Treviso, ghanese stupra la cognata 14enne mentre la moglie partorisce

Arrestato nel Trevigiano un operaio africano 28enne che avrebbe violentato la cognata adolescente mentre la moglie si trovava in sala parto

Avrebbe violentato la cognata quattordicenne mentre la moglie si trovava in sala parto. Con questa atroce accusa è stato arrestato alla periferia di Treviso un operaio 28enne ghanese.

Le violenze, che risalgono ai primi mesi dell'anno scorso, sarebbero stati compiuti mentre la moglie dell'operaio si trovava ricoverata all'ospedale Ca' Foncello della Marca Trevigiana. La piccola abusata, che nel frattempo si è trasferita in Inghilterra con la madre, avrebbe scoperto di essere incinta solo mesi dopo i fatti.

Dopo che in un primo momento l'adolescente aveva cercato di nascondere l'accaduto parlando di una violenza infertale per la strada, una volta messa sotto torchio dagli psicologi inglesi ha confessato di essere stata approcciata proprio dal cognato.

Quindi la comunicazione di Scotland Yard alla polizia italiana e l'arresto, al termine delle indagini della procura trevigiana, del ghanese, tuttora residente a Quinto di Treviso. Nel frattempo la quattordicenne ha dato alla luce una bambina, che ora si trova insieme alla madre e alla nonna in Gran Bretagna. Il test del dna ha confermato che si tratterebbe del figlio dell'operaio arrestato per violenza sessuale.

Secondo la stampa locale l'arresto risalirebbe al giugno scorso, ma la verità è venuta a galla solo in seguito alla pubblicazione dei risultati del test del dna.

Ora il ghanese dovrà affrontare un processo per violenza sessuale, con l'aggravante dei vincoli di parentela. Condannato agli arresti dei domiciliari, l'africano è attualmente a piede libero.

Commenti

semelor

Lun, 30/01/2017 - 17:57

Al loro paese sono abituati così, se gli viene in mente di prendersi una donna, la prendono e via. I figli nati sono figli di tutto il villaggio, nessuno si chiede chi è il padre. Anche questa è una delle buone usanze che deve imparare la nostra civiltà.

venco

Lun, 30/01/2017 - 18:24

Normale "cultura" africana, quando vedono una donna sola gli saltano addosso, poi questa fa un figlio e tace. Non per niente in Africa, con la miseria che hanno, la fecondità media delle donne e di sei figli.

Ritratto di frank60

Anonimo (non verificato)

Lapecheronza

Lun, 30/01/2017 - 18:28

Intanto dissento che il loro stile di vita potrà diventare il mio, se poi dopo che la presidenta ritiene che i busti i quadri del Parlamento, offendano le donne in quanto maschi ritenga che questo vada bene, a lei forse si e si adegua, ma ripeto: io no!

Anonimo (non verificato)

VittorioMar

Lun, 30/01/2017 - 18:45

....QUESTI SONO GLI "ESEMPI" DI INTEGRAZIONE CULTURALE !!!

piazzapulita52

Lun, 30/01/2017 - 18:52

QUESTE COSE SUCCEDONO ANCHE TRA ITALIANI ED IL COLORE DELLA PELLE, IN QUESTO CASO, NON C'ENTRA NIENTE! UNA NOTIZIA DESCRIMINATORIA E FUORI LUOGO!

baronemanfredri...

Lun, 30/01/2017 - 19:06

SCUSATE CHI CONTRASTA QUESTI CARISSIMI AMICI DELLA SINISTRI SONO RAZZISTI? ALLORA SONO ORGOGLIOSISSIMO, PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA E MAI AVREI PENSATO DI DIRLO, DI ESSERE RAZZISTA. W IL NOSTRO AMICO TRUMP. LA SINISTRA SIMPATIZZA PER QUESTO PEDOFILO CHE DEL RESTO E' DELLA SUA STESSA RELIGIONE

Giampaolo Ferrari

Lun, 30/01/2017 - 19:14

Normale un altro esempio di risorsa,Questo è procreatore di moretti come tutti gli altri.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 30/01/2017 - 19:22

Adesso, i populisti e fassisti,vorrebbero censurare una tradizione di un'altra cultura???GIAMMAIII

People

Lun, 30/01/2017 - 19:27

Questa è la schifosa giustizia italica, invece di marcire in carcere è a piede libero. I tribunali dovrebbero essere amministrati dai militari.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 30/01/2017 - 19:35

Le notizie che Telesoros Rai 3 e CartaRothschild Repubblcia non vi daranno mai

lakos29

Lun, 30/01/2017 - 19:42

Subito in carcere, così gli insegnano cosa accade a chi tocca i minori.

Una-mattina-mi-...

Lun, 30/01/2017 - 19:48

COME DIRE... QUANDO I DONI DI DIO PAPALI E RISORSE BOLDRINICHE, SI DANNO DA FARE PER ARRICCHIRCI

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 30/01/2017 - 20:11

queste notizie non dovrebbero nemmeno più essere commentate. ormai sono episodi normalissimi di una società sboldriniana.auguri donne ahahahha

angelo1951

Lun, 30/01/2017 - 20:41

Stia tranquillo il ghanese, starà probabilmente arrivando un "giudice" comprensivo ed irresponsabile delle proprie scelte che al massimo lo punirà con "l'obbligo di firma".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 30/01/2017 - 22:03

Dobbiamo proprio integrarci?

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 30/01/2017 - 23:03

D'altronde è venuto per farsi una famiglia!!

al59ma63

Mar, 31/01/2017 - 01:54

Piazzapulita 52 tu vivi in un igloo al polo, civilizzati.

maurizio50

Mar, 31/01/2017 - 08:10

A Monte Citorio saranno contenti quando simili manifestazioni di autentica cultura africana verranno praticate anche dagli Italiani!!!