Treviso, sequestrano un disabile per rubare in casa

I ladri si sono introdotti nell'abitazione e hanno chiuso nelle camere fratello e sorella. Sono poi scappati con un bottino di 50mila euro

Erano pronti a tutto piuttosto di raggiungere il loro obiettivo. Così e stato, alcuni maliviventi sono entrati in piena mattinata in una casa di Conegliano (Treviso) nonostante l'appartamento fosse abitato.

I ladri sono penetrati nell'abitazione in pieno centro di Conegliano e hanno depredato la casa, prima però, hanno chiuso nelle rispettive camere fratello e sorella. Non si sono preoccupati di niente, nemmeno del fatto che uno di loro fosse disabile. Mentre i due ragazzi erano bloccati, i rapinatori hanno devastato la camera dei genitori in cerca di oggetti di valore.

La padrona di casa e mamma dei 18enni, Sidra Zuccarello, uscita di casa per recarsi nel negozio nel quale è la titolare, racconta: "Ero appena uscita, ho chiuso, non a chiave e forse è stata l’unica leggerezza, la porta blindata dell'appartamento. D'altra parte era mattino, in casa c'erano i miei due figli, e abitiamo in pieno centro. Sono uscita tranquillamente, e invece...".

I ladri sono riusciti a fuggire prima che i carabinieri e la donna riuscissero a raggiungere la casa. Hanno rubato l'oro di famiglia, anelli, catenine e ricordi affettivi per un valore di 50 mila euro. Non contenti hanno portato via 3 bottiglie di grappa e dei pasticcini. Vigliacchi, entrare in casa alle 9.30 e chiudere due ragazzi inermi per rubare. Non c'è più rispetto, c'era un ragazzo disabile, e fregarsene così, da esseri insensibili e disumanià non si può più vivere tranquilli. Hanno portato via tutto dalla bigiotteria alla catenina del battesimo" , ha concluso la donna ancora scioccata dalla vicenda.

Commenti

maricap

Lun, 30/11/2015 - 14:11

Ma i comunisti merdaioli seguitano a dirci, che non dobbiamo sparare per difenderci. Cominciamo a sparare a loro, che sono ben peggio dei rapinatori. Infatti, mentre chi entra per rapinare nelle case, lo fa per trarre un utile immediato, loro lo fanno per una ideologia, già fallita, nella speranza, mai persa, che bandiera rossa alla fine la trionferà. La storia li ha collocati nella cloaca massima, ma loro ci si trovano a loro agio, infatti come strunz, essi galleggiano sul liquame.

Mobius

Lun, 30/11/2015 - 15:31

Molto bene detto, Maricap (14:11)

filder

Lun, 30/11/2015 - 15:35

Molto probabilmente i merdosi delinquenti appartengono a quelle razze che la signora la presidenta della camera ci invita un giorno si e l'altro pure di prendere esempio di loro: commentare la feccia che ci hanno accollato i signori di sinistra sarebbe superfluo!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 30/11/2015 - 15:47

Speriamo che NON li prendano, perche poi una volta PRESI al vedere che dopo 2 giorni li rimettono in circolo per continuare a lasciargli fare quello che hanno fatto, SAREBBE ANCORA PIU FRUSTRANTE!!!!lol lol Feliz navidad.

moshe

Lun, 30/11/2015 - 16:30

Finchè i criminali saranno coccolati e protetti dalla legge, questi casi non potranno che aumentare. L'Italia è il covo preferito dai delinquenti, sono più protetti loro di noi. E noi, continuiamo ad essere governati da delinquenti.

Pinozzo

Lun, 30/11/2015 - 17:34

Una cosa non capisco: i bananioti che continuano a rivendicare la loro forte tradizione cristiana come mai invocano la morte per pallottola per questi criminali invece di applicare il cristianissimo "porgi l'altra guancia"?