Uccise ladro a Brescia, i giudici: "Condannato perché mirò al bersaglio"

Depositate le motivazioni della sentenza di condanna a 9 anni e 4 mesi per Mirco Franzoni, il 34enne di Brescia che sparò e uccise con un colpo di fucile un ladro albanese che era entrato nella casa del fratello. I giudici: "Ha mirato al bersaglio"

"Ha sparato con il fucile all'altezza della spalla nella posizione di chi è intento a mirare un bersaglio". Così si legge nelle motivazioni della sentenza con cui la Corte d'Assise d'Appello di Brescia, lo scorso 28 settembre, ha condannato a 9 anni e 4 mesi di carcere Mirco Franzoni, il 34enne di Serle che il 14 dicembre 2013 uccise con un colpo di fucile un ladro che era entrato a casa del fratello. "La tesi difensiva di uno sparo puramente accidentale, esploso in quanto la persona offesa avrebbe cercato di strappare l'arma dalle mani dell'imputato, è del tutto irragionevole e inverosimile". Invece "ha sparato con il fucile all'altezza della spalla nella posizione di chi è intento a mirare un bersaglio", riportano i giudici nelle 72 pagine di motivazioni depositate ieri.

Il tentativo di furto era avvenuto intorno alle 22 del 14 dicembre 2013. Sorpreso a rubare dai proprietari di casa, il 26enne albanese Eduard Ndoj aveva cercato di scappare per le vie del paese nel Bresciano, inseguito dai Franzoni e da alcuni amici. Una volta raggiunto il ladro, ci sarebbe stata una colluttazione durante la quale sarebbe poi partito il colpo di fucile fatale per l'extracomunitario. A ridosso del tragico episodio, Franzoni era rimasto in cella cinque giorni per poi essere scarcerato per l'assenza di gravi indizi di colpevolezza. L'autopsia sul corpo della vittima confermò che il colpo era stato esploso da posizione ravvicinata raggiungendo il ladro tra il petto e la spalla. Processato per omicidio volontario, Franzoni era stato condannato in primo grado a 9 anni e 4 mesi di carcere, pena confermata in appello. La pm titolare del fascicolo, Kati Bressanelli, aveva chiesto 16 anni.

Per la Corte, il colpo fatale sarebbe stato esploso a una distanza di almeno due metri dalla vittima. Tesi che smentisce la versione della difesa dell'imputato, in base alla quale sarebbe stata una colluttazione con il ladro a far partire il colpo di fucile mortale. "Una volta che trova il ladro, Franzoni fa chiamare da un compaesano i carabinieri. Se avesse voluto ucciderlo avrebbe sparato prima", avevano - inutilmente - spiegato i legali della difesa. La vicenda era finita su tutti i giornali e la comunità di Serle si era stretta attorno al 34enne bresciano, lanciando una raccolta fondi per pagare la provvisionale disposta dalla corte d’Assise (50mila euro ai genitori del 26enne albanese e 25mila al fratello del ragazzo), come "sostegno economico" alle spese legali "del nostro Mirco".

Commenti
Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Ven, 21/12/2018 - 12:23

l'Italia e' l'unico paese in cui la giustizia punisce i giusti

Libertà75

Ven, 21/12/2018 - 12:27

per i diversamente intelligenti, tenete presente che la riforma della legittima difesa non grazia costui che resta responsabile di omicidio!

Gianni11

Ven, 21/12/2018 - 12:28

Le toghe rosse peggio dei ladri albanesi. Se un albanese avesse sparato a un italiano sarebbe gia' libero.

antonioarezzo

Ven, 21/12/2018 - 12:31

caro Matteo. c'è una priorità senza aver assolto la stessa, tutto il resto è vano.... togliere tutta la mxxxa che c'è in magistratura.

VittorioMar

Ven, 21/12/2018 - 12:35

..A QUANDO LA LEGGE SULLA LEGITTIMA DIFESA ??..SALVINI !SVEGLIA !!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 21/12/2018 - 12:37

--e ci mancherebbe pure ---gli è andata di lusso all'assassino---già il fatto stesso di inseguire il ladro per le vie del paese armato di fucile e con amici---tipico di una battuta di caccia in piena regola---la dice lunga sulla concezione di legittima difesa che ha sto becero italiota---

giovanni235

Ven, 21/12/2018 - 12:54

A cosa avrebbe dovuto mirare?Alle mosche??? Ai pipistrelli???All'albero delle pere???? Un altro giudice cxxxxxo,ormai sono la maggioranza!!!

jenablindata

Ven, 21/12/2018 - 13:06

un giorno di questi la gente si stancherà,di sopportare... quel giorno molti si renderanno conto che NON è mai bene,svegliare la rabbia popolare: io me lo aspetto tutti i giorni,che si cominci a linciare i delinquenti per strada,come succede in brasile e africa.. e quando arriveremo a quel punto,sarà molto difficile tornare indietro.

curatola

Ven, 21/12/2018 - 13:08

niente paura col ricorso e la nuova prossima legge i giudici non potranno più farlo. Direte che l evento riguarderà un evento passato quando la legge lo permetteva. Per Silvio si é proceduto con un applicazione retroattiva.

giosafat

Ven, 21/12/2018 - 13:10

E intanto la 'legittima difesa' si è persa nei meandri del palazzo. Salvini sta sbracando....

Willer09

Ven, 21/12/2018 - 13:19

Quindi l'albanese morto ha "rubato" 75.000 euro allo Stato Italiano: 50.000 per i genitori e 25.000 per il fratello. Strano che non siano saltati fuori figli, amanti, nipoti.....

frapito

Ven, 21/12/2018 - 13:40

I buonisti della legittima difesa, magistrati compresi, dimenticano volontariamente che il ladro che è entrato in casa ha già commesso diversi reati con l'aggravante della premeditazione. Sembra che questo non significhi niente ..... per la legge.

il sorpasso

Ven, 21/12/2018 - 13:44

Spero che a quel giudice gli vadano i ladri in casa per vedere poi come reagirà.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 21/12/2018 - 13:57

Bisogna allenarsi nei poligoni attrezzati per il tiro dinamico e, soprattutto, non sparare mai alle spalle. Per il resto concordo con Libertà75.

nopolcorrect

Ven, 21/12/2018 - 14:03

Un'altra follia di una magistratura cancro del nostro Paese, amica e sodale dei ladri e degli abusivi paraculi detti "migranti" e sempre contro noi cittadini Italiani onesti che paghiamo ai giudici i loro lauti stipendi.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 21/12/2018 - 14:28

--frapito e tutta la pletora di minus vari---ma riuscite a capirlo oppure no che qui si tratta di un omicidio a sangue freddo?---il fratello del derubato --chiamando a raccolta gli amici ed imbracciato il fucile--con auto -moto ed altri mezzi di locomozione ha organizzato una vera e propria caccia all'uomo tra le vie di quel paese-tipico di un film del vecchio west traslato da una macchina del tempo---i giudici sono stati beceri si--ma per il solo motivo di aver dato appena 10 anni a quest'assassino che meritava l'ergastolo per la volontarietà e l'organizzazione del gesto--qua manco un tipo dieci volte più cattivo di felpini può essere in grado di partorire una legge che non condanni--swag

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 21/12/2018 - 14:31

Oltre alla sentenza, quello che fa più schifo è il fatto che ai parenti del delinquente albanese siano stati dati 75000 euro di risarcimento! Proprio uno schifo!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 21/12/2018 - 14:33

al momento l'unica buona notizia è che c'è un ladro in meno

ferraridoc

Ven, 21/12/2018 - 14:49

L'unica cosa positiva di tutta la vicenda è che il ladro è morto...

Ritratto di Vinicious

Vinicious

Ven, 21/12/2018 - 15:10

Pena molto bassa per come si sono svolti i fatti. Il Franzoni per i prossimi 9 anni e mezzo dovrà essere grato alle blande pene italiche.

ulio1974

Ven, 21/12/2018 - 15:19

legittima difesa!?!? ma se lo ha inseguito con la sua banda di scugnizzi per tutto i paese, con un fucile carico: difficile dire che non lo voleva ammazzare. questo assassino meriterebbe l'ergastolo.

venco

Ven, 21/12/2018 - 15:21

Qui abbiamo una giustizia che punisce le vittime, non i criminali.

veromario

Ven, 21/12/2018 - 15:32

chi difende il ladro dovrebbe avere lo stesso trattamento.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 21/12/2018 - 15:33

Al finale dell'articolo c'è scritto che il 34 enne bresciano deve pagare una PROVVISIONALE, disposta dalla corte d'assise di 50 mila €uro ai genitori e 25 mila al fratello del DELINQUENTE!!! A mia memoria, quando il DELINQUENTE uccide qualcuno nel compiere il suo FURTO ecc. I parenti della vittima vengono RISARCITI (poche volte ma succede) dallo STATO ,ovvero da NOI, NON dal DELINQUENTE o dai suoi parenti!!! Èeee ELPIRL.Tu che sai tutto SMENTISCIMI.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 21/12/2018 - 15:34

zanzaratigre, ma tu hai presente il reddito di un ladro e le spese nulle che ha per generarlo? E' palese che i giudici calcolino il risarcimento in base ai futuri guadagni del SIG. LADRO. Prova ad ammazzare in auto il figlio di un contadino, zero euro di risarcimento ai genitori perchè era destinato ad essere un pitocco.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 21/12/2018 - 15:43

E dove doveva mirare?

cesare caini

Ven, 21/12/2018 - 15:50

Ma è sicuro che in Italia i ladri godono di una assicurazione speciale da parte dello Stato. Se ti succede qualche cosa di brutto mentre rubi a casa di un Cittadino ( che è li apposta per farsi derubare) non ti preoccupare caro ladro verranno risarciti i tuoi parenti !

il veniero

Ven, 21/12/2018 - 16:07

la prossima volta sprare a caso ...magari prendi il vicino ...ma i giudici sono felici .

cesare caini

Ven, 21/12/2018 - 16:09

L'Italia è l'unico paese al mondo che tutela i Ladri sul loro posto di lavoro e se gli succede qualche cosa di definitivo hanno anche la reversibilità!

Willer09

Ven, 21/12/2018 - 16:09

elkid, speriamo che il prossimo ladro rom svaligi la tua casa, poi vediamo se non lo insegui per riprenderti le tue cose

Willer09

Ven, 21/12/2018 - 16:10

doveva sparare a caso, così magari prendeva qualcuna altro

cesare caini

Ven, 21/12/2018 - 16:10

L'Italia è l'unico paese al mondo che tutela i ladri ed in caso estremo anche di reversibilità !

frabelli1

Ven, 21/12/2018 - 16:25

Questa è la vergognosa giustizia italiana. Se non si viene uccisi o picchiati dai ladri, assassini, si viene condannati se ci si difende in casa propria

Ritratto di giordano

giordano

Ven, 21/12/2018 - 16:27

Bene, adesso per difenderti , prima di sparare devi farti bendare, girare su te stesso 4 o 5 volte e dopo si, puoi sparare. Siamo un paese di pazzi.

fifaus

Ven, 21/12/2018 - 16:30

Solo chi ha subito furti in casa può veramente capire che significhi. E comprendere, le reazioni: almeno comprendere se non condividere-

caren

Ven, 21/12/2018 - 16:48

Un vecchio proverbio, che era anche una pubblicità, dice così: Provare per credere. Lo dico a tutti i benpensanti. Facile parlare quando non si subisce l'umiliazione del furto. Vorrei vederne qualcuno di questi, come reagirebbe.

Ritratto di Evam

Evam

Ven, 21/12/2018 - 23:13

E a cosa doveva mirare, al piccione?

Divoll

Sab, 22/12/2018 - 00:53

Ma la nuova legge sulla legittima difesa non e' gia' stata approvata?