Scopre che la moglie fa la pornostar sul web e la uccide a bottigliate

Una vicina di casa racconta che l'uomo non ha mostrato emozioni davanti al cadavere della donna

Scopre che la moglie fa la pornostar sul web e la uccide a colpi di bottiglia nel loro appartamento, mentre la figlia è fuori.

È successo a Calera, cittadina di poco più di 13mila abitanti in Alabama (Stati Uniti). Stufa della routine familiare, Kat West inizia una sua attività sul web: il cosiddetto soft porn, ovvero mostrarsi in rete ai clienti in abiti succinti e soddisfare i loro desideri tramite lo schermo del pc. Ovviamente tramite un compenso. Per sponsorizzarsi la donna apre un account Instagram e un sito hot per soli adulti. Ma, come riporta il sito Al.com, il marito, il 44enne William Jeff West, è all'oscuro di quanto sta accadendo.

Quando lo scopre, l'uomo va su tutte le furie e uccide la moglie colpendola con una bottiglia di liquore acquistata insieme poche ore prima. Il corpo della donna, con indosso solo il reggiseno, è stato ritrovato all'esterno della sua abitazione da una vicina di casa che stava andando a lavorare. Accanto al cadavere, l'arma del delitto. "Quando ho lanciato l'allarme - spiega la vicina - lui è uscito di casa. Dopo essersi reso conto che quello era il cadavere di sua moglie, si è acceso una sigaretta ed è rientrato nella sua abitazione. Non ha pianto, non ha mostrato emozioni". Ora il 44enne è stato arrestato e portato in carcere.

Commenti

routier

Gio, 15/03/2018 - 09:48

Ma il divorzio non usa più in questi casi?

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 15/03/2018 - 21:10

Soft porn ma marito strong. Amen