Uccide lo stupratore della figlia. Petizione online per liberarlo

"La grazia o una pena minore": è questa la richiesta che 16mila persone, aderenti a una petizione lanciata dalla famiglia del condannato, hanno firmato e indirizzato al Presidente Obama

Jay Maynor è stato condannato a 40 anni di prigione per l'omicidio di Raymond Eearl Brooks, l'uomo che gli aveva violentato la figlia per anni. La condanna è arrivata a novembre, ora una petizione firmata da migliaia di persone chiede al Presidente degli Stati Uniti che venga graziato.

Così si è fatto giustizia da sè

La giovane vittima dell'orco ora ha 24 anni, da quando ne aveva soltanto 8 era stata ripetutamente stuprata da Brooks, il nonno adottivo. L'uomo addirittura era stato anche condannato a 5 anni di carcere per gli abusi alla piccola, ma alla fine è rimasto dietro le sbarre soltanto per 27 mesi. Così Maynor ha pensato di farsi giustizia da solo. Ha sparato e ucciso Brooks. La condanna inflitta dal giudice è di 40 anni.

Gli amici e la famiglia dell'uomo hanno lanciato online una petizione, firmata da oltre 16mila persone. Destinari della proposta sono il Presidente uscente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama, e il governatore dell'Alabama. Le richieste sono due: "liberato o condannato a una pena minore", perché "non è una minaccia per la società". La figlia dell'uomo, oramai 24enne e madre di tre figli, ha spiegato ai media che il padre si è dichiarato subito colpevole per doverle evitare di ripercorrere le sevizie subite per 5 anni da parte del nonno. Ha anche aggiunto: "Mi stava proteggendo, come ogni padre dovrebbe fare – ha detto -. È un padre straordinario, il migliore. Ci ama così tanto. La sua condanna è troppo dura: sta vivendo un inferno"

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 12/01/2017 - 11:05

....Inviino la petizione a Trump,forse è meglio!!!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 12/01/2017 - 11:52

Penso che ogni padre avrebbe fatto lo stesso... Prima pensi a tua figlia poi alle conseguenze, e intanto hai reso giustizia ad una pena, quella dello stupro, che non troverà mai consolazione nel corpo e nell'anima di quella ragazza.

Trinky

Gio, 12/01/2017 - 12:15

E, secondo voi, Obama vi ascolterà? Fosse stato il contrario sicuramente... Vi conviene mandare la petizione a Trump........

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 12/01/2017 - 13:30

----gli anni sono giusti---perchè il giornale ovviamente racconta la vicenda evidenziando quello che vuole evidenziare ed omettendo il resto che è ugualmente importante----questo tizio è vero che ha ucciso il pedofilo della figlia ---ma prima di farlo aveva sparato contro una persona inconsapevole che aveva l'unico torto di somigliare al pedofilo---per fortuna questo tizio non morì--ma lo sparatore è stato condannato non solo per omicidio ma anche per tentato omicidio di un perfetto innocente--andate a vedere come viene punito il solo tentato omicidio in america--per concludere che con 40 anni gli è andata pure di lusso----hasta

Malacappa

Gio, 12/01/2017 - 13:55

Trump lo liberera' e farebbe bene.

MaxSelva

Gio, 12/01/2017 - 14:26

avete il link alla petizione ? dove si puo' firmare ?

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Gio, 12/01/2017 - 15:16

Obama, lo pseudo socialista, non lo libererà. Trump, l'orco di destra impresentabile, SI. W Trump!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/01/2017 - 15:24

@Trinky hai proprio ragione. Il solito Elkid, dice che è una bufala, lui era presente, e dice che ha sparato ad uno che gli somigliava. Lui ha visto tutto. Sti sinistri, quando c'è una notizia che non va bene a loro, subito a dire che non è vero. Hanno bleffato così tante volte, che appena lo dicono, sono certo che invece è vero, a prescindere, come fanno loro.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 12/01/2017 - 15:51

Leonida, che vogliamo aspettarci da un povero sinistroide che non conosce nemmeno la punteggiatura?

Trinky

Gio, 12/01/2017 - 16:02

caro elkid.......visto la sua idea, se tanto mi da tanmto, ci dica.........cosa ci fa sofri in libertà?

moshe

Gio, 12/01/2017 - 16:18

ha fatto benissimo, meriterebbe un premio non la galera! lo ammiro!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 12/01/2017 - 17:02

Dove non osa la giustizia, perché malata di evidenti velleità pedagogiche, giustamente arriva puntuale la vendetta spietata dell’uomo: sorta di improvvisato dio che dà ma che, se costretto, può anche togliere. In entrambi i casi ci si trova al cospetto della ‘Legge della Giungla’. Ma con una formale differenza: la sentenza lieve di ventisette mesi all’orco è un insulto alla comunità, prima ancora che alla donna, mentre la condanna a quaranta anni per l’assassino dell’orco è una bestemmia contro la ragione.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Gio, 12/01/2017 - 17:22

ma tirare giù dalle spese anche il giudice??? magari non platealmente, bisogna seguire i comandamenti niente corpo del reato niente reato.

pensaepoiagisci

Gio, 12/01/2017 - 17:51

elkid ..se la condanna è inerente al tentato omicidio ci sta..ma se riguarda la vendetta..non è commisurata adeguatamente

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/01/2017 - 17:54

@CaptainHaddock - è vero.

Linucs

Gio, 12/01/2017 - 19:58

Obama è troppo impegnato a fare marchette ai compagni di merende di Soros, non ha tempo per queste cose. Poi 'sto tizio neanche è un negro, figurati.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 12/01/2017 - 22:24

ELkid ma a te non ti prendono mai per un fagiano nella stagione di caccia?^