Uomo travolto da un Frecciabianca a Fano

Un uomo è morto dopo essere stato investito dal treno Frecciabianca 9801 Venezia-Lecce, poco le 10 nella stazione di Fano (Pesaro Urbino)

Un uomo è morto dopo essere stato investito dal treno Frecciabianca 9801 Venezia-Lecce, poco le 10 nella stazione di Fano (Pesaro Urbino). Il fatto è avvenuto lungo il terzo binario e non è ancora chiaro se sia sia trattato di un incidente o di un gesto volontario. La vittima, un trentenne, era di Ostra (Ancona). Il convoglio è stato bloccato per circa due ore e i 180 viaggiatori a bordo sono stati trasferiti su altri treni. La circolazione ferroviaria non si è fermata, ma anche così ci sono stati ritardi fino a 50 minuti per 3 Frecce, 2 INtercity e 2 regionali.

Ieri invece un ragazzo di 19 anni è stato travolto e ucciso da un treno Frecciabianca Milano-Lecce nei pressi di Bari-Palese, a nord del capoluogo pugliese. Sull’accaduto la Polfer ha avviato accertamenti per verificare se si sia trattato di un incidente o di un suicidio. Le verifiche in corso hanno accertato che nella zona il passaggio a livello era chiuso.