Urina contro il muro del commissariato: multa di 5mila euro

Il fatto a Bologna, attorno alla mezzanotte: il responsabile è un ragazzo straniero, tedesco, di 23 anni

Ha fatto la pipì in strada di notte, non sapendo che quel gesto gli sarebbe costato caro, anzi, carissimo. Soprattutto perché stava facendo i suoi bisogni contro il muro del commissariato di polizia. Il fatto in centro a Bologna, attorno alla mezzanotte di ieri, quando un ragazzo tedesco di 23 anni è stato beccato in flagrante da una pattuglia che stava rientrando in caserma, in via Via Dè Coltellini, mentre urinava.

Gli agenti sono dunque intervenuti prontamente, facendo ricomporre il giovane. Poi, dopo averlo rimproverato, ecco l'arrivo della salata contravvenzione: ben 5mila euro di multa. La sanzione amministrativa, se pagata entro sessanta giorni, cala di importo fino a 3.333 euro.

Non una novità, questa del 23enne teutonico. Come ricorda infatti il Corriere di Bologna, qualche mese fa un francese fu protagonista della medesima azione e come lui, in primavera, un altro ragazzo, questa volta messicano, sempre nel centro storico del capoluogo emiliano.

Commenti

Popi46

Mar, 10/09/2019 - 14:17

Straniero o non straniero, ben fatto! Tocca finirla con ‘sta storia che se una femmina ha urgenza di urinare ( quando scappa, scappa) deve per forza consumare almeno un caffè....è una questione di parità di genere. La multa di 5000€? Ben fatto anche quella, è dovuta agli interessi da pagare per secoli di maleducazione.....

Tip74Tap

Mar, 10/09/2019 - 15:05

Se fosse stato nero non avrebbe avuto problemi. P.s. in Italia i bagni pubblici non esistono e se esistono non sono segnalati.

Geegrobot

Mar, 10/09/2019 - 17:28

Mandami conto alla capitana rakett