Tv, telefonini e condizionatori: così Lg si mangia il (cine)panettone di Natale

Il cinepanettone compie 31 anni, ma a soffiare sulle candeline del nuovo film di Natale non ci sarà più Christian De Sica. A sostituire il mattatore dell'epopea cinematografica iniziata con Carlo Vanzina nel 1983 ci sonoLillo & Greg, coppia comica romana non è del tutto estranea alle pellicole natalizie, visto che hanno alle spalle la partecipazione agli ultimi due titoli prodotti da De Laurentis, Colpi di Fulmine e Colpi di Fortuna . Ma ora il colpo di scena, è trovarli al centro dell'intricata storia di un Natale Stupefacente . «Il titolo del film già indica alcuni elementi della trama -, ci dice Pasquale Petrolo (in arte Lillo). Interpretiamo i panni di due zii che si devono occupare di un nipotino perché i genitori vengono arrestati ingiustamente per coltivazione di sostanze stupefacenti». La trama all'italiana, si basa come al solito su un intricato intreccio di personaggi e momenti divertenti e spesso paradossali. Il film, diretto da Volfango De Biasi, assume anche una tonalità hitech visto che Lg ne ha sposato il progetto. La multinazionale coreana LG ha infatti fornito a Filmauro, società di produzione e distribuzione del film, una vasta gamma di prodotti destinata all'allestimento del set cinematografico: diversi tv tra cui l'Ultra HD 84 pollici, il condizionatore Artcool Stylist, passando agli smartphone di punta G3 e G Flex. «Il cinema e la tv rappresentano degli ottimi canali per veicolare la comunicazione di prodotto, è per questo che abbiamo deciso di prendere parte a questa attività in un mese che per un'azienda come la nostra è sicuramente tra i più importanti dell'anno», ha detto Omar Laruccia, Marketing Director & Mobile Communication Business Unit Leader di LG Electronics Italia. Il product placement dimostra quindi di continuare ad essere una forma di marketing sempre più utilizzata da parte delle aziende. Un mercato promozionale che oggi incide su circa il 10% dei budget dei film, e che vale solo negli Usa, oltre 2,7 miliardi di dollari l'anno. Così ecco perché, quest'anno, i prodotti Lg sono a Natale suo nostri schermi.