in Grecia. E dopo la conquista della Spagna si prepara a espandere ancora di più i suoi orizzonti. "Il Gruppo Fs Italiane è un player internazionale primario, pronto ad affrontare le sfide per le gare nel mercato americano dopo l'aggiudicazione sia dei servizi ferroviari fra Londra ed Edimburgo, operativi dal 9 dicembre in Gran Bretagna, sia del progetto per l’alta velocità in Thailandia", ha concluso con entusiasmo l'ad e direttore generale di Fs Italiane.

Commenti

necken

Mer, 27/11/2019 - 16:31

quando non si parla ne politica ne di lentezza burogratiche o lungaggini della giustizia emergono anche buone notizie circa i successi dell'imprendoria Italiana a livello internazionale

rudyger

Mer, 27/11/2019 - 18:52

Bravi ! avete messo in rete questa notizia che farà drizzare le orecchie a Francia e Germania. Chi sarà il prossimo acquirente ? dopo di che non rimarrà da vendere anche il c.....

necken

Mer, 27/11/2019 - 20:29

@rudyger: Non tutti si informano escusivamente su questa testata giornalistica, che per quanto utile e rispettabile, credo che l'intelligence di Francia & Germania abbiamo informazioni di prima mano a 360 gradi

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 28/11/2019 - 08:20

due piccoli consigli:a) prima di sbarcare all'estero,si occupi della puntualita' dei treni in italia b) faccia pagare il biglietto a TUTTI!!