Ubriaco picchia la moglie e la butta fuori casa, arrestato mauriziano

All'ennesimo litigio i vicini hanno chiamato la polizia, la donna è stata trovata in strada sanguinante

Picchiava la moglie sotto l’effetto di alcolici spaventando anche il figlioletto. È stato cosi arrestato a Catania un mauriziano di 40 anni che da tempo era solito recarsi a casa fuori di senno per effetto degli alcolici assunti. All’ennesimo litigio di ieri sera i vicini, spaventati dalle urla e dai rumori provenienti da quella casa, hanno chiamato la polizia che ha raggiunto l’abitazione della coppia.

La donna è stata trovata in strada, accasciata per terra, cacciata dal marito. Era scalza, con lividi e sangue su tutto il corpo. La vittima, della stessa nazionalità del marito, era stata picchiata con violenza, presa a calci, pugni e morsi nelle mani.
L’uomo, nel frattempo si era barricato in casa con il bambino. I poliziotti temendo il peggio hanno fatto irruzione dell’abitazione e hanno trovato tutto a soqquadro: mobili danneggiati, suppellettili per terra, vetro rotto ovunque e il mauriziano delirante e violento.

L’uomo, tra l’altro era senza regolare permesso di soggiorno sul territorio. È stato dunque arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Per la donna, portata in ospedale con i mezzi del 118, sono previsti tre giorni di prognosi.