Il 57enne ha un infarto, i parenti lo salvano al telefono

I familiari sono riusciti a salvargli la vita seguendo le istruzioni dei soccorritori. Si trova al momento in ospedale, le sue condizioni sono stabili

Attimi di paura in provincia di Arezzo dove un uomo 57enne è stato colpito da un arresto cardiaco. Fortunatamente i parenti che erano con lui sono riusciti a non farsi prendere dal panico. Hanno telefonato al 118 e seguito tutte le istruzioni fornite dagli operatori, salvandogli la vita. La sfiorata tragedia è avvenuta questa mattina, domenica 6 ottobre, verso le nove a Bucine, comune in provincia di Arezzo. Improvvisamente un uomo si è accasciato al suolo, davanti agli occhi dei suoi familiari. Immediatamente questi hanno chiamato il 118 chiedendo aiuto, il loro caro aveva appena avuto un arresto cardiaco.

Niente battito, né respiro. L’operatore, dall’altra parte della cornetta, è riuscito a guidare i familiari della vittima passo dopo passo. I parenti hanno così potuto praticare correttamente il massaggio cardiaco, in modo così perfetto da riuscire a fare ripartire il battito del cuore. Intanto nell’abitazione sono giunte un’ambulanza e un’automedica. Il personale medico ha continuato le manovre per salvargli al vita, utilizzando anche il defibrillatore.

Quando la situazione appariva ormai stabile, il 57enne è stato trasportato in codice rosso all’ospedale di Arezzo. Subito ricoverato in emodinamica, i medici sono riusciti a riaprirgli le coronarie ostruite. Si trova adesso nel reparto di Unità di Terapia Intensiva Cardiologica, fuori pericolo, le sue condizioni sono stabili.