"Usava l'Italia come bancomat". In manette vice imam di Pistoia accusato di truffa aggravata

L'accusa è di truffa ai danni dello Stato: ha percepito ingiustamente 30mila euro dall'Inps, pur essendo irreperibile sul suolo italiano dal 2013

Avrebbe percepito 30mila euro di mobilità dall'Inps pur essendosi allontanato dall'Italia da due anni. Il vice imam della moschea di Pistoia e Capannori, Mohammed Rafiq, 48enne marocchino, è finito in manette con l'accusa di truffa aggravata ai danni dello Stato. Ad arrestarlo, in flagranza di reato, gli agenti della Digos: aveva appena prelevato 3.400 euro dal conto corrente delle poste di via Bellaria.

Rafiq era arrivato in Italia nel 2000. Aveva lavorato fino al 2011 in un maglificio di Prato, mentre esercitava la funzione di vice imam nella moschea di Sant'Agostino. Risiedeva con la famiglia a Pistoia, ma moglie e figli sono tornati a Fez nel 2009. Nel 2011 l'azienda ha fatto ricorso alla cassa integrazione, e nel 2013 è arrivato il licenziamento e la mobilità."Per riscuotere l'ammortizzatore sociale della mobilità - spiega il vicequestore Luigi Larotonda, a capo della Digos - occorre risiedere nel Paese che la concede. Mohammed Rafiq, invece, era irreperibile sul suolo italiano dal 2013".

Non solo. L'uomo riscuoteva in tutto 1.150 euro di assegno di mobilità, in cui erano compresi 350 euro di assegni familiari e 80 di bonus. Ma la moglie e i tre figli erano tornati in Marocco, a Fez, da sei anni.

"Si apre potenzialmente una voragine nei conti dello Stato - afferma il vicequestore Larotonda -. Ci sono molte persone che lavorano qui per alcuni anni, hanno accesso agli ammortizzatori sociali e poi se ne vanno". L'Inps era all'oscuro di tutto. Ora è stata recuperata l'ultima tranche di 3.400 ed è stato avviato il recupero delle altre somme, che appare comunque difficoltoso.

Non è escluso recarsi all'estero, spiega Larotonda, "per un massimo di 15 giorni, più 3 per motivi di lutto". Rafiq, invece, non risiedeva più a Pistoia, vi tornava solo poche volte l'anno per riscuotere la mobilità dal conto corrente postale,"usava il nostro Paese come un bancomat", commenta Larotonda.

L'ultima volta era tornato in Italia a marzo, poi a settembre: "Il 7 settembre è giunto in Italia con un volo Ryanair, scalo a Barcellona e poi sbarco a Pisa: da quel momento è stato tenuto sotto controllo. Ha avuto diversi contatti nelle province di Lucca e Pistoia, dormendo in posti diversi". Ha effettuato due prelievi di 3mila euro ciascuno l'8 e il 9 settembre. L'ultima somma ieri, lunedì 14 settembre, intorno alle 11.

"Al momento del prelievo sono intervenuti gli agenti della Digos che - racconta il vicequestore - l'hanno arrestato in flagranza per truffa aggravata ai danni dello Stato, in questo caso finalizzata all'erogazione di contributi pubblici. È un reato che prevede pene fino a 6 anni di reclusione. Da ulteriori accertamenti - continua - è venuto fuori che le generalità sui documenti non corrispondevano: l'anno di nascita era lo stesso sia sulla carta di soggiorno che sulla patente e sulla carta d'identità, mentre il giorno e il mese erano diversi su questi ultimi due documenti. Da qui la denuncia".

Nei mesi scorsi sono state eseguite dalla Digos diverse perquisizioni in abitazioni di cittadini musulmani della provincia. L'allerta è alta, anche se il vicequestore ha voluto precisare che, per Mohammed Rafiq, l'arresto è scattato per il reato di truffa, e che prima dell'arresto il vice imam non aveva avuto problemi con la giustizia.

Commenti

i-taglianibravagente

Mar, 15/09/2015 - 17:53

vengo a scoprire oggi che esistono anche i vice-imam

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 15/09/2015 - 18:16

Ma perché lo pagavano? Che controlli ci sono?. Chiudono la stalla quando i buoi sono scappati. Che paese di guano!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 15/09/2015 - 18:23

Come come come!!!! Adesso capisco dove sono finiti i soldi della NON PEREQUAZIONE della mia pensione,che quel CONTABALLE al S/governo NON ha voluto ritornarmi!!!!L'INPS paga pensioni a chi ha lavorato qualche anno chissa con quanti e quali contributi versati e non adegua al costo della vita la pensione di chi ha versato contributi PESANTI per 40 anni!!!!INDOVINATE CHI HA FATTO QUSTE PORCATE che loro i COCOMERIOTAS continuano a chiamare LEGGI??? AMEN!!! Pace e bene dal Nicaragua FELIX

Manux

Mar, 15/09/2015 - 18:31

Sono delle risorse... Pagheranno le nostre pensioni... Blablabla...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 15/09/2015 - 18:33

Certo che l'itaglia nei confronti degli stranieri è un ottimo pagatore.!!!Meno molto meno per aiutare gli italiani onesti.

Un idealista

Mar, 15/09/2015 - 18:39

Speriamo che, essendo l'uomo musulmano, non si finisca per chiedergli scusa.

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 15/09/2015 - 18:54

E GLI ITALIANI PIANGONO MISERIA E DISPERAZIONE

billyserrano

Mar, 15/09/2015 - 19:06

Se fosse stato un operaio italiano, gli avrebbero chiesto un mucchio di documenti per poter riscuotere l'assegno di mobilità, e avrebbero fatto controlli a tappeto ma, trattandosi di un musulmano è tutto ok. Questo è il modo che lavorano funzionari e impiegati in Italia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 15/09/2015 - 19:18

Infatti sono TALENTI SU CUI INVESTIRE!!!! Talenti nel fottere il prossimo.

Ritratto di llull

llull

Mar, 15/09/2015 - 20:03

Quanto siamo FESSI!!!! Povera Italia, condannata inesorabilmente ad un infausto destino

WSINGSING

Mar, 15/09/2015 - 20:06

.....e ora lo dovremo anche mantenere in carcere..... sia pure per poco tempo....

istituto

Mar, 15/09/2015 - 20:23

L'imam usava l'Italia come un bancomat. Veramente TUTTI gli immigrati ed i clandestini usano l'Italia come un bancomat. Perché hanno DIRITTI NEGATI AGLI ITALIANI.

moshe

Mar, 15/09/2015 - 20:29

Mettiamo in galera, assieme a lui, quegli incapaci che hanno aspettato tanto per capirlo !!! In Italia, cani e porci vengono mantenuti !!!

bruco52

Mar, 15/09/2015 - 20:45

a noi le tasse, imposte e accise, pensione a 67 anni, a loro tutti i benefici e soldi, tanti soldi.....

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 15/09/2015 - 20:50

Siamo proprio dei cxxxxxxi.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mar, 15/09/2015 - 21:00

........dovremmo capire come si è potuto arrivare a questo?......ma sopratutto quanti sono quelli che si sbeffeggiano dell'inps e dello stato italiano

VittorioMar

Mar, 15/09/2015 - 21:00

...poi abbiamo la sfrontatezza e l'incompetenza di parlare di taglio delle pensioni a chi ha versato contributi e le regaliamo a chi non ha diritto?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 15/09/2015 - 21:12

SAREBBE BELLO CONOSCERE QUELLO SxxxxxO DI DIRIGENTE INPS CHE HA AVALLATO IL PAGAMENTO A QUESTO BUFFONE ISLAMICO. MA E' POSSIBILE CHE FACCIAMO FIGURE DI CACCA CON QUESTI INUTILI ISLAMICI.

Gervasetto

Mar, 15/09/2015 - 21:58

pure gli 80 euro gli hanno dato !!! quelli dell' Inps sono da licenziare tutti !!! PS ma questi col loro lavoro non dovevano pagarci le nostre pensioni ?

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 15/09/2015 - 22:11

E' un vero scandalo che l'INPS PAGHI PENSIONI AGLI STRANIERI SENZA CHE ABBIANO MAI VERSATO CONTRIBUTI. Senza aver mai versato contributi incassano 7.156 euro l'anno. Gli extracomunitari con carta di soggiorno fanno arrivare in città i genitori over 65 che all'Inps chiedono il vitalizio. Tredici mensilità da 550,5 euro, mentre un italiano non ne incassa più di 500 pur avendo versato contributi per anni.

Gianni11

Mar, 15/09/2015 - 22:25

Questo tipo di truffe sono all'ordine del giorno nelle "comunita'" di stranieri. Ovviamente L'Inps e lo Stato italiano sono piu' interessati a negare aiuto agl'italiani che a proteggere beni pubblici dalle truffe di stranieri.

leo_polemico

Mar, 15/09/2015 - 22:32

E perchè non parlare dei famosi "ricongiungimenti familiari" con cui l'inps paga la pensione ai genitori di immigrati, questa volta regolari e che pagano tasse e contributi come i lavoratori italiani? C'è soltanto da dire che tali genitori, forse anche "veri" ma forse anche falsi, sono stati residenti in Italia, dove NON hanno mai lavorato, presso il figlio solo il tempo necessario a svolgere le pratiche necessarie ad ottenere la "pensione sociale" con l'appoggio di sindacati compiacenti. Poi sono tornati al paesello natio dove con la pensione minima percepita abusivamente in Italia su conto corrente vivono molto bene. Intanto qui nessuno controlla e gli italiani pagano....e molti italiani sopravvivono con sussidi che definire ridicoli è solo essere generosi.

mistero4228

Mer, 16/09/2015 - 00:33

Il governo non fa differenze tra Italiani e extracomunitari integrati,clandestini,zingari,migranti,profughi,delinquenti fuggiti dalle carceri: siamo tutti fratelli, anche se sgozzano e violentano, se truffano e derubano. Festeggiamo la sottomissione degli italiani alle nuove risorse, al futuro dell’Italia che a causa loro cambierà volto, usi, costumi e tradizioni, alla nuova forza lavoro clandestina e nullafacente,in parte alloggiata negli hotel (colazione,pranzo,cena,acqua calda e fredda,doccia con sapone shampoo dentifricio asciugamani, televisione, wifi , cellulare, palestra (Cosio Valtellina),calcetto, vestiti, indumenti intimi,scarpe e 2,50/€ al giorno. Quando c’era il servizio militare obbligatorio la decade era bassissima,si ricevevano 2 divise,vitto,alloggio e in cambio si serviva la Patria. Questa Italia è irriconoscibile rispetto ad allora.Il governo,il mondo politico PD e la Fornero hanno affossato il paese,ma in futuro il popolo ne chiederà conto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 16/09/2015 - 01:17

Ormai penso che si sia diffusa nel mondo la notizia dell'imbecillità degli italiani. Con gli odierni sistemi di comunicazione in tempo reale la fama di paese dei balocchi, dove si può vivere a scrocco, è dilagata nel mondo alla velocità della luce. NON A CASO QUELLI CHE VENGONO DALL'AFRICA HANNO QUASI TUTTI IL TELEFONO CELLULARE.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 16/09/2015 - 01:31

# llull 20:03 Potrebbe gentilmente dire di quale nazione è la bandiera nei suoi commenti?

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 16/09/2015 - 01:43

Questi invasori sono aiutati da quelli di sinistra, che gli danno tutte le dritte per superare tutti i controlli e le nostre leggi. Fare cose del genere è impossibile, devono avere per forza ricevuto spiegazioni e aiuto dai vari sindacati di sinistra.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 16/09/2015 - 02:21

Queste sono le risorse della boldrina

Ritratto di scappato

scappato

Mer, 16/09/2015 - 02:51

Come può' prendere 1150 euro questo tizio, che io che ho lavorato in Italia per 21 anni, 1961-1982, (poi sono emigrato) ne prendo 150? Devo farmi musulmano per prendere di più'?

Ritratto di che_gue

che_gue

Mer, 16/09/2015 - 08:33

ma non l'aveva detto berlusconi: i cassaintegrati si trovino un lavoretto (in nero)! lui forse è riuscito a trovarlo solo in marocco...

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 16/09/2015 - 08:36

E' allucinante. E poi i pidioti salottieri criticano Salvini per il suo linguaggio scurrile ? Ma quando ci vuole ci vuole ! Il messaggio deve essere chiaro: FUORI DALLE PALLE !!!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 16/09/2015 - 09:02

Chiudere tutte le moschee immediatamente e varare delle norme discriminatorie contro gli islamici!!

marco.olt

Mer, 16/09/2015 - 12:57

L'Italia dei fessi!! Paghiamo cani e porci di tutto il mondo, ma per gli italiani c'è solo il conto. Che facciano un ministero per combattere gli sprechi e le inefficienze altro che ministero per l'integrazione che si occupa di aiutare l'invasione.

elio2

Ven, 18/09/2015 - 17:47

Secondo i decelebrati compagni, questi ci servono per pagarci le nostre pensioni, infatti si vede come hanno ragione. La sboldrina che dice?

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 07/01/2016 - 16:14

LINPS per i extracomunitari e´molto allegra ma per ilk cittadino italico e´molto fiscale e repressiva, , di questi fatti ce ne´sarnno a migliaiia e nessuno si muove, FINANZA dove siete ??