Spacciatore preso grazie all'app della polizia

L'app YouPol i giorni precedenti aveva segnalato lo spaccio di droga nella via dove risiede l'uomo, trovate sostanze stupefacenti nella sua abitazione e un bilancino di precisione

Deteneva della droga ai fini dello spaccio ma è stato scoperto ad un posto di controllo dalla polizia ed arrestato. Il fatto è successo a Piazza Armerina, in provincia di Enna, protagonista dell’illecito un 38enne del luogo, Antonino Bevilacqua.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti in materia di sostanze stupefacenti è stato fermato dagli agenti delle volanti durante un posto di controllo nel centro storico della città ed è stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana. Ricorrendo la flagranza di reato i poliziotti hanno eseguito una perquisizione domiciliare avvalorata anche da una segnalazione ricevuta giorni prima tramite l’app YouPol che denunciava un’attività di spaccio nella via dove risiede Bevilacqua. L’app YouPol, la cui funzione è abbastanza consolidata in tutta Italia, consente ai cittadini di interagire direttamente con la polizia segnalando episodi di spaccio di droga e di bullismo.

Nel corso delle ricerche nell’abitazione dello spacciatore sono stati rinvenuti in camera da letto 150 grammi di marijuana, 17 grammi di hashish e un bilancino di precisione intriso di cocaina. La merce è stata sequestrata e l’uomo è stato arrestato per detenzione di droga ai fini dello spaccio.