Usa, lo strano necrologio per il padre defunto: "Ha vissuto più di quanto meritasse"

Una famiglia del Texas ha annunciato la morte del capo famiglia elencando tutte le cattive azioni che l'uomo ha fatto in vita in un necrologio particolare

Nessun funerale e un necrologio particolare quello fatto da una famiglia di Galveston County, in Texas, per annunciare la morte di Leslie Ray Charping, morto all'età di 75 anni il 30 gennaio 2017 per un cancro.

"Leslie lascia su questa terra due figli che adesso si sentono sollevati e un innumerevole stuolo di vittime, tra cui un'ex moglie, parenti, amici, vicini di casa, medici, infermieri e perfetti sconosciuti che hanno avuto la sfortuna di imbattersi in lui. La sua morte è arrivata circa 29 anni dopo il previsto e ha vissuto molto più a lungo di quanto meritasse. In giovane età, Leslie è diventato rapidamente un esempio di cattivo genitore al quale si aggiungeva la sua malattia mentale e l'attitudine al bere, alla droga, alle donne e in generale al suo essere offensivo", si legge nel necrologio che ha fatto il giro dell'America.

Nello scritto si leggono anche gli hobby del defunto, qui descritti in modo molto schietto: "Oltre ad abusare dei membri della sua famiglia e accelerare i viaggi verso il cielo dei suoi animali domestici, aveva una passione per la pesca in cui era meno bravo che nei due punti precedenti. Leslie era sorprendentemente intelligente, ma non aveva alcun tipo di ambizione. Riusciva solo a essere avventato, dilapidando i risparmi della sua famiglia e cercando modi per diventare ricco rapidamente".

La famiglia ha poi annunciato di non aver organizzato alcun funerale per il defunto perché "la vita di Leslie non ha avuto alcuno scopo, non ha contribuito alla società e alla comunità".

Commenti

venco

Lun, 13/02/2017 - 10:56

Figli onesti, pane al pane.

titina

Lun, 13/02/2017 - 11:14

Avrebbero dovuto lasciarlo SOLO quando era in vita e andare ad abitare altrove.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 13/02/2017 - 12:38

Chissà che necrologi meravigliosi saranno pubblicati per Giorgio Napolitano, che è a favorevole all'eutanasia... degli altri.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Lun, 13/02/2017 - 14:12

Leggere tutto questo fa tristezza, anche se fosse tutto vero e non ci sono prove del contrario. Per rispondere a @Gianfranco Robe...@ su Giorgio Napolitano, la questione è diversa! Il nostro "emerito" è un highlander e, sembra, che l'aldilà ne tenga conto!!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 13/02/2017 - 15:11

Se avessero scritto che era pure comunista e islamico sarebbe stato veramente il ritratto del diavolo...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 13/02/2017 - 17:11

Caro uccellino44, in che senso, forse nel senso del glande? E poi te l'ha detto l'uccellino che sarebbe highlander?

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 14/02/2017 - 08:20

beh..era anche Totò che in un celebre film chiedeva.."quanti anni ha lei..?.. e alla felice risposta rispondeva stupito.." Non bisogna esagerare.." il grande Totò...

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 15/02/2017 - 10:40

Invece io mi vedo già le lodi sui necrologi che scriveranno alla morte di certi nostri politici che hanno ridotto l'Italia ad una cloaca!

Asimov1973

Ven, 17/02/2017 - 05:35

Bravi! Basta col buonismo di parlare bene dei morti anche quando sono degli stronzi. Non vedo l'ora che venga questo momento anche per mio padre: una cosa inutile, senza scopo se non quello di far del male e per di piú ex-statale quindi a spese dello stato da sempre (prima da "lavoratore", poi da pensionato). Perché la famiglia non puó esercitare un'eutanasia forzata su questi individui?

Martinico

Sab, 18/02/2017 - 07:36

Onora il padre e la madre.

Jimisong007

Sab, 18/02/2017 - 11:35

Tale padre....

bobots1

Mar, 21/02/2017 - 13:25

Onestà intellettuale...! Se è la verità quello che hanno riportato, rispetto, non sempre si riesce ad essere ipocriti...quando ci vuole ci vuole!

ilbelga

Mar, 21/02/2017 - 14:10

i figli prima amano i genitori, poi li giudicano, raramente o quasi mai li perdonano. meditate gente, meditate...

compitese

Mar, 21/02/2017 - 16:15

Era anche simpatizzante di Renzi!