Treno deragliato, il precedente: a luglio un convoglio fuori dai binari a Pioltello

A luglio scorso un treno con 250 passeggeri era uscito dalla rotaia dopo uno scambio ferroviario: allora non ci fu nessun ferito

Non è la prima volta che i pendolari che passano da Pioltello sono coinvolti in un deragliamento. Solo qualche mese fa, lo scorso 23 luglio, un treno che viaggiava tra Milano e Bergamo è uscito dai binari.

È successo - racconta l'Eco di Bergamo - appena fuori dalla stazione, all'altezza di via Genova, al treno 2627 di Trenord. Allora il macchinista non era riuscito a effettuare regolarmente la manovra sullo scambio, al punto che locomotrice e prima carrozza erano usciti dai binari e si erano appoggiati sulle pietre accanto, lungo la massicciata. Sul convoglio c'erano 250 passeggeri, ma fortunatamente non ci furono feriti.

Al contrario di oggi, quando - non molto distante - un treno proveniente da Cremona e diretto a Milano-Porta Garibaldi ha percorso ben due chilometri fuori dalla rotaia, fino a che una carrozza non si è messa di traverso e si è accartocciata contro un palo dell'elettricità.

Ma secondo Rfi si tratta solo di "una triste coincidenza". "L'incidente avvenuto nel luglio scorso non era su questo binario, ma su un altro e il treno viaggiava nella direzione opposta", precisa Vincenzo Macello, responsabile Rfi direzione e produzione Lombardia, "Non c'è assolutamente correlazione".

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 25/01/2018 - 13:30

si permettono anche di starnazzare questi imbecilli ! stesso incidente stesso luogo e nessuno ha preso provvedimenti, anzi hanno nascosto il fatto: buffoni!

oracolodidelfo

Gio, 25/01/2018 - 21:06

In Italia, purtroppo, non si fa nulla per evitare di cadere nel baratro perchè si spera sempre che sia il baratro a spostarsi!