Udine, ubriaco alla guida si mangia lo scontrino dell'alcol test: arrestato

L'uomo, un 49enne, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

Sembra incredibile ma è vero. Quattro di sabato mattina, Reana del Rojale, paesone di 5mila anime in provincia di Udine. Un quarantanovenne di Colloredo di Monte Albano torna a casa dopo una serata un po' troppo allegra. Una pattuglia dei carabinieri della stazione di Feletto Umberto ferma l'auto dell'uomo per un controllo di routine. Agli ufficiali occorrono solo pochi istanti per capire che l'uomo ha alzato il gomito. Così decidono di sottoporlo al test dell'etilometro e chiamano in supporto una gazzella addetta alla rilevazione del tasso alcolemico. Pochi minuti dopo arriva il verdetto: il quarantanovenne è positivo, ha bevuto troppo. Appena si allontana la seconda pattuglia l'uomo inizia a dare in escandescenze. Aggredisce i due agenti, ferendone uno. Poi, nell'illusione di cancellare le prove, fa a pezzi lo scontrino stampato dalla macchina dell'alcol test e se lo mangia. Peggiorando la situazione: finisce la nottata dietro le sbarre con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. E, ovviamente, si prende anche una denuncia per guida in stato di ebbrezza.  

Commenti

Tino Gianbattis...

Sab, 18/01/2014 - 14:41

La notizia potrebbe far sorridere se non fosse che la guida in stato di ebrezza non è nuova a vicende luttuose. Da condannare ai lavori socialmente utili e costretto a cibarsi di scontrini e acqua tabta acqua tanta acqua

clamajo

Sab, 18/01/2014 - 15:59

Più che normale direi...è risaputo che dopo aver bevuto è consigliato mangiare qualcosa...

WSINGSING

Sab, 18/01/2014 - 17:30

"si mangia lo scontrino". "Sembra incredibile ma è vero.", almeno così inizia l'articolo......: ma il "si" è riflessivo. Quindi errore blu. Sembra incredibile ma è vero che si scriva in questa maniera!

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 18/01/2014 - 17:40

Metodo da consigliare ai politicanti. Così crepano di indigestione.