Come usare il contante senza incorrere in sanzioni del Fisco

Dalla colf all'affitto, ecco come usare il contante

Avete paura di incorrere in qualche sanzione del fisco e non sapete come e quando usare i contanti? Il Sole 24ore ha pubblicato una sorta di guida in cui spiega le nuove regole. Innanzitutto va detto che tra privati è vietato lo scambio di banconote per somme pari o superiori a mille euro. Ma ci sono casi quotidiani in cui è difficile attuare questa disposizione. Un esempio? "Si immagini - spiega il Sole 24 ore - il caso della colf che non abbia un conto corrente e abbia uno stipendio di 1100 euro. In questo caso si interviene facendo un trasferimento ad un intermediario abilitato a cui chi eroga il denaro ordina di mettere a disposizione del beneficiario la somma in contanti".

Occhio poi a quando prelevate denaro dalla vostra banca. Il cliente può prelevare dal proprio conto qualunque cifra, epperò se l'operazione appare sospetta la banca può segnalarla alle autorità. All'interno del nucleo familiare, se un genitore volesse trasferire del denaro al proprio figlio può farlo a patto che quest'ultimo sia maggiorenne e abbia una posizione fiscale autonoma.

Per quanto riguarda invece l'acquisto di un'automobile a rate, in questi casi il pagamento è concesso in contanti anche se la somma totale è superiore a 1000 euro a condizione che le singole rate siano inferiori a 1000 euro. La legge 147/2013 ha imposto di pagare a prescindere l'importo i canoni in modalità tracciabili ad esclusione del contante. Ma il ministero dell'Economia ha chiarito che si può continuare a corrispondere i canoni di affitto in contante purché singolarmente di importo inferiore alla soglia di 1000 euro conservando traccia della transazione con un documento sottoscritto da locatario e locatore.

Commenti
Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 13/08/2014 - 10:44

Per definizione il contante è valuta legale,esiste un reato di non accetazione di valuta legale, le cacchiate di monti sono solo un modo per far guadagnare le banche e lo stato con le multe ai più distratti o meno informati.Viva il contante , ammesso di avercelo!

mario08

Mer, 13/08/2014 - 11:16

Ritengo opportuno che vengano date istruzioni più utili per cercare di evitare i soprusi dello stato: La colf va pagata in nero senza limite di uso di contante. Il denaro al figlio va dato in contanti trasferendolo dalla vostra cassaforte alla sua 8non da conto a conto). I viaggi per qualsiasi ammontare possono essere prenotati presso agenzie con sede a Chiasso (solo pazientare per la coda di italiani). Il Rolex idem. Per l'auto le soluzioni sono più complesse e non usuali ma ci sono. e via di questo passo.... uno stato che ruba sul mose, sull'expo, che ha la maggiorparte dei funzionari corrotti e che ha politici stipendiati da re non merita altro trattamento. ogni denaro dato in più è denaro a disposizione per ruberie.

Nebbiafitta

Mer, 13/08/2014 - 11:22

Non vedo alcun problema a spendere il contante, l'importante è averlo. Queste leggi fatte da politici incapaci sono una schifezza che non merita nemmeno di essere commentata.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 13/08/2014 - 11:23

Queste misure sono state pensate anche per evitare il passaggio di mazzette?

il consumatore

Mer, 13/08/2014 - 12:09

Mario08 ha perfettamente ragione. Uno Stato ladro e governato da ladri che pensano solo a spendere le tasse che incassa, aumentando il debito, non merita nessuna attenuante. La colf, se non vuole pagare ritenute che poi non le ritorneranno mai, ha la convenienza lavorare in nero e, semmai, farsi un'assicurazione privata. Poi che interesse ha il datore di lavoro assicurarla, se avere una colf rientra nel redditometro?

Doc71

Mer, 13/08/2014 - 12:41

Mario08 for president!!! Vale il principio del neminem laedere ...

canaletto

Mer, 13/08/2014 - 13:43

TUTTE STRONZATE DI UN GOVERNO FALLIMENTARE. ALTRO CHE ITALIA LIBERA, I CITTADINI SONO NELLE GRINFIE DI POLITICI SPECULATORI CHE VOGLIONO SEGUIRE TUTTO QUELLO CHE SI FA. E' UNA VERGOGNA DEL PD

torodamonta

Mer, 13/08/2014 - 13:52

QUESTO NON È PIÙ UN PAESE DOVE C'È LIBERTÀ.PER ME LIBERTÀ SIGNIFICA ANCHE POTER SPENDERE I PROPRI SOLDI GUADAGNATI CON IL LAVORO COME OGNUNO CREDE SENZA DARE CONTO A NESSUNO.NEMMENO ALLO STATO,PERCHÉ SONO SOLDI MIEI.E PAGARE COME OGNUNO VUOLE:CONTANTI,ASSEGNI,CARTE DI CREDITO,BONIFICO.LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ .PS: NON CI DEVE ESSERE NESSUN LIMITE PER PAGARE IN CONTANTI.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 13/08/2014 - 15:37

Avete paura di incorrere in qualche sanzione del fisco ????? non vedo quale sia il problema se sei onesto e in regola semmai è un problema del parassita pagate con il POS cosi si mette a tacere ogni manovra oscura

Il giusto

Mer, 13/08/2014 - 16:38

toroda...tutta questa "libertà"abbiamo visto dove ci ha portato!Ora,noi onesti,vogliamo meno"libertà"e perciò meno furti!Tu da che parte stai? 1 invio 16.07 2 invio 16.38

ilbarzo

Mer, 13/08/2014 - 16:53

Per le mazzette ai politici vale la regola del contante?Oppure in quel caso e' d'obblico? Sicuramente e' la seconda ipotesi.

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 13/08/2014 - 17:37

Il giusto 16:38 scrive: "... Tu da che parte stai?" - - - Io sto dalla parte di chi non dice/scrive fregnacce.

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 13/08/2014 - 17:54

mark 61 15:37 scrive: "Avete paura di incorrere in qualche sanzione del fisco ????? …" - - - Io ho paura degli imbecilli tout-court, in particolare dei burocrati imbecilli che elaborano norme imbecilli, arzigogolate e contraddittorie che permettono a qualche imbecille nonché frustrato impiegato del fisco di sfogare la sua frustrazione scassandomi le sfere e facendomi perdere tempo a prescindere per sapere magari come mai ho acquistato on-line 365 preservativi il 1° gennaio ed altrettanti il 31° dicembre dello stesso anno.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 13/08/2014 - 20:57

I miei nonni e i miei genitori non hanno mai visto carte di credito e simili, perché ai loro tempi non c'erano. Forse per questo le cose andavano male ? Direi che invece le cose funzionavano molto, molto, molto meglio. In Italia c'erano gli italiani, la gente lavorava onestamente, i politici erano persone (quasi) per bene, le mogli ascoltavano i mariti, i figli ascoltavano i genitori, i professori erano esempi da seguire, la domenica si lavava la 600 e poi tutti al mare...

Ritratto di mamma goose

mamma goose

Gio, 14/08/2014 - 08:54

Faccio molta fatica a capire perché non posso pagare una FATTURA superiore ai mille euro con il contante. Se c'è la fattura non vedo il problema! Quoto abj14: i nostri politici e i burocrati non sono più capaci di definire norme credibili, attuabili e controllabili con semplicità, come ad esempio l'obbligo del POS ma senza sanzioni (evidentemente perché si sono resi conto che è una scemenza). Si crede ancora che sia sufficiente proibire od obbligare a fare una cosa per legge perché tutto si risolva!