Troppo ubriaco per l'alcoltest. E il giudice lo assolve

Automobilista assolto perché non riusciva a fare l'alcoltest perché troppo ubriaco. Per il giudice non può essere condannato

Il fatto è che era talmente ubriaco da non riuscire nemmeno a soffiare sull'alcoltest. E così si è salvato dalla multa e da una dura condanna per guida in stato di ebbrezza. Francesco Bellotto, 61 anni, di Fara Vicentino era alla guida della sua auto la sera del 26 giugno 2014 a Saracedo quando una pattuglia della polizia lo blocca sospettando che l'automobilista avesse bevuto qualche bicchiere di troppo.

Come da prassi, dopo aver parlato con l'autista per alcuni minuti, gli agenti lo hanno invitato a fare l'alcoltest. Ma come scritto nel rapporto della polizia, "nonostante i ripetuti tentativi di soffiare... non vi riusciva". E così a Bellotto è stata ritirata la patente ed è stata fatta una segnalazione alla procura. Il pm aveva chiesto e ottenuto una condanna penale, senza carcere ma con una multa salatissima da 15.500 euro. Bellotto però, sostenuto dall'avvocato Michele Vettore, ha preferito arrivare in Aula e farsi processare. Ha avuto ragione. Dopo due dibattimenti, infatti, il giudice non ha potuto che assolverlo. Il motivo? L'accusa della procura si basava sul presunto rifiuto dell'uomo di sottoporsi all'alcoltest. Ma l'automobilista non si era rifiutato, semplicemente era troppo ubriaco per riuscire a soffiare sull'apparecchio. E così se l'è cavata in Aula di Tribunale.

Il problema - come scrive Il giornale di Vicenza - è che gli agenti della polizia stradale, una volta constatata l'impossibilità di sottoporre l'uomo all'alcoltest, avrebbero dovuto portarlo in ospedale per fare una analisi del sangue. Invece si erano limitati a ritirare la patente, senza avere la "prova" che l'uomo fosse ubriaco. E così il 61enne è stato assolto perché "il fatto non sussiste".

Commenti
Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 20/03/2017 - 11:25

Come al solito, in Italia, chi sbaglia non paga mai; l'autista perché pur essendo ubriaco fradicio non è stato condannato e gli agenti perché avendo omesso gravi atti d'Ufficio probabilmente sono ancora al loro posto e probabilmente senza alcuna sanzione. W l'Italia!!!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 20/03/2017 - 11:27

E vai! Come è bella questa 'giustizia' all'italiana. E' diventata un evidente, continuo incentivo a delinquere o quanto meno a fregarsene delle regole. Così il paese va allo sbando? Ammettendo che non sia già... Chi se ne frega! I garantisti ringraziano.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 20/03/2017 - 11:48

----caso tipico che conferma la giustezza delle parole di Piercamillo Davigo---spesso i giudici sono impossibilitati ad agire per via degli atteggiamenti maldestri delle forze dell'ordine a procurarsi delle prove valide---swag viva i codici

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 20/03/2017 - 11:54

Piangere o ridere ? Mah..., ognuno si regoli come vuole.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 20/03/2017 - 12:16

sempre peggio con questa magistratura afrocomunista

cesrosan

Lun, 20/03/2017 - 12:29

Questa è la giustizia? italiana, o almeno i giudici italiani...

agosvac

Lun, 20/03/2017 - 12:59

Ovviamente la colpa è degli agenti che visto la totale ubriachezza del conducente avrebbero dovuto portarlo in ospedale per fare l'esame del sangue. C'è , però, qualcosa che si chiama senso comune. Gli agenti constatando che il soggetto non era neanche in grado di soffiare sul tubo dell'etilometro, hanno ritenuto di ritirargli la patente e fargli le giuste contravvenzioni. Mai si sarebbero potuto immaginare che un magistrato avrebbe preteso "anche" le analisi del sangue!!! Che c'è da dire? Si applica la legge tenendo ben fuori il buon senso.

Fjr

Lun, 20/03/2017 - 13:08

ditemi che siamo nella puntata dedicata al trentennale di "scherzi a parte"

ruggerobarretti

Lun, 20/03/2017 - 13:30

riflettere prima di scrivere a getto continuo. Con un accertamento del genere, la soluzione era ovvia; non poteva andare diversamente.

Marcello.Oltolina

Lun, 20/03/2017 - 13:41

Da non credere che un giudice assolva un ubriaco impossibilitato a fare l'alcoltest perché troppo ubriaco.

marco.olt

Lun, 20/03/2017 - 13:45

Ci vorrebbe un organismo che giudica i giudici, svincolato da politica e dalla casta dei giudici/magistrati/giuristi, ... una bella commissione autonoma e tanti giudici li trasferirebbero lontano da dove possono fare danni.

nunavut

Lun, 20/03/2017 - 13:54

@elkid sei formidabile !!!se era troppo ubriaco tanto da non riuscire a soffiare per l'alcoltest non pensi che sia una prova che era ubriaco,forse il giudice aveva fumato qualche sostanza alterante prima della sentenza.Dove vivo,nessuno ti può obbligare a farti prelevare il sangue,solo se sei ferito e prendono il sangue per analisi mediche, con questa scusa potranno crtificare il tasso alcolico,inoltre se rifiuti l'alcoltest diventi automaticamente colpevole.

lakos29

Lun, 20/03/2017 - 13:58

Elkid che mi dice invece di quei giudici che nonostante le prove schiaccianti rimettono in libertà criminali pluripregiudicati, quasi tutti extracomunitari?

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 20/03/2017 - 14:23

CIN CIN!

il sorpasso

Lun, 20/03/2017 - 14:42

Spero sia una notizia farlocca....

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 20/03/2017 - 14:45

-----agosvac---il buon senso non c'entra una cippa---gliele vogliamo dare le prove in mano al giudice che questo tizio fosse ubriaco oltre alla parola dei gendarmi?---oppure vogliamo che l'attività dell'avvocato difensore diventi un gioco da ragazzi?

Giorgio Colomba

Lun, 20/03/2017 - 14:47

La cosiddetta Giustizia operante nella cosiddetta Culla del Diritto è una variabile dipendente dalle umorali condotte di soggetti che hanno vinto un concorso dal quale il buon senso comune non era materia d'esame.

giovanni951

Lun, 20/03/2017 - 15:36

solo n itaglia poteva accadere una cosa simile

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 20/03/2017 - 15:53

Leggo : "avrebbero dovuto portarlo in ospedale per fare una analisi del sangue" - - - E se quello non si lascia "portare" (di forza ?) dicendo che la sua religione gli vieta di farsi prelevare il sangue ? Assolto comunque, altrimenti gli agenti si beccavano una denuncia per discriminazione religiosa o altre idiozie simili. – P.S. ELKID 11:48 : "swag" sta per "Secretly We Are Gay" ?

marcs

Lun, 20/03/2017 - 16:03

Giangol, ti è chiaro chi ha sbagliato ? Leggi l'articolo è lo saprai !!

ruggerobarretti

Lun, 20/03/2017 - 16:30

mi dispiace dover dare ragione a tal elkid, ma non ci posso fare nulla: ha ragione. Il giudice giudica i fatti non le supposizioni e non lo fa' contestualmente agli accadimenti. Qui vi e' una negligenza procedurale non indifferente da parte degli accertatori.

sparviero51

Lun, 20/03/2017 - 18:30

El kid: A QUALE CENTRO SOCIALE SEI ISCRITTO ? USARE LA PAROLA " GENDARMI" RIFERITO AI DUE AGENTI DI POLIZIA LA DICE LUNGA SULLA TUA FORMZIONE POLITICA !!!

killkoms

Lun, 20/03/2017 - 22:27

se causava un incidente,come la metteva il giudice?

killkoms

Lun, 20/03/2017 - 22:29

@sparviero51,elkul è un trollino rosso!evidentemente lui,quando ha bisogni chiama qualche non invitato!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 20/03/2017 - 22:43

E allora se non hanno potuto dimostrare che era ubriaco,in base a cosa gli hanno ritirato la patente? Sulla parola dei poliziotti? Mi sembra tutta una farsa.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Lun, 20/03/2017 - 22:45

EWWIWA....

nunavut

Lun, 20/03/2017 - 22:53

@ elkid allora chiamiamo sul posto un giudice a qualsiasi ora e tutto é risolto. Pizzicano un ladro senza refurtiva e la parola di 2 poliziotti non vale nulla,ecco perché la NOSTRA BELLA ITALIA é diventata BRUTTA,VALE PIÙ LA PAROLA DELL'UBRIACO CHE DI 2 POLIZIOTTI IN SERVIZIO E SPERIAMO ( CONOSCENDOTI,PRIMA CHE LO SCRIVA TU)SOBRI.

GiovannixGiornale

Mar, 21/03/2017 - 01:17

Nel paese degli azzeccagarbugli, questo giudice fa il paio con il suo collega che ha assolto il ladro perché, essendo stato fermato mentre cercava di rubare, sono venute a mancare le prove che volesse effettivamente arraffare. Quindi abbiamo leggi e giudici che di fronte ad un tizio che non sta in piedi per alcol, droga e altro, invece di fidarsi di due pubblici ufficiali, pretendono dispendi di tempo e denaro per assodare l'ovvio. L'Italia non merita la sciagura di avere un popolo così idiota.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 21/03/2017 - 06:38

eklkid é un politico, per sua stessa ammissione, della peggiore specie sinistra. Crede di poter dare lezioni di vita ma qualcuno deve pur dirgli che, intanto che politico, é un parassita del popolo italiano e la vita non la conosce. Che lui sia schierato contro le forze di polizia é arcinoto e, pertanto, non puo' esprimersi sull'oggetto dell' articolo.

ruggerobarretti

Gio, 23/03/2017 - 14:02

Confermo che non e' colpa di elkid se quei due poliziotti non hanno saputo far bene il loro lavoro (almeno sulla base di cio' che si legge nell'articolo). L'abuso di alcool alla guida diviene reato al superamento di limiti analitici, se non verbalizzi tali valori, non hai accertato un bel niente. Rimangono le supposizioni che non sono giuridicamente probanti. In UK e non solo ti fanno salire nella loro auto e ti accompagnano al primo ospedale per sottoporti alle analisi del sangue (unico modo certo per stabilire il tasso alcolemico) dopodiche' o ti dice culo oppure sei fregato.